Test MotoGP: Rossi 1° con Pedrosa (tempo identico), bene Dovi

Il pilota di Tavullia e lo spagnolo della Honda hanno fatto segnare entrambi 1'59"999, ma Pedrosa ha un miglior passo gara. Grande prestazione per Dovizioso, mentre continuano i problemi per Lorenzo

Test motogp: rossi 1° con pedrosa (tempo identico), bene dovi

La terza e ultima giornata di test a Sepang si è conclusa. I piloti hanno lavorato per migliorare il ritmo sulla lunga distanza, ma non sono mancate prove di giri veloci con la gomma morbida: Valentino Rossi e Dani Pedrosa comandano la classifica con lo stesso tempo, ma lo spagnolo della Honda ha un miglior passo gara. Ottimo terzo posto per Andrea Dovizioso, a meno di un decimo dai primi due. Problemi invece per Jorge Lorenzo, solo 7°, che non riesce a trovare un setting della sua M1 in grado di sfruttare il potenziale delle nuove Bridgestone.

 

LA LOTTA CONTINUA

Quest’oggi Rossi si è concentrato sul giro veloce: la sua sessione di prove è durata solo metà giornata ma il suo nome è rimasto in cima alla classifica per tutto il pomeriggio grazie al tempo di 1’59”999, fatto segnare la mattina. Valentino ha dimostrato di avere le capacità per conquistare la pole position, ma ha anche dichiarato che c’è ancora molto lavoro da fare per avere un buon ritmo in gara: “Se il GP fosse oggi, partirei in pole, ma la gara la vincerebbe Pedrosa. Ottimo tempo, ma dobbiamo migliorare sul passo”. È per l’appunto Dani Pedrosa che ha fatto la differenza: lo spagnolo ha percorso molti giri consecutivi e ha trovato il giusto feeling con la sua Honda RC213V. E non è tutto, perché il numero 26, a pochi minuti dal termine della giornata, ha fatto segnare lo stesso identico tempo con il quale Rossi ha dominato la classifica di questa terza sessione di test.

 

DOVI MOLTO BENE: DUCATI SCEGLIE LA OPEN

Oggi a chiudere la top 3 è Andrea Dovizioso: il pilota italiano ha girato con entrambe le moto, la Factory e la Open; il miglior giro in 2’00”067 (+0,068 secondi rispetto a Rossi) "l'ho fatto con la Factory - dice Dovi - la simulazione con la Open: adesso decideremo quale scegliere per il campionato”. In realtà la decisione è presa: Ducati correrà con la Open. Continua a stupire il pilota spagnolo del Team NGM Mobile Forward Racing: Aleix Espargarò, con la sua FTR Yamaha, è sempre davanti con i primi e oggi è staccato di un solo decimo dal duo Rossi-Pedrosa. Ma quello che fa veramente impressione è il suo ritmo gara: come lui stesso scrive sul suo profilo Twitter: “Sono contento della mia long run, sono partito con una gomma usata 5 giri e il mio ritmo era simile a quello di Pedrosa lo scorso anno!”

 

COSÌ NON CI SIAMO

Continuano invece le difficoltà per Jorge Lorenzo: il maiorchino ha grossi problemi con le nuove gomme della Bridgestone e, purtroppo, anche quest’oggi i tempi sul giro hanno messo in luce la sua crisi. Nonostante il compagno di squadra abbia concluso i test a metà giornata, il numero 99 ha girato per tutto il pomeriggio alla ricerca di una soluzione per colmare il gap di 6 decimi che lo separa dalla cima della classifica. Anche il ritmo gara non è dei migliori: 2’01 alto contro il 2’01 basso di Dani Pedrosa. Vedremo se Lorenzo riuscirà ad uscire da questa brutta situazione con i test in Qatar dal 7 al 9 marzo.

 

OPEN: PROBLEMI PER LE HONDA

Della classe neonata, la Open di Aleix Espargarò è l’unica a fare la grande differenza. In Ducati stanno lavorando duramente per rendere competitiva la Desmosedici ma più il tempo passa, più i risultati si vedono. I quattro piloti della Casa di Borgo Panigale hanno percorso numerosi giri consecutivi e il passo gara è migliore degli avversari in sella alla RCV1000R. Il miglior pilota alla Open della Casa dell’Ala Dorata è Nicky Hayden (15°) seguito da Aoyama, in 17esima posizione, e da Scott Redding. Strana situazione quella di Edwards che ha un ritardo di più di un secondo e mezzo rispetto al compagno di squadra.

 

In attesa dell’ultima sessione di test della MotoGP, che si svolgerà in Qatar dal 7 al 9 marzo (ma a Phillip Island dal 3 al 5 marzo ci saranno dei test riservati ai top team), prima dell’inizio della stagione 2014 del Motomondiale (qui il calendario completo), ecco la gallery del primo, del secondo e del terzo giorno di prove a Sepang. Qui sotto la classifica finale dei tempi giovedì 28 febbraio 2014 (cliccate qui per i tempi combinati delle tre giornate).

 

 Test MotoGP Sepang 27 Febbraio 2014 – Classifica giorno 3

Pos

Pilota

Team

Giro veloce

Distacco

1

ROSSI, Valentino

Yamaha Factory Racing

1’59”999

 

2

PEDROSA, Dani

Repsol Honda Team

1’59”999

0,000

3

DOVIZIOSO, Andrea

Ducati Team

2’00”067

0,068

4

ESPARGARO, Aleix

NGM Mobile Forward Racing

2’00”101

0,102

5

BRADL, Stefan

LCR Honda MotoGP

2’00”164

0,165

6

BAUTISTA, Alvaro

GO&FUN Honda Gresini

2’00”506

0,507

7

LORENZO, Jorge

Yamaha Factory Racing

2’00”619

0,620

8

CRUTCHLOW, Cal

Ducati Team

2’00”790

0,791

9

SMITH, Bradley

Monster Yamaha Tech 3

2’00”804

0,805

10

ESPARGARO, Pol

Monster Yamaha Tech 3

2’01”032

1,033

11

IANNONE, Andrea

Pramac Racing

2’01”198

1,199

12

DE PUNIET, Randy

Team Suzuki MotoGP

2’01”430

1,431

13

HERNANDEZ, Yonny

Energy T.I. Pramac Racing

2’01”497

1,498

14

EDWARDS, Colin

NGM Mobile Forward Racing

2’01”748

1,749

15

HAYDEN, Nicky

Drive M7 Aspar

2’01”924

1,925

16

PIRRO, Michele

Ducati Test Team

2’02”029

2,030

17

AOYAMA, Hiroshi

Drive M7 Aspar

2’02”070

2,071

18

REDDING, Scott

GO&FUN Honda Gresini

2’02”228

2,229

19

BARBERA, Hector

Avintia Racing

2’02”341

2,342

20

NAKASUGA, Katsuyuki

Yamaha Factory Test Team

2’03”115

3,116

21

DI MEGLIO, Mike

Avintia Racing

2’03”499

3,500

22

ABRAHAM, Karel

Cardion AB Motoracing

2’04”304

4,305

23

AOKI, Nobuatsu

Team Suzuki MotoGP

2’06”482

6,483

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA