Test Jerez: Rea e le Kawa subito al top, poi le Ducati

Test SBK 2017, Jerez: risultati e tempi del Day 1. Rea già al comando nella prima uscita ufficiale del Mondiale Superbike, seguono Sykes e le Ducati di Davies e Melandri. Bene Lowes con Yamaha, il privato Forès e Savadori con Aprilia. Debutta la nuova Fireblade. In Supersport assente Sofuoglu per infortunio, comanda Khairuddin, Cluzel e Ryde prendono confidenza con le nuove moto. In STK duello Faccani - Rinaldi

Una nuova livrea per Milwaukee Aprilia, una nuova CBR per Hayden e Bradl

Dopo due mesi di stop, il tracciato andaluso accoglie i piloti della WorldSBK con una splendida giornata di sole, sebbene la bassa temperatura dell’asfalto non permetta ai piloti di esprimere al meglio il loro potenziale. In questo Day 1 del primo test invernale del 2017, il Team Milwaukee Aprilia presenta la livrea delle RSV4 RF di Eugene Laverty e Lorenzo Savadori. I riflettori però erano rivolti nei box del Team Ten Kate, dove Stefan Bradl e Nicky Hayden hanno avuto modo di salire in sella alla nuova Honda CBR1000RR Fireblade SP2. Tra i team ufficiali si segnala l’assenza di MV Agusta con Leon Camier, mentre tra i team privati i piloti assenti sono 6: Russo, Badovini, De Angelis, Jezek, Ramos e Mercado. Cliccate qui per vedere la gallery, mentre la classifica dei tempi è a fondo pagina. 

SBK: Rea riprende da dove ha lasciato

Nonostante le restrizioni che la WorldSBK ha imposto al Kawasaki Racing Team (ovvero utilizzare lo stesso corpo farfallato del modello stradale), a dominare il Day 1 c’è il solito Jonathan Rea. Il Campione in carica si porta in testa alla classifica già al mattino, e nel pomeriggio trova un ottimo 1’40”162 considerata la bassa temperatura dell’asfalto; alle sue spalle c’è il fido compagno di squadra Tom Sykes, staccato di 260 millesimi. Inseguono le Rosse di Borgo Panigale: Chaz Davies e Marco Melandri terminano rispettivamente con il 3° e 4° crono di giornata, staccati di 62 e di 65 centesimi dalla moto numero 1. Con un po’ di sorpresa, Alex Lowes riesce a chiudere 5°, con meno di un secondo di ritardo da Rea: il britannico sembra abbia finalmente costruito il giusto feeling con la Yamaha YZF-R1 ufficiale. Per trovare il suo neo compagno di squadra Michael Van Der Mark bisogna scendere fino alla decima posizione: l’olandese ha effettuato 12 giri in più rispetto a Lowes, segno che c’è ancora del lavoro da fare per lui in sella alla moto di Iwata. Notevole il 6° posto di Xavi Fores, il migliore tra i piloti di team privati, che si mette alle spalle Lorenzo Savadori con appena 20 centesimi di margine. Solido 8° tempo per Jordi Torres sulla BMW del Team Althea, che precede la Honda Fireblade SP2 ufficiale di Nicky Hayden. Solo a fine giornata lo statunitense sigla un best lap di 1’41”908, precedendo di 3 decimi l’altro alfiere di Roland Ten Kate: Stefan Bradl (12°). Il più lento tra le Superbike è stato Randy Krummenacher (2 secondi e mezzo di ritardo da Rea), che è alle prese con una moto nuova non solo per lui, ma anche per il Team Puccetti. Con le SBK che correranno nel British Superbike erano presenti anche Leon Haslam e Luke Mossey.

I piloti torneranno in pista nella giornata di domani, mercoledì 25 gennaio, per il secondo e ultimo giorno di test a Jerez de la Frontera.

SSP: Sofuoglu rientrerà a Phillip Island, "buona la prima" per Ryde e Cluzel. In STK Faccani detta il passo

Grande assente nella categoria Supersport è Kenan Sofuoglu: Domenica 22 gennaio, durante un allenamento con il suo "allievo" Razgatlioglu, il pluricampione turco è caduto con la moto da Supermotard e si è procurato una frattura al polso destro. Sofuoglu si è fatto visitare da alcuni medici italiani, che hanno rassicurato il team principal Manuel Puccetti, il quale ha dichiarato: “Kenan non vuole essere operato e i dottori hanno detto che il polso non ha bisogno di un'operazione. Quindi viaggerà direttamente a Phillip Island, sappiamo che lui ha un'incredibile esperienza e un grande talento, e spero che questo sarà sufficiente per fare una buona gara”.

Il team campione del Mondo Supersport si è presentato a Jerez con il nuovo arrivato Kyle Ryde: il pilota inglese ha effettuato 77 tornate e ha siglato il 5° tempo della sua categoria, più lento di circa 1 secondo rispetto al leader di giornata Zulfhami Khairuddin (1’45”658). L’esordio con una nuova scuderia è arrivato anche per Jules Cluzel, che quest’anno correrà in sella alla Honda CBR600RR del Team CIA Landlord Insurances. Il francese ha staccato il 2° crono tra le Supersport, alle sue spalle ci sono Nacho Calero (3°) e un altro neo acquisto del team inglese: Robin Mulhauser (4°), il 25enne svizzero che tra il 2012 e il 2016 ha corso nel Mondiale Moto2. Chiude la classifica dei tempi Hikari Okubo (6°), giovane promessa giapponese nonché terzo pilota del Team CIA Landlord Insurances.

Nella STK 1000 invece a dettare il passo è Marco Faccani, il nuovo arrivato del Team Althea che sostituisce Raffaele De Rosa per la stagione 2017. La BMW S1000RR della squadra di Bevilacqua è la moto da battere: 1’43”769, a 3 decimi di distacco c’è Rinaldi che precede il suo compagno di squadra Mike Jones, il giovane talento australiano in forza al Team Aruba.it – Ducati Junior

Test WSBK 2017, Jerez: classifica tempi Day 1

POSIZIONE NUMERO CAT. PILOTA GIRI MIGLIOR
TEMPO
GIRO VELOCE DISTACCO
1 1 SBK Jonathan REA 60 1’40”162 42 --
2 66 SBK Tom SYKES 61 1’40”422 38 0”260
3 7 SBK Chaz DAVIES 65 1’40”784 52 0”623
4 33 SBK Marco MELANDRI 71 1’40”812 38 0”650
5 22 SBK Alex LOWES 55 1’41”058 40 0”896
6 12 SBK Xavi FORES 50 1’41”396 40 1”234
7 32 SBK Lorenzo SAVADORI 53 1’41”416 48 1”254
8 81 SBK Jordi TORRES 62 1’41”619 40 1”457
9 69 SBK Nicky HAYDEN 36 1’41”830 34 1”668
10 60 SBK Michael VD MARK 67 1’41”908 55 1”746
11 50 SBK Eugene LAVERTY 50 1’42”142 43 1”980
12 6 SBK Stefan BRADL 47 1’42”255 40 2”093
13 21 SBK Markus REITERBERGER 60 1’42”530 57 2”368
14 88 SBK Randy KRUMMENACHER 44 1’42”747 38 2”585
15 91 BSB Leon HASLAM 50 1’42”774 35 2”612
16 212 BSB Luke MOSSEY 35 1’43”574 32 3”412
17 5 STK Marco FACCANI 26 1’43”769 20 3”607
18 112 STK Michael RINALDI 67 1’44”023 53 3”861
19 57 STK Mike JONES 53 1’44”211 51 4”049
20 63 SSP Zulfahmi KHAIRUDDIN 44 1’45”658 26 5”496
21 16 SSP Jules CLUZEL 52 1’46”182 39 6”021
22 8 STK Alessandro VALIA 24 1’46”256 17 6”094
23 10 SSP Nacho CALERO 60 1’46”345 47 6”183
24 70 SSP Robin MULHAUSER 55 1’46”479 39 6”317
25 77 SSP Kyle RYDE 52 1’46”729 49 6”567
26 19 STK Julian PUFFE 53 1’46”932 49 6”770
27 78 SSP Hikari OKUBO 61 1’47”107 33 6”945

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA