SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Marc Marquez: "Sono rimasto sorpreso anche io!"

Lo stesso Marc non riusciva a credere al tempo stampato sulla strumentazione. Pedrosa ha migliorato il grip al posteriore, mentre Andrea Iannone parla del miglioramento continuo avuto con la Desmosedici GP 14.3

Marc marquez: "sono rimasto sorpreso anche io!"

Il Recordman c'è e si vede. Marc Marquez, alias "El Cabroncito" ha stracciato nella mattinata del Day3 di Sepang il record della pista portandolo sull'1'58"867. E dire che dalle sue dichiarazioni di ieri si pensava che si sarebbe concentrato solo a provare le novità portate da Honda in Malesia... Vediamo adesso le dichiarazioni dei piloti alla chiusura della prima sessione di test malesi (se vi siete persi le foto, cliccate qui). Ricordiamo che il prossimo appuntameento è per i test dal 23 al 25 febbraio, sempre a Sepang.

 

Marc marquez

La verità è che quando ho visto il tempo sono rimasto sorpreso come tutti gli altri! In ogni caso, devo dire che il tracciato oggi era più veloce del solito, anche considerando che siamo stati tutti più veloci. Sono contento di aver fatto un bel giro, ma cosa ancora più importante mi trovo molto bene in sella già dalla partenza. Abbiamo fatto anche una simulazione di gara, che è andata molto bene e che probabilmente è molto più importante del tempo sul giro secco. Durante la simulazione abbiamo provato differenti mappe e in ogni parte della pista abbiamo testato cose differenti. La cosa positiva è che con la nuova moto siamo già al livello della 2014, e c'è ancora tanto margine di miglioramento. Adesso non vedo l'ora della seconda parte dei test e di vedere che progressi possiamo ancora fare.

 

Dani pedrosa

Sono contento del lavoro svolto oggi, anche perché abbiamo fatot molti progressi con il posteriore. C'è ancora margine di miglioramento, ma in generale abbiamo fatto molti passi avanti in questo test e penso che sia una cosa molto importante. Il team ha migliorato la sua affinità e abbiamo lavorato molto bene insieme, altra cosa di cui sono molto felice. Abbiamo fatto anche una simulazione di gara durante la quale abbiamo provato la moto per la prima volta sulla lunga distanza. Ovviamente ci sono ancora delle cose da migliorare ma considerando che era la prima volta, i risultati sono stati davvero buoni!

 

Andrea iannone

Sono molto contento perché torno a casa dopo un test davvero positivo. Siamo migliorati continuamente dal primo giorno fino a stasera. Oggi pomeriggio abbiamo lavorato anche con la seconda moto e provato setting diversi per cercare di capire se la modifiche andavano nella direzione giusta, e fatto anche diverse prove di elettronica, visto che avevamo un software evoluto per la GP14.3. Tanto impegno quindi in questi tre giorni, e sono contento anche della mia nuova squadra: i ragazzi hanno fatto un gran bel lavoro. Ho davvero voglia di provare la nuova GP15 a Sepang 2 ma sono già molto soddisfatto per come siamo cresciuti in questi mesi.

 

Valentino rossi

Oggi sono più soddisfato. É stata una buona giornata e abbiamo fatto un buon lavoro, specialmente perchè abbiamo provato tutto e abbiamo deciso cosa usare per continuare lo sviluppo. Sono contento perche 1'59"4 è il mio miglior giro a Sepang in tutta la mia carriera e sono già più veloce di 0"3 rispetto all'anno scorso. É vero che le condizioni erano ottime ma anche in comparazione a ieri abbiamo migliorato tanto il setting della moto e anche il mio passo non è affatto male. Abbiamo provato anche una simulazione di gara, ma la nostra performance non era al top. Abbiamo provato alcune nuove parti per la moto, qualcosa mi è piaciuto e qualcos'altro no. Il mio passo nella simulazione è stato buono quindi il test può essere giudicato positivo. L'unica cosa negativa è stata la velocità di Marc e Dani. Sono più veloci di noi sul giro secco ma anche sul passo gara. Questo vuol dire che se li vogliamo battere dobbiamo continuare a lavorare.

 

Jorge lorenzo

Nella mattinata non siamo stati così esplosivi sul giro secco perché non riuscivo a spingere con i freni. Abbiamo modificato il setup per migliorare la frenata ma non avevamo più gomme nuove per fare un buon giro. Non credo che saremmo riusciti a fare un 1'58 ma un 1'59 basso era alla portata. La simulazione di gara è stata interessante. Ne abbiamo fatta una quando la temperatura era al massimo della giornata e il nostro passo è stato davvero consistente. Penso che se ci fosse una gara domani potremmo essere in lotta per la vittoria, e questo è positivo. La moto è migliorata un po' rispetto ai test di Valencia. Penso che avremo una grande news da provare per il secondo test di Sepang. Vedremo se questo migliorerà nettamente la situazione.

 

Pol espargarò

L'ultimo giorno è stato veramente buono. Sono contento perchè alla fine dei test abbiamo concluso una giornata di cui possiamo essere integralmente soddisfatti. Il primo giorno è partito bene, poi ieri abbiamo provato alcune cose e avuto delle difficoltà, cose che dovevamo provare per forza per avere un'idea migliore della situazione. Comunque per terminare i test, le condizioni di oggi erano perfette e abbiamo concluso veramente bene. Sono stato veloce, mi sono sentito bene sulla moto, tutto è andato secondo i piani, i ritmo è promettente e abbiamo trovato un ottimo setup. Sono entusiasta del lavoro di oggi e non vedo l'ora di ritornare qui a fine mese per migliorare ulteriormente. Adesso, vado in Thailandia alcuni giorni per visitare la Yamaha, sarà fantastico e non vedo l'ora di incontrare le persone lì!

 

Andrea dovizioso

Sono molto contento di questi tre giorni di test perché il nostro obiettivo era migliorare ancora sia di ciclistica che di elettronica e volevamo anche fare delle comparazioni che ci serviranno per la moto nuova. Siamo stati sempre veloci in tutti e tre i giorni, e questo è sempre molto importante, e poi sono anche riuscito a scendere sotto i due minuti, che era uno degli obiettivi per me su questa bellissima pista. L’unico lato negativo è che questa mattina non sono riuscito a fare un giro perfetto con l’unica gomma morbida che avevo a disposizione, ma tutto il resto del lavoro è stato molto soddisfacente: anche ieri abbiamo fatto una simulazione di quindici giri ottenendo dei tempi costanti e interessanti. Torno in Italia molto soddisfatto e molto curioso di vedere e provare la nuova GP15.

 

Bradley smith

É stata una giornata molto produttiva e in generale questi tre giorni sono un ottima apertura per la stegione 2015. Ho migliorato il mio tempo di circa sette decimi ogni giorno il che vuol dire che stiamo andando nella direzione giusta. Oggi abbiamo provato un nuovo forcellone ma i risultati sono stati inconsistenti quindi proveremo nuovamente questo componente la prossima volta. Abbiamo provato anche alcune forcelle che mi hanno dato una buona sensazione, quindi sono contento. Le mie condizioni fisiche non sono peggiorate quindi resto ottimista sul fatto che quando torneremo qui la mia caviglia sarà completamente guarita e potrò spingere veramente. In aggiunta, sono contento di aver migliorato il mio best lap a Sepang di circa mezzo secondo. Sono stati tre giorni fantastici e sono contento di essere tornato in sella. Adesso andiamo in Thailandia per la Yamaha, non vedo l'ora!

 

Cal crutchlow

Sono abbastanza contento oggi, anche se non faccio i salti di gioia per non aver “cercato” il giro veloce. Dobbiamo lavorare anche su questo aspetto a breve perché adesso, con le gomme usate, siamo molto veloci e abbiamo trovato la direzione giusta. Al momento però non sono ancora così in sintonia con la moto per spingere di più e sfruttare la gomma nuova come fanno gli altri; non mi sento a mio agio e non voglio rischiare. Anche oggi abbiamo fatto un passo avanti con le gomme usate e possiamo tornare qui, tra due settimane, con una buona base per aumentare la nostra competitività

 

Danilo petrucci 

Sono contento del mio tempo. Speravo di stare sotto 2:01" e ci sono riuscito. Un po' meno per la posizione ma gli altri sono andati davvero forte. Speravo di stare nei primi 10 e non c'è l'ho fatta per due posizioni ma sono contento lo stesso perché questo è solo il mio primo test. Questa mattina abbiamo usato l'unica gomma morbida dei tre giorni per andar via con un buon tempo. Per il resto abbiamo sempre lavorato sul passo della moto con le gomme dure e con questo caldo la perdita di trazione si accentua. Sono contento. Mi trovo molto bene con la squadra. C'è tranquillità e voglia di lavorare. Ho bisogno di imparare anche vedendo i dati devo stare più tranquillo perché in frenata sono molto incisivo, in percorrenza di curva perdo un po' è in uscita faccio derapare troppo la moto e non sono abituato alle potenze così grande: apro molto presto dentro la curva e questo mi crea dei problemi. Devo fare ancora molti chilometri anche per andare contro il mio istinto. Torno in Italia molto soddisfatto e felice di essere qui in Pramac Racing.

 

Hector barberà

Questi tre giorni sono stati positivi ed oggi abbiamo provato molte cose. Miglioriamo di giorno in giorno e anche se abbiamo mancato il giro veloce oggi, penso che abbiamo delle ottime conclusioni su cui lavorare. Abbiamo fatto una simulazione di gara ma non è andata come pensavamo perché abbiamo sbagliato gomma. Sono comunque sicuro della direzione presa, abbiamo iniziato a lavorare come un team e ho trovato il modo di essere veloce e consistente. Non vedo l'ora che arrivino i prossimi test qui per fare un nuovo passo avanti ed arrivare preparati per la gara in Qatar.

 

Michele pirro

Sono soddisfatto per il lavoro svolto in questi giorni sull'elettronica della moto. Abbiamo portato a casa molte informazioni e questo era il nostro obiettivo. Sul giro secco non sono particolarmente soddisfatto visto che ho ottenuto subito un buon tempo con una gomma già usata ieri mentre con la nuova non sono riuscito a migliorare quanto speravo. Ma era importante soprattutto il lavoro di test e per questo ringrazio la squadra che ha lavorato intensamente.

 

Scott redding

La Honda RC213V è molto differente dalla moto che guidavo l'anno scorso, quindi sono venuto qui a Sepang per imparare a tirarne fuori il meglio. Questo implica che ci siamo concentrati sul mio stile di guida e sulla moto piuttosto che sul tempo e, come risultato, abbiamo fatto buoni progressi. Sto girando senza tanta elettronica, cercando solamente di adattare ilmio stile di guida per essere più complementare con la moto. Come ho detto, sono qui per imparare e non per il tempo assoluto. La priorità è trovarmi a mio agio con la moto, trovare feeling con i freni e con le sospensioni e costruire confidenza con il pacchetto completo. Nonostante i tempi non lo dimostrino, credo che abbiamo ottenuto tanto negli ultimi tre giorni. Il team sta lavorando bene e non vedo l'ora di tornare a Sepang tra un paio di settimane per il secondo test.

 

Nicky hayden

In questo test tutto il team ha avuto una nuova moto e tanto lavoro per risolvere i problemi che sono emersi. Gradualmente adatterò il mio stile di guida alla moto. Siamo evoluti durante tutto il test ma i nostri tempi non sono stati veloci come volevo quindi sono un po' arrabbiato. Questa mattina ho abbassato il tempo rispetto a ieri in modo consistente, ma dobbiamo lavorare per andare ancora più veloci. Principalmente si lavora sull'elettronica. Dobbiamo ancora lavorare tanto, ma c'è tempo. Su alcune parti del tracciato il feeling è buono, ma in accelerazione dalle curve lente abbiamo ancora qualche problema. La cosa più importante è che abbiamo ottenuto tante informazioni. Grazie ad alcuni cambiamenti nella geometria abbiamo migliorato la manegevolezza della moto e adesso gira meglio, ma soffriamo ancora all'uscita delle curve lente.

 

Jack miller

Stamattina abbiamo aumentato il ritmo entrando con una gomma nuova al momento giusto e abbiamo tirato via un secondo. Certo anche gli altri hanno migliorato ma noi stiamo facendo progressi. Soprattutto nelle ultime tre curve della pista dove abbiamo iniziato con l’elettronica per la trazione e il sistema di anti-wheelie. Ha funzionato bene quindi ci dobbiamo riprovare ai test di fine mese lavorando ancora di più sull’elettronica. Per adesso posso dire di essere contento. È andato tutto bene e ho acquisito maggior esperienza con le gomme Bridgestone in vista del prossimo test.

 

Alvaro bautista

Sono abbastanza contento di questi primi tre giorni di test: la squadra ha lavorato molto bene, fornendomi il massimo supporto. Nelle prime due giornate ho effettuato vari confronti tra la moto utilizzata alla fine dello scorso anno e la nuova RS-GP, che però non mi ha dato ancora buone sensazioni a livello di comportamento del telaio; in questa ultima giornata ho perciò preferito concentrarmi sulla versione 2014, per raccogliere il maggior numero possibile di dati e consentire agli ingegneri di lavorare in sede in vista dei prossimi test in programma a fine mese. Abbiamo lavorato molto sull’elettronica e fatto diverse prove di set-up e possiamo essere soddisfatti dei riscontri emersi: la cosa importante è che sappiamo in quali aree occorre migliorare. Abbiamo raccolto tanti dati e perciò il bilancio è positivo. Aprilia si sta impegnando tantissimo, sono fiducioso in vista del prossimo appuntamento.

 

Mike di meglio

I primi giorni sono stati abbastanza difficili. Ieri abbiamo provato molte cose con le sospensioni, perché per lavorare sulle geometrie dobbiamo attendere il prossimo test, quando arriveranno delle nuove componenti e decideremo in quale direzione procedere. Oggi ci siamo concentrati sull'elettronica e adesso mi trovo decisamente meglio. Il feeling i primi giorni era veramente strano ma oggi ho iniziato a divertirmi e a sentire la moto. Abbiamo anche fatto un ottima simulazione di gara. Dobbiamo ancora migliorare, ma stiamo andando nella direzione giusta. Nei prossimi test avremo altre cose da provare per progredire ulteriormente.

 

Euguene laverty

Il primo giorno dei test è stato positivo, ieri non siamo riusciti a trovare una direzione chiara ma questa mattina si, ma è rimasto difficile abbassare i tempi. I cambiamenti alla moto sono rimasti focalizzati sul telaio, e sto ancora cercando la migliore posizione in sella. Devo ancora imparare, ma fortunatamente ho Gino e Jorge che sono venuti a vedermi sulla pista per darmi consigli e facilitare il mio lavoro. Continuiamo a lavorare per far girare la moto, e il feeling all'ingresso delle curve sta migliorando. Abbiamo migliorato il setup delle sospensioni e adesso cominciamo a capire come funziona. Ad ogni modo, ogni volta che montiamo una gomma nuova non riusciamo a sfruttarla appieno. Dovremo lavorare anche su questo. Oggi ho avuto l'opportunità di seguire un paio di piloti, e questo mi ha aiutato a capire alcune cose.

 

Alex de angelis

Sono soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto in questi tre giorni. Il bilancio è addirittura migliore di quanto mi potessi aspettare prima di partire. Non solo sono riuscito a migliorare i tempi di Petrucci, ma sono anche a pochi centesimi dal mio riferimento in gara con la Yamaha. Questi tre giorni sono stati preziosi per entrare in sintonia con la squadra. Ora sappiamo anche quali sono i limiti della nostra moto e le aree dove potremo lavorare. Adesso non vedo l’ora di tornare in Malesia per continuare a provare, anche la nuova elettronica dell’Aprilia che dovremmo utilizzare nel campionato e che non abbiamo ancora usato

 

Marco melandri

Non nascondo che mi aspettavo un debutto migliore, ma quando abbiamo deciso di affrontare questa nuova avventura sapevamo che per noi ci sarebbe stato molto da lavorare. Il feeling con la nuova moto è tutto da costruire. Abbiamo bisogno di tempo e di ragionare su quanto emerso da questi test per migliorare il più velocemente possibile.

 

Aleix espargaro

Tutto sommato sono contento di questo primo test e dobbiamo essere orgogliosi dei miglioramenti nell’affidabilità del motore. Non abbiamo avuto problemi in tre giorni, ed è ottimo, così come l’atmosfera nel team, mi trovo meglio rispetto all’anno scorso. Per me è molto importante, mi sento come in una famiglia, percepisco un gruppo di persone che lavorano insieme. Sono anche contento della moto, il cui sviluppo e miglioramento procede velocemente. Dal primo test penso che ora non siamo così lontani dalle Yamaha e Ducati factory, anche se dobbiamo sempre continuare a lavorare. Abbiamo finito i test a 1,6 secondi di distacco dalle Honda ufficiali, nei prossimi dobbiamo avvicinarci. So che i tecnici e gli ingegneri Suzuki lavoreranno duro in fabbrica e io stesso mi allenerò ancor di più a casa per presentarmi al massimo della forma. All’inizio della stagione non sarà facile, come sempre quando si tratta di cose nuove, ma sono ottimista.

 

 

Maverick viñales 

 

Sono veramente felice, perché abbiamo lavorato tanto fin dal primo giorno e abbiamo fatto grandi passi avanti. Abbiamo migliorato di oltre 2 secondi, lavorando costantemente sul telaio: credo che possiamo fare altri due o tre passi ancora. Io mi concentrerei di più sul motore, nei prossimi test, per me il telaio è perfetto. Posso spingere al 100% e specialmente posso sfruttare l’anteriore, la cosa che di più mi piacce fare in moto. Posso entrare velocemente in curva e questo è un grande vantaggio. Se fossimo in grado di trovare un po’ più di potenza mantenendo il vantaggio nel telaio, credo che faremmo miglioramenti anche più grandi. Tuttavia ho anche dei problemi nella gestione delle gomme, cosa molto diversa rispetto alla Moto2, trovare le linee ideali è un po’ difficile per me al momento. La squadra mi ha aiutato molto e io ne ho fatto tesoro durante i test, migliorando molto. Sono veramente contento di come il team abbia lavorato per me durante questi ttre giorni, non vedo l’ora che arrivi il giorno dei prossimi test.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA