SBK 2016: Sykes e Rea i più veloci nel Day 1 dei test a Phillip Island

Sykes e Rea portano le Kawasaki ufficiali in testa al gruppo durante il primo giorno dei test australiani che precedono di pochi giorni l'inizio del Mondiale SBK 2016. I due piloti ufficiali in sella alla ZX-10R staccano di 4 decimi la Honda di Michael van der Mark; a seguire Torres (BMW) e Hayden (Honda). Bene le Yamaha ufficiali, più indietro invece le Ducati. La classifica della prima sessione e la "combinata"
 

Bene le Kawasaki, seguite da Honda, BMW e Yamaha; soffrono le Ducati

La Superbike è scesa in pista a Phillip Island per due sessioni di prove in vista della ripartenza del Mondiale. Il primo giorno di prove è senza dubbio positivo per le Kawasaki che si dimostrano da subito competitive malgrado il tempo costantemente incerto e la pista bagnata da diversi momenti di pioggia. Non mancano le cadute, ma il meteo non disturba eccessivamente Sykes e Rea, velocissimi anche sul bagnato. Nella prima sessione il più competitivo è Michael van der Mark (campione 2014 del WorldSSP e tre volte sul podio da debuttante nel WorldSBK nel 2015), seguito da Fores, Rea, Davies. Sykes nella mattinata si accontenta del quinto tempo ma nel secondo turno si piazza davanti al resto del gruppo: nessuno riesce, a fine giornata, a fare meglio del suo 1’31”097. A seguirlo da vicino il campione in carica Jonathan Rea che ferma il cronometro sul tempo di 1’31”293. Un esordio senza dubbio positivo per le ZX-10R del Kawasaki Racing Team, che staccano il terzo in classifica di oltre 4 decimi. Alle spalle di Sykes e Rea si piazza infatti van der Mark sulla Honda CBR1000RR. A seguire, un buon Jordi Torres sulla BMW S1000RR, quarto nella classifica combinata davanti Nicky Haiden con una Honda che conferma i progressi mostrati durante i test invernali.

Continua lo sviluppo della Yamaha R1, da quest’anno nuovamente in Superbike; ottima la prova del Campione WSBK 2014 Sylvain Guintoli che chiude al sesto posto, seguito direttamente dal compagno di squadra Alex Lowes. Chiudono la top ten della classifica combinata del Day 1 tre Ducati, quelle di Fores, Davies e Giugliano. Le 1199R non si sono dimostrate all’altezza delle dirette rivali, e a Borgo Panigale sono in attesa di indicazioni ancher da parte di un certo...Casey Stoner, che a breve proverà la Ducati SBK. Tra gli altri, tredicesimo posto per la MV Agusta F4 di Camier e quindicesimo posto per Lorenzo Salvadori che, al debutto con il Team Ioda Racing, è il miglior pilota Aprilia. Il suo compagno di squadra Alex De Angelis chiude al ventesimo posto, con tanto di scivolata nella sessione mattutina. Tra gli italiani, da citare anche Fabio Menghi che, debuttante nella categoria massima del WorldSBK, ha chiuso il primo giorno di test in diciottesima posizione.

La pioggia crea qualche problema

Il maltempo sulla pista australiana è stato una minaccia continua nella prima giornata di test e nel pomeriggio diversi piloti sono stati protagonisti di cadute. Tra gli sfortunati che hanno visto da vicino l’asfalto ci sono Abraham, Brookes, Peter Sebestyen, Dominic Schmitter e il vice campione 2015 Chaz Davies. Fortunatamente nessuna delle cadute ha portato gravi conseguenze per i piloti. L’alfiere della Ducati è scivolato durante l’ultimo giro di un turno dove le Rosse di Borgo Panigale non hanno brillato.

Di seguito la classifica della prima sessione del Day 1, mentre in successione trovate la classifica combinata delle prime due sessioni australiane.
1/71 Test Superbike a Phillip Island day 1: all'interno del box del Team Pata Yamaha

La classifica della prima sessione del Day 1 a Phillip Island

La classifica combinata delle sessioni 1 e 2 del Day 1 a Phillip Island

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA