Test KTM EXC/SX 2008

Cambiamenti efficaci per le KTM 2008

Enduro




Il nostro collaboratore Filippo Perletti ci riporta le sue impressioni sulle enduro KTM 2008: “Sono completamente nuove. Non è rimasta nemmeno una vite della versione 2007. Anche la ciclistica è stata rivista. Le 450 EXC-R e 530 EXC-R hanno il nuovo motore monoalbero XC4, che si distingue dal bialbero del cross. La 250 4T resta invece bialbero. Il motore della 450 va forte, ma ci si accorge che la curva di erogazione è stata addolcita. La moto è meno brusca. In mulattiera ha una trazione eccezionale. La 530 va ancora meglio della 450. La Spinge ma è molto dolce. Il motore allunga moltissimo, soprattutto in seconda. Questa marcia è molto più dolce e lunga rispetto alla media. La 530 è perfetta per la mulattiera, salvo l’inconveniente dell’essere molto pesante, che si fa sentire nei momenti critici. Infine per i 2T restano la 125 cc, la 250 cc  e la 300 cc, che ha l’avviamento elettrico. Quest’ultima va benissimo in mulattiera. Permette di fare tutto ciò che si vuole ed è giusta per un amatore”.

Cross





Le cross KTM 2008 sono state solamente migliorate, considerando il fatto che erano già cambiate nella rivoluzionaria versione 2007. Tra di esse c’è però un grande novità: la 144 2T. KTM è la prima a lanciare questa cilindrata con una moto di serie. Nasce per correre contro le 250 cc 4T rispetto alle quali le 125 cc 2T erano ormai troppo svantaggiate. Le 2T avranno quindi, con la 144 cc, un’altra possibilità di rivalsa sulle 4T. Questa è l’opinione di Marco Gualdani, che ha testato la KTM cross da 144 cc: “Gran motore, però sotto (ai bassi regimi n.d.r.) è un po’ troppo vuoto, mentre quando entra in coppia ai medi regimi esplode e diventa difficile da controllare. Nell’insieme, comunque, è una bella moto”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA