di Beppe Cucco
- 07 December 2020

Tragedia all’Italiano Motorally, a 18 anni muore Sara Lenzi

Un incidente avvenuto in un tratto di trasferimento dell’ultima prova del Campionato Italiano Motorally e Raid TT a Olbia, il Rally Sandalion, è costato la vita a Sara Lenzi, 18enne di Piombino (LI)

1/14

Sara Lenzi 

Nel corso della prima tappa dell’ultima prova del Campionato Italiano Motorally e Raid TT a Olbia, il Rally Sandalion, è tragicamente scomparsa la pilota Sara Lenzi, 18enne di Riotorto, frazione di Piombino (LI). La giovane, che era in gara in sella a una Beta del Team Beta Dirt Racing, è stata vittima di un incidente stradale durante il trasferimento tra la prima e la seconda prova speciale. Al momento sono in corso le indagini per capire meglio la dinamica dell’incidente, ma da una prima ricostruzione dell’incidente sembrerebbe che Sara stava percorrendo un tratto asfaltato in discesa sulla strada Iscala Pedrosa, tra Alà dei Sardi e Monti. All’improvviso la giovane si è trovata davanti una Jeep, che procedeva nel senso opposto di marcia. Nonostante procedesse a bassa velocità, Sara non è riuscita ad evitare la collisione con il fuoristrada: durante la frenata, infatti, la ruota anteriore della sua moto ha perso aderenza. Cadendo sembrerebbe che la ragazza abbia sbattuto con la testa nella parte anteriore della macchina. Inutili i soccorsi giunti sul posto in pochi minuti, Sara è morta sul colpo.

Sara era una promessa del motorally italiano. Era arrivata in Sardegna nella seconda nella classifica femminile, dietro Raffaella Cabini (RSMoto), e aveva concluso al 66esimo posto la prima speciale del Rally Sandalion, vinta dall’ex pilota Ducati Danilo Petrucci. La giornata è stata sospesa dopo la seconda speciale, che era stata vinta da Leonardo Tonelli su Alessandro Botturi, non appena si è avuto notizia del tragico incidente. Oggi il rally si fermerà in segno di lutto. Riprenderà domani, martedì 8, con l’ultima giornata della stagione che, per decisione unanime di paddock e organizzatori, verrà dedicata alla memoria di Sara Lenzi.

Alla famiglia di Sara e agli amici vanno le più sentite condoglianze dalla redazione di Motociclismo. La Federazione Motociclistica Italiana, gli organizzatori e il paddock del Motorally esprimono le più sentite condoglianze alla famiglia della giovane pilota attraverso le parole del Presidente FMI Giovanni Copioli: “Sono molto vicino alla famiglia di Sara, la cui perdita rappresenta un momento di profondo dolore per tutti noi che viviamo il motociclismo con grande passione. Ai genitori, ai cari e agli amici di Sara vanno le mie più sentite condoglianze e di tutta la FMI”.

1/14

Sara Lenzi 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli