SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Tom Sykes fa doppietta in SBK a Donington, seguito da 3 Aprilia

Il pilota della Kawasaki prende il largo fin dall’inizio con tempi inarrivabili per chiunque e porta a casa un risultato che lo proietta a ridosso della testa del mondiale. Guintoli e Laverty a podio, poi Giugliano e Melandri

Tom sykes fa doppietta in sbk a donington, seguito da 3 aprilia

Lo aveva detto nelle interviste dopo Gara1, Sykes, gli sarebbe piaciuto ottenere una doppietta. In realtà voleva sottilmente dire che l’avrebbe sicuramente fatta, come poi è successo. Prosegue quindi a ritmo imperioso la rincorsa di Tom alla testa della classifica mondiale, ora lontana solo 4 punti. L’Aprilia di Guintoli arriva infatti seconda, precedendo quelle di Laverty e Giugliano, entrambe giunte davanti alla S1000RR di Melandri, alle prese con problemi in frenata. 

 

LA CRONACA: DOMINA (ANCORA) IL VERDE

Gara2 è ancora sotto il sole a Donington Park. Il poleman allo spegnersi del semaforo parte molto bene al contrario di un Rea che non riesca replicare la partenza di gara1. Melandri è rimasto imbottigliato dietro ma prova subito ad agganciare Rea e a passarlo.

 

SYKES SÌ, REA NO

Per Marco, dopo il sorpasso su Rea, è il momento di Davies: Melandri si trova in quinta posizione. Sykes è al comando, dietro di lui c'è Laverty che prova a migliorare il pessimo risultato di Gara1. Ma il compagno di squadra, Guintoli, non gli concede facilmente questa soddisfazione. Le due Aprilia lottano, così come fanno Melandri e Giugliano: il ravennate, da tempo in quinta posizione, riesce a superare il connazionale ed è quarto.

 

MELANDRI CI PROVA

Di nuovo in terra Camier con la Suzuki, non è il suo week end. Cosa che non si può dire di Tom Sykes che continua a fare da padrone e dominatore di casa. Prosegue tutto senza particolari sconvolgimenti, ma di nuovo è Melandri a rompere la tranquillità, lanciandosi all'attacco di Laverty e passandolo a 5 giri dal termine. Per parlare ancora di italiani, giornata da dimenticare per Badovini, che abbandona la corsa per caduta.

 

SYKES CON 8 SECONDI SU TUTTI, APRILIA OK

Al penultimo giro Laverty si riprende la posizione su un Melandri che fatica a rispondergli, a causa soprattutto di un’evidente instabilità della moto in staccata. L'ultimo giro sta per iniziare e la battaglia per la terza piazza non sembra così aperta, il ravennate fa fatica e per tentarle tutte sbaglia, va largo e può salutare così il podio. Scalano così le posizioni, Giugliano finisce quarto. Dietro Melandri, quinto, sfilano Davies, Baz e Canepa che porta la Ducati in 8°posizione, già meglio di gara1. Manco a dirlo, il primo sotto la bandiera a scacchi è Sykes, re indiscusso di tutto il fine settimana, davanti a Guintoli e Laverty.

La prossima gara è in Portogallo e dopo ancora Italia, con Imola.

 

 

Mondiale SBK 2013 Donington – Classifica Gara2

1. Tom Sykes 34'06.921Kawasaki ZX-10R(Kawasaki Racing Team)

2. Sylvain Guintoli 34'14.956Aprilia RSV4 Factory(Aprilia Racing Team)

3. Eugene Laverty 34'17.659Aprilia RSV4 Factory(Aprilia Racing Team)

4.  Davide Giugliano 34'19.178 Aprilia RSV4 Factory (Althea Racing)

5. Marco Melandri 34'22.897BMW S1000 RR(BMW Motorrad GoldBet SBK)

6.  Chaz Davies 34'23.396 BMW S1000 RR (BMW Motorrad GoldBet SBK)

7.  Loris Baz 34'34.445 Kawasaki ZX-10R (Kawasaki Racing Team)

8.  Niccolò Canepa 34'37.107 Ducati 1199 Panigale R (Team Ducati Alstare)

9.  Jules Cluzel 34'37.422 Suzuki GSX-R1000 (Fixi Crescent Suzuki)

10.  Michel Fabrizio 34'37.806 Aprilia RSV4 Factory (Red Devils Roma)

11.  Jonathan Rea 34'38.450 Honda CBR1000RR (Pata Honda World Superbike)

12.  Max Neukirchner 34'53.703 Ducati 1199 Panigale R (MR-Racing)

13.  Leon Camier 35'01.430 Suzuki GSX-R1000 (Fixi Crescent Suzuki)

14.  Federico Sandi 35'12.710 Kawasaki ZX-10R (Team Pedercini)

15.  Alexander Lundh 35'27.352 Kawasaki ZX-10R (Team Pedercini)

16.  Vittorio Iannuzzo 35'27.640 BMW S1000 RR (Grillini Dentalmatic SBK)

 

 

Mondiale SBK 2013– Classifica Generale

1.  Sylvain Guintoli 173 (Aprilia)

2.  Tom Sykes 169 (Kawasaki)

3.  Eugene Laverty 149 (Aprilia)

4.  Marco Melandri 127 (BMW)

5.  Chaz Davies 112 (BMW)

6.  Loris Baz 95 (Kawasaki)

7.  Jonathan Rea 89 (Honda)

8.  Michel Fabrizio 86 (Aprilia)

9.  Davide Giugliano 72 (Aprilia)

10.  Jules Cluzel 55 (Suzuki)

11.  Leon Camier 49 (Suzuki)

12.  Max Neukirchner 45 (Ducati)

13.  Ayrton Badovini 37 (Ducati)

14.  Carlos Checa 33 (Ducati)

15.  Leon Haslam 29 (Honda)

16.  Ivan Clementi 14 (BMW)

17.  Federico Sandi 14 (Kawasaki)

18.  Niccolò Canepa 11 (Ducati)

19.  Fabrizio Lai 8 (Kawasaki)

20.  Alexander Lundh 8 (Kawasaki)

21.  Vittorio Iannuzzo 7 (BMW)

22.  Glen Allerton 6 (BMW)

23.  Jamie Stauffer 4 (Honda)

24.  Kosuke Akiyoshi 2 (Honda)

25.  Mark Aitchison 2 (Ducati)

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA