TT 2017: in Stock vince Hutchy, ma a fine gara il doppio dramma

Tourist Trophy 2017, risultati, classifiche e foto: il terzo giorno di gare si apre con la Superstock in cui trionfa ancora Hutchinson. A fine gara però il dramma, a causa di un incidente ha perso la vita Jochem van den Hoek
1/11 Ian Hutchinson in partenza nella Superstock, 16sima vittoria per lui

Il Day3 si apre col sole, ma l’epilogo è nero

Purtroppo la Superstock si tinge di nero: a seguito di un incidente Jochem Van den Hoek non ce l'ha fatta
Il mercoledì di gara sull’Isola di Man inizia sotto i migliori auspici, con una bella giornata di sole, e finalmente le corse possono seguire la programmazione, con l’apertura della giornata affidata alla gara della Superstock. In sella alle “mille” trionfa Ian Hutchinson sulla BMW del team Tyco, ma la festa purtroppo dura poco: infatti poco dopo la gara arriva la notizia della morte di Jochem van den Hoek, caduto durante la gara e prontamente soccorso, ma purtroppo deceduto nelle ore successive. Più avanti, dopo la gara delle Lightweight, durante le qualifiche per Supersport e Senior, arrivano altri tristi bollettini: si tratta di Alan Bonner, incorso in un incidente fatale durante il secondo giro, intorno al 33esimo miglio del tracciato.
Alle famiglie e ai team va il cordoglio di Motociclismo che si unisce anche a quello per il compianto Davey Lambert, che ha lottato contro la morte da domenica fino a mercoledì a seguito di una violenta caduta durante Gara1 SBK.

Nonostante le tragedie, the show must go on e il TT non si ferma (addirittura nel paddock le morti dei piloti sono trattate come qualsiasi alttra fredda e banale notizia di cronaca, sia dall'organizzazione che dal pubblico...), di seguito allora ecco il report della Superstock, come sempre in fondo all’articolo e in allegato trovate la classifica, qui invece le foto; se vi siete persi le prime gare ecco i report del primo e del secondo giorno di gare, qui invece il calendario delle gare.

Superstock: ancora Hutchinson!

Dan Kneen festeggia il suo primo podio in STK
Dopo una partenza non brillantissima, Hutchy ha subito recuperato su Michael Rutter, autore invece di una partenza da manuale; pessimo spunto iniziale invece per Michael Dunlop che perde tre posizioni. Il ritmo di Hutchinson è subito indiavolato, tanto che si lascia alle spalle gli inseguitori e si avvia verso una gara quasi in solitaria. Nel corso del secondo giro segnaliamo il gran numero di ritiri: si fermano in pitlane Gary Johnson, Bruce Anstey, Conor Cummins e l’italiano Marco Pagani. Transitano sotto la bandiera a scacchi nell’ordine Ian Hutchinson, Peter Hickman e Dan Kneen seguiti da Rutter, Dean Harrison e Michael Dunlop. Stefano Bonetti è il migliore degli italiani in 28esima piazza, Alessandro Polita invece è arrivato 35° facendo segnare tra l’altro anche il suo miglior tempo con una velocità media di 121,3 mph.

TT 2017, Superstock: la classifica

Pilota Moto/Team Tempo Velocità media (mph)
Ian Hutchinson BMW / Tyco BMW 01:09:59.261 129.383
Peter Hickman BMW / Smiths Racing 01:10:21.684 128.696
Dan Kneen BMW / DTR powered by Penz 13 01:10:42.708 128.058
Michael Rutter BMW / Bathams SMT Racing 01:10:52.862 127.752
Dean Harrison Kawasaki / Silicone Engineering 01:10:54.002 127.718
Michael Dunlop Suzuki / MD Racing 01:11:03.037 127.447
William Dunlop Yamaha / Temple Golf Club 01:12:04.373 125.639
David Johnson BMW / Fleetwood Grab Services BMW 01:12:11.733 125.426
Jamie Coward BMW / Radcliffe's Racing 01:12:39.386 124.630
Horst Saiger Kawasaki / Swiss Moto 01:12:58.409 124.089

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA