03 April 2014

Test SBK Jerez, Sykes: "Il nostro lavoro sta pagando"

Ecco i commenti dei protagonisti della SBK, che riparte da Jerez per approdare tra meno di 15 giorni ad Aragon. Sykes si è detto contento del risultato, mentre Laverty ha avuto problemi inaspettati durante le prove. Dichiarazioni dei piloti Aprilia, Honda, Kawasaki, Ducati e Suzuki

Test sbk jerez, sykes: "il nostro lavoro sta pagando"

Come al solito, nei giorni dopo i test i piloti si "sbottonano" un po' e anche nel caso di Jerez sono arrivati i commenti e le dichiarazioni riguardo alle prove che precedono il round di Aragon (qui il calendario completo). Sembra che i test non siano stati tutti rose e fiori come sembravano dall'esterno: Eugene Laverty e Alex Lowes hanno avuto problemi ad essere veloci. Il campione del mondo Tom Sykes si dice contento ma parla soprattutto della situazione "full wet", mentre David Salom se ne va ammaccato con molto dolore a una mano. 

 

MARCO MELANDRI #33 APRILIA RACING TEAM

Fortunatamente siamo riusciti a lavorare molto, concentrandoci su quanto non ci era piaciuto a Phillip Island. Nel primo giorno abbiamo puntato sull'assorbimento delle sconnessioni e sull'ingresso curva, mentre nel secondo abbiamo cercato di far girare e chiudere meglio le curve alla RSV4. E' stato un percorso difficile ma alla fine siamo riusciti a mettere insieme un pacchetto che ci permette di migliorare, avevamo anche altre idee da provare ma purtroppo il terzo giorno non siamo riusciti a lavorare granchè. Ad Aragon mi aspetto un salto di qualità, quello che ci serve per essere vincenti.

 

SYLVAIN GUINTOLI #50 APRILIA RACING TEAM

Per noi questi tre giorni erano importanti innanzitutto per tornare in sella dopo Phillip Island, è stata una pausa molto lunga ed avevo bisogno di fare chilometri con la moto. Avevamo anche molti particolari da provare, oltre a nuove strategie elettroniche, quindi sono stati dei test molto intensi. Sono soddisfatto degli affinamenti, ci presenteremo ad Aragon forti e motivati e questa è la cosa importante.

 

DAVIDE GIUGLIANO #34 DUCATI RACING TEAM

Siamo partiti il primo giorno con una pista irriconoscibile. Condizioni difficili, ma tanto lavoro che ci ha permesso di migliorare la messa a punto della moto, da lì i buoni tempi già durante la prima sessione. Abbiamo provato varie componenti nuove, paragonando vecchie e nuove configurazioni, e le cose sono andate abbastanza bene... Nel day 2 siamo sicuramente stati veloci, ma sempre con gomme da tempo… La cosa davvero positiva è stata girare costantemente in 1'41.0 con gomma da gara. Su una pista come Jerez dovevamo sfruttare la buona guidabilità che ha la nostra moto, quindi ho voluto lavorare molto sulle mie sensazioni in sella, soprattutto nel binomio telaio-elettronica. C'è da dire che Jerez è una pista su cui abbiamo avuto la possibilità di provare parecchio. Se potessimo essere veloci sulle altre piste come qui, sarebbe un affare!.

 

CHAZ DAVIES #7 DUCATI RACING TEAM

"I test sono stati molto utili, soprattutto dopo la pausa di oltre un mese. Sono riuscito a migliorare i miei riferimenti qui a Jerez e, altrettanto importante, ad essere molto costante. Abbiamo lavorato sulla nuova elettronica e sul setup della moto e sono soddisfatto di come la mia Panigale si comporta specialmente sull’anteriore".

 

JONATHAN REA #65 TEAM PATA HONDA 

 Siamo ancora un po' indietro rispetto a dove vorremmo essere, probabilmente abbiamo ancora un po' di lavoro da fare per arrivare in zona podio, ma complessivamente sono abbastanza contento dei progressi che abbiamo fatto. Il controllo di trazione ora funziona abbastanza bene ed i passi in avanti sono stati evidenti. Il meteo è stato un po' instabile, ieri era bagnato e nella seconda giornata il vento ci ha creato dei problemi. Abbiamo provato delle nuove gomme da qualifica Pirelli e queste mi hanno permesso di essere molto veloce, ma abbiamo bisogno di un passo migliore con gomme da gara. Non vado male quando cala il grip, ma con pneumatici nuovi fatico un po' di più. Abbiamo anche provato diverse soluzioni a livello di ciclistica.

 
LEON HASLAM #91 TEAM PATA HONDA
Ieri ho totalizzato solo otto giri, in quanto il meteo non era il massimo, ma sono stati comunque utili e sono soddisfatto dei passi avanti fatti nei primi due giorni. Ho fatto un po' di fatica con le gomme da qualifica ma sicuramente i progressi compiuti con quelle da gara mi hanno permesso di girare sul minuto e 41 basso. Per me rappresenta un miglioramento notevole rispetto all'ultima gara dello scorso anno, ma c'è da anche dire che quello era stato un weekend da incubo. Non ero mai stato così veloce a Jerez nei test ed è bello quindi poter constatare i progressi fatti.

 

TOM SYKES #1 KAWASAKI RACING TEAM

Abbiamo girato molto, anche oggi con iI bagnato. In generale stavamo sistemando i particolari della moto  e la sensazione è che andiamo nella giusta direzione. Anche con la pista asciutta c'era molto vento a darci fastidio, ma siamo stati lo stesso molto consistenti. Siamo stati fortunati comunque per il meteo dei primi due giorni. Adesso le cose si fanno più promettenti e pensiamo di aver trovato più velocità sul bagnato, il che è ottimo. Era una cosa su cui in passato abbiamo dovuto fare dei compromessi, ma adesso abbiamo un ottimo feeling con la Ninja ZX-10R in tutte le condizioni. Mi sono trovato molto bene quando ha iniziato a piovere sul serio. Sento che il nostro duro lavoro sta pagando e con le nuove limitazioni per i test e i turni in pista è stato un bene portare a casa qualche giro sotto la pioggia.

 

LORIS BAZ #76 KAWASAKI RACING TEAM

Abbiamo girato a sufficenza nei primi due giorni e abbiamo fatto praticamente tutto ciò che dovevamo fare, così oggi non dovevamo necessariamente correre. Il meteo è stato troppo variabile per buona parte della terza giornata. Il feeling nel secondo giorno è stato veramente buono e siamo riusciti a fare qualche giro abbastanza veloce da finire con il secondo tempo. Ho perso un pò di tempo in ogni giro  altrimenti sarei potuto andare più veloce. Ho fatto un 1'41"1 con una gomma da gara, quindi sono molto soddisfatto di questo test. Abbiamo alcune idee delle aree su cui possiamo migliorare. Perdevamo qualcosa nelle curve veloci e guadagnavamo tanto in quelle lente, ma sono sicuro che troveremo un buon mix tra queste cose per la gara di Aragon.

 

DAVID SALOM #44 KAWASAKI RACING TEAM (EVO)

É stato un test molto difficile perche sono caduto il primo giorno, solo un ora dopo aver iniziato a girare. Non credo di aver rotto nulla ma avevo molto dolore alla mano, così ho deciso di andare a Barcellona dal mio specialista, il Dr. Mir. Mi sono rotto molte ossa della mano nel passato quindi i controlli fatti durante il test sono serviti a poco. Visto che pioveva l'ultimo giorno non ho girato.

 

EUGENE LAVERTY #58 VOLTCOM CRESCENT SUZUKI

É stato un test difficile e ci siamo imbattuti in problemi che non avevamo mai avuti, ma sono contento che sia andato tutto bene e abbiamo appreso tanto. Abbiamo provato il nuovo forcellone, e questo ci ha permesso di trovare tante risposte ma anche qualche domanda, quindi adesso dobbiamo decidere da dove cominciare per il round di Aragon. Il mio primo test in assoluto sulla GSX-R a Jerez non fù semplice quindi probabilmente è il tracciato che non è molto adatto a noi, perché la moto è stata brillante in tutte le altre occasioni! Detto questo, abbiamo concluso a solo mezzo secondo dal tempo migliore con gomma da gara, e con una solida base da cui evolvere, quindi non vedo l'ora di andare ad Aragon!

 

ALEX LOWES #22 VOLTCOM CRESCENT SUZUKI

É stato un test difficile ma non è andato male, visto che arrivo da un infortunio abbastanza duro. Ho imparato molto nell'ultimo mese, e mi sento decisamente meglio. Abbiamo migliorato la moto nell'ultimo giorno anche se le condizioni non erano ottimali, me ne vado da Jerez con tanta positività. Una settimana fà non ero nemmeno sicuro che sarei riuscito a fare i test, quindi tutto ciò che ho appreso è un grande bonus per me, spero di essere al 100% o abbastanza vicino per il secondo round. Tutto il team ha lavorato veramente duro questi tre giorni, e lo ho apprezzato tanto.

 

 

 

 

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA