Test MotoGP: la Ducati del Dovi svetta nel Day 1

Test MotoGP 2017, Losail: risultati del Day 1, classifica, tempi e foto. Andrea Dovizioso si aggiudica la prima giornata del test che precede l'inizio della stagione di gare in Qatar. Ducati velocissima. Alcuni "big" non brillano

Le Rosse volano, mentre Honda presenta una novità aerodinamica. Risultati solidi per le Yamaha

Marc Marquez prova nuove soluzioni aerodinamiche sulla RC213V
Questi tre giorni di test a Losail sono considerati i più importanti di tutto l’inverno, in quanto piloti e team mettono a punto le moto per la prima gara della stagione, che si svolgerà tra due settimane proprio in Qatar.

Il Day 1 inizia sotto il segno dei “big”, con una Top 4 dominata da Marc Marquez, Maverick Viñales, Jorge Lorenzo e Valentino Rossi. Ma nella seconda metà della sessione, svetta la Ducati Desmosedici GP 2017 di Andrea Dovizioso, che con un tempo di 1’54”819 si aggiudica la prima delle tre giornate in Qatar. Molto bene anche Jorge Lorenzo, che si posiziona 5° a poco meno di 8 decimi dal suo compagno di scuderia. Nei test odierni le Ducati, come avevano già dimostrato gli anni passati, sono state le moto con le velocità di punta maggiori: 346 km/h per entrambi i piloti ufficiali di Borgo Panigale. Da segnalare che nessuna nuova soluzione aerodinamica è stata installata, per ora, sulle moto di Gigi Dall’Igna. Tra le Ducati clienti invece spicca la Desmosedici GP guidata da Karel Abraham, il quale si posiziona 4° con 794 millesimi di gap dal pilota italiano. Ricordiamo invece l’assenza di Hector Barbera, che si è infortunato alla clavicola durante un allenamento.

Alle spalle del Dovi, con 360 millesimi di distacco, c’è il giovane alfiere di Yamaha Maverick Viñales (2°): lo spagnolo mette a referto addirittura 60 giri in sella alla Yamaha M1, con la quale dimostra di aver trovato un eccellente feeling. Valentino Rossi invece chiude la giornata in 7a piazza: il Dottore è uno dei quattro piloti della Top 10 a girare in 1’55”6. La presenza in Top 10 dei due rookie del Team Tech3 inizia a diventare sempre più una certezza: Jonas Folger finisce la giornata con un ottimo 6° posto, mentre Johann Zarco è 9°.

La miglior Honda della giornata è quella privata del Team LCR guidata da Cal Crutchlow: il britannico, in appena 28 giri, riesce a staccare un crono di 1’55”420. Per trovare le Honda ufficiali bisogna scendere fino all’8° posto, con Dani Pedrosa (1’55”692) mentre ancora più indietro, addirittura 12°, c’è Marc Marquez: il pilota di Cervera ha provato una nuova soluzione aerodinamica per la RC213V, che consiste in una coppia di paratie laterali che copre delle alette poste sulle carene. Si tratta della prima vera importante soluzione aerodinamica presentata dalla Casa di Tokio, se si esclude una particolare carenatura provata nei test in Malesia da Hiroshi Aoyama. Novità per Jack Miller (14°) e un ancora convalescente Tito Rabat (22°): i due alfieri del Team Marc VDS hanno finalmente avuto la possibilità di montare il nuovo motore cross-plane sulle loro Honda RC213V; sarà importante per i piloti ed i meccanici trovare il giusto set-up in ottica della prima gara della stagione.

Ancora "work in progress" per Suzuki, KTM e Aprilia

Andrea Iannone scivola alla Curva 2, nessuna conseguenza per lui
Qualche difficoltà in casa Suzuki: Andrea Iannone risulta il migliore dei due piloti della Casa di Hamamatsu, grazie al 10° tempo di sessione (932 millesimi di gap dalla vetta) mentre per trovare Alex Rins bisogna scendere fino alla posizione numero 18. Entrambi i piloti del Team Ecstar cadono alla curva 2, poi si aggiungono le cadute di Marc Marquez e Pol Espargaro: necessario l’intervento dei commissari, che espongono le bandiere rosse per qualche minuto in modo da verificare le condizioni del tracciato. Da evidenziare come in questi giorni le temperature dell’asfalto del Losail International Circuit non sono particolarmente elevate, a questo fattore si aggiunge anche lo sporco e la sabbia depositati dal vento.

C’è ancora molto lavoro da fare in casa KTM: Pol Espargaro e Bradley Smith concludono entrambi 46 giri con la RC16, lo spagnolo chiude con il 19° tempo mentre l’inglese è ultimo (23°), addirittura dietro al collaudatore Mika Kallio (22°) con 7 decimi di distacco. Migliore invece la situazione in casa Aprilia: Sam Lowes, sebbene la sua 20esima posizione, ha un gap dalla vetta poco superiore ai due secondi, il che è un miglioramento rispetto agli altri test, mentre un solido Aleix Espargaro finisce la giornata con il 13° crono (+1”097 da Dovizioso).

I piloti della MotoGP torneranno in azione domani, sabato 11 marzo, per la seconda giornata di Test in Qatar: la pit lane aprirà alle ore 16,00 in Italia e la bandiera a scacchi verrà esposta alle ore 21,00. Non dimenticatevi che, in questi giorni, i colleghi della Superbike sono impegnati in Thailandia per il secondo GP dell’anno: cliccate qui per vedere gli orari TV!

Test MotoGP 2017, Losail: classifica tempi Day 1

POS. PILOTA TEAM GIRO VELOCE GAP N°GIRI
1 DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 1’54”819   36
2 VIÑALES, Maverick Movistar Yamaha MotoGP 1’55”179 0”360 60
3 CRUTCHLOW, Cal LCR Honda 1’55”420 0”601 28
4 ABRAHAM, Karel Pull&Bear Aspar Team 1’55”613 0”794 42
5 LORENZO, Jorge Ducati Team 1’55”616 0”797 46
6 FOLGER, Jonas Monster Yamaha Tech 3 1’55”640 0”821 37
7 ROSSI, Valentino Movistar Yamaha MotoGP 1’55”679 0”860 48
8 PEDROSA, Dani Repsol Honda Team 1’55”692 0”873 38
9 ZARCO, Johann Monster Yamaha Tech 3 1’55”704 0”885 54
10 IANNONE, Andrea Team SUZUKI ECSTAR 1’55”751 0”932 41
11 PETRUCCI, Danilo Octo Pramac Racing 1’55”830 1”011 41
12 MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1’55”899 1”080 39
13 ESPARGARO, Aleix Aprilia Racing Team Gresini 1’55”916 1”097 43
14 MILLER, Jack Team EG 0,0 Marc VDS 1’56”017 1”198 59
15 REDDING, Scott Octo Pramac Racing 1’56”085 1”266 37
16 BAUTISTA, Alvaro Pull&Bear Aspar Team 1’56”116 1”297 43
17 BAZ, Loris Reale Avintia Racing 1’56”193 1”374 31
18 RINS, Alex Team SUZUKI ECSTAR 1’56”589 1”770 48
19 ESPARGARO, Pol Red Bull KTM Factory Racing 1’56”665 1”846 46
20 LOWES, Sam Aprilia Racing Team Gresini 1’57”090 2”271 38
21 RABAT, Tito Team EG 0,0 Marc VDS 1’57”455 2”636 46
22 KALLIO, Mika Red Bull KTM Factory Racing 1’58”039 3”220 32
23 SMITH, Bradley Red Bull KTM Factory Racing 1’58”755 3”936 46
Valentino Rossi si prepara a salire in sella alla Yamaha M1

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA