SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Triumph 2014: aggiornamento gamma Classics e nuovi listini

Bonneville, Thruxton e Scrambler ricevono numerosi aggiornamenti di carattere estetico, ma non solo. Il listino della gamma Triumph rimane sostanzialmente invariato

Triumph 2014: aggiornamento gamma classics e nuovi listini

Triumph rinnova la gamma Classic per il 2014. La Bonneville presenta nuove colorazioni, nuove maniglie per il passeggero ed una nuova tonalità allo scarico. La Thruxton beneficia di alcuni aggiornamenti tecnici, mentre la Scrambler si dota di nuove colorazioni e finiture (qui la gallery). Le moto vintage della casa di Hinckley, tuttavia, non sono le sole a beneficiare di novità: anche Street e Speed si rinnovano per il 2014. Inoltre su Motociclismo di settembre troverete la versione più cattiva della naked tre cilindri da 675 cc, la Street Triple R, impegnata in una comparativa. I listini aggiornati a settembre non vedono invece grosse novità, con i prezzi sostanzialmente identici (Cliccate qui per il listino Triumph 2014 completo).

 

BONNEVILLE, T100 E T100 BLACK

Tre le nuove colorazioni proposte per la Bonneville: Phantom Black, Lunar Silver e Crystal White/Sapphire Blue. Il blocco cilindri e la testata del motore hanno nuove finiture per le alette di raffreddamento realizzate alle macchine utensili che mettono in risalto il bicilindrico inglese, mentre le tubazioni del radiatore dell’olio sono ora verniciate in nero opaco.

Nuovo anche il design della sella, che prevede l’accostamento di due diversi tessuti vinilici a contrasto e un nuovo materiale per l’imbottitura, al fine di garantire un comfort ancora superiore. Sulla nuova Bonneville è prevista di serie anche la maniglia posteriore per il passeggero, verniciata in nero.  La Bonneville T100 ha una nuova verniciatura in Fusion White e Aurum Gold che si ispira alla Bonneville del 1964, con la suddivisione stilizzata dei colori che prosegue sul parafango anteriore e sul posteriore.

Come la Bonneville, anche la T100 riceve gli stessi aggiornamenti all’impianto di scarico che ne migliorano il sound, nonché la medesima lavorazione alle macchine utensili per le alette di raffreddamento della testata. Un tocco di classe finale è dato dalla maniglia posteriore cromata e dalla protezione catena di serie. Oltre alla colorazione in oro e bianco, ispirata al modello del 1964, la nuova Bonneville T100 è disponibile anche nell’abbinamento Jet Black/Cranberry Red, già in gamma.
Infine, per chi è alla ricerca di una colorazione più aggressiva, Triumph propone la T100 Black, versione tutta nera che viene resa ancor più caratteristica grazie a cerchi ruota, mozzi, manubrio, forcella, supporti parafango, specchi retrovisori e maniglione posteriore, tutti verniciati in nero. Anche questa versione beneficia di una rinnovata tonalità allo scarico grazie al silenziatore rivisto, così come delle lavorazioni sulle alette di raffreddamento della testata.

THRUXTON
Per il Model Year 2014 la Thruxton è equipaggiata di nuovi scarichi a megafono, oltre a vantare le stesse lavorazioni sulle alette di raffreddamento ed i condotti dell’olio neri della Bonneville ed un paracatena cromato. Il cupolino in tinta con fascia centrale si abbina al coprisella coordinato, entrambi di serie. La Thruxton è disponibile nelle colorazioni Phantom Black e Brooklands Green.

 

SCRAMBLER
Anche la Scrambler riceve il trattamento “back to black” per tubazioni del radiatore, manubrio, cerchi e mozzi ruota oltre al coperchio della pompa freno posteriore. Nuovo anche il disegno della sella, che dà alla moto un look ancor più classico.

Il tocco finale è dato dalla protezione inferiore per il motore anodizzata trasparente e il logo Triumph in rilievo sulla parte posteriore della sella.

Due nuove colorazioni, Matt Pacific Blue e la combinazione di Lunar Silver e Diablo Red.

Tutti i nuovi modelli sono disponibili nei concessionari italiani da settembre. I prezzi partono da 8.040 euro per la Bonneville e da 9.550 euro per T100, Thruxton e Scrambler. 

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA