“Il traction control? Influirebbe sul prezzo di listino”

Durante il test della Z650 2020 abbiamo intervistato Sergio Vicarelli, direttore commerciale e marketing della filiale italiana di Kawasaki, per conoscere più a fondo la naked media

1/8

Kawasaki Z650 2020

Non avete mai pensato ad un aumento di cilindrata? La vostra concorrente più venduta, la Yamaha MT-07, è di 700 cc.

“Il bicilindrico di 650 cc è ormai un marchio di fabbrica con un rapporto perfetto tra prestazioni, consumi e affidabilità. Inoltre, il rigore progettuale con cui questo motore è stato concepito fin dall’inizio non permette variazioni di cilindrata”.

Considerando che è una moto pensata anche per i neofiti, perché non equipaggiarla con il Traction Control?

“L’erogazione del motore è talmente fluida e rassicurante da non mettere mai in difficoltà il neofita, riteniamo non sia necessaria l’aggiunta di elettronica che andrebbe anche ad influire sul prezzo di listino”.

Alcune dirette concorrenti, come la Ducati Monster 797 ad esempio, hanno forcella a steli rovesciati e pinza anteriore ad attacco radiale, come mai voi avete optato per soluzioni tradizionali?

“Non consideriamo la validissima Ducati Monster come nostra diretta concorrente. Ha un prezzo di listino superiore alla Z di 2.000 euro e anche la tipologia di cliente è differente”.

Una dotazione più ricca non avrebbe stonato: perché non rendere la Z650 un po’ più sportiva con delle regolazioni alla forcella, ad esempio?

“Questo modello ha come target principale i piloti meno smaliziati ed esperti, è una moto che può essere utilizzata tutti i giorni e che non richiede un grosso impegno fisico e psicologico. Per chi cerca qualcosa di più prestazionale c’è la sorella maggiore Z900 anche lei rinnovata totalmente quest’anno”.

Quali sono i progetti per il futuro?

“Un grande costruttore esplora continuamente i vari segmenti di mercato con idee e progetti sempre nuovi che, a volte rimangono sulla carta e altre arrivano alla catena di montaggio”.

Ad Eicma abbiamo visto il concept di una “Ninja” elettrica, la EV Project. Arriverà sul mercato?

“La Ninja elettrica vista a Eicma va considerata semplicemente come un validissimo progetto di ricerca. Kawasaki ha affermato chiaramente che non verranno introdotti in gamma a breve veicoli elettrici ma questo non significa che non stiamo testando veicoli con alimentazioni alternative...”

1/21

Kawasaki Z650 2020

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli