29 May 2012

TMAX Hyper Modified By Marcus Walz

La categoria per preparatori inventata dalla Yamaha e nata per la VMax oggi apre al TMax, reinterpretato da Roland Sand, Ludovic Lazareth e Marcus Walz, che firma la prima opera (VIDEO)

Tmax hyper modified by marcus walz

Dopo aver trasformato la Yamaha Vmax in pezzi unici diversissimi tra loro e molto personali, secondo lo spirito “Hyper Modified” (qui il video di presentazione e l’approfondimento sulla VMax Hyper Modified by Abnormal Cylces), oggi tre preparatori si cimentano con la stessa filosofia ma applicata ad uno scooter. Non uno qualsiasi, ma il più iconico di tutti: il Tmax 530 (qui il nostro test). Al lavoro i “maestri” Roland Sand (California), Ludovic Lazareth (Francia) e Marcus Walz (Germania).

Il primo a concludere l’opera è Walz, conosciuto per la grinta estrema delle sue creazioni e per la prima volta alle prese con uno scooter.

Ho cercato di mantenere l’identità originale di TMAX rispettandone lo spirito”, spiega Walz, “non volevo certo farlo diventare un’astronave! Ho voluto conservare le linee che lo caratterizzano, ottimizzando ogni dettaglio per contenere i pesi. Sono riuscito a togliere 14 kg, soprattutto perché ho cambiato lo scarico, ho adottato una leggera batteria racing al litio ed ho tolto il maniglione del passeggero e tutte le plastiche possibili”.

Modificare il look di TMAX non è stato semplice”, continua Walz, “perché non esiste un mercato degli scooter custom e quindi ho dovuto realizzare i componenti da solo. Le parti della carena in carbonio lucidato sono una novità su questo modello e hanno richiesto un lungo lavoro di perfezionamento. Ma ne valeva la pena, perché il look è molto più sportivo e aggressivo. Sono intervenuto anche nella zona del manubrio, per ottenere un aspetto da naked radicale. I retrovisori montati all’estremità delle manopole sono invece un tocco da café racer. L’ispirazione per la linea sportiva della sella mi è venuta da quella realizzata l’anno scorso per VMAX Hyper Modified: ci sono tre diversi tipi di finta pelle nera, con cuciture blu. Non mi piace usare la pelle vera, nelle mie creazioni uso solo imitazioni. Per rendere inconfondibile TMAX, ho scelto una livrea blu davvero speciale, la stessa di un team di Formula 1 (la Red Bull, ndr). Ho realizzato una moto per il Campione del Mondo Sebastian Vettel e, guardando il colore che stavo usando, ho pensato che fosse perfetto. L’idea iniziale era quella di dipingere TMAX in color oro, come VMAX Hyper Modified, ma questa soluzione non mi convinceva. Ho preso un fianchetto dalla moto di Vettel, l’ho messo davanti al TMAXed il contrasto tra il carbonio lucidato, la vernice blu lucida e le parti in plastica opache era incredibile”.

Se devo essere sincero”, conclude Walz, “spero di potermi tenere questo TMAX, adoro guidarlo e nel traffico lo trovo molto più comodo di una moto a marce. E poi calamita l’attenzione. Alcuni dei miei clienti, quando mi hanno visto al lavoro sul TMAX, mi hanno dato del pazzo. Adesso, visto il risultato, molti di loro l’hanno già ordinato!”.

 Ecco un breve ma intenso video di presentazione

 

www.yamaha-motor.it

www.tmax-hyper-modified.com

www.tmaxclub.it                                

www.facebook.com/YamahaMotorItalia

www.marcus-walz.com

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA