Pasticcio Ducati: Stoner salta i test a Losail

La Race Direction non permette a Casey Stoner di girare a Losail il 6 e 7 marzo; il regolamento gli impedisce di scendere in pista in Qatar poiché non possono essere effettuati test su una pista che entro 14 giorni ospiterà un GP. Lo vedremo in azione durante l’ultima giornata dei test ufficiali? Improbabile, ma...

Stoner fermato ai box dalla Race Direction

Casey Stoner non potrà provare la Desmosedici GP il 6 e 7 marzo per questioni regolamentari. La norma sancisce infatti quanto segue: non si può girare su una pista che ospiterà il Gran Premio se quest’ultimo ha inizio entro 14 giorni dal test. La notizia è arrivata a Casey solo questa mattina al momento dell’atterraggio in Qatar, dopo che la Casa di Borgo Panigale ha chiesto chiarimenti in merito alla Race Direction: il dubbio riguardava l’applicazione del regolamento ai collaudatori e l'interpretazione sull'effettiva data di inizio del GP del Qatar (il giorno delle verifiche tecniche, cioè giovedì 17 - e allora Casey avrebbe potuto girare - o il primo giorno di ruote in oista, quindi venerdì 18). La risposta è a sfavore di Ducati, I tempi tecnici non permettono così all’australiano di girare il 6 e il 7 marzo ma, volendo, manca ancora l’ultima sessione di test ufficiali e Stoner si trova già sul circuito… In ogni caso l’annullamento dei test in programma cancella ogni dubbio sulla possibilità che il pilota australiano possa presentarsi come wild card al primo appuntamento del Motomondiale.

Queste le parole del Team Manager Ducati Davide Tardozzi al riguardo: “Casey non parteciperà alla gara del Qatar come wild card. D'altronde non è mai stata né una sua né una nostra volontà, non ne avevamo mai neanche parlato”.
1/50 Casey Stoner in sella alla Ducati Desmosedici GP15 a Sepang, in occasione dei primi test con la MotoGP di Borgo Panigale

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA