KTM 1290 Super Adventure S 2021: come va, pregi e difetti

Abbiamo messo alla prova la nuova versione della maxienduro di Mattighofen, che si affaccia al 2021 completamente rinnovata e omologata Euro 5. Tecnologia, prestazioni, design, elettronica: sono questi i punti dove i tecnici di KTM hanno concentrato maggiormente l’evoluzione della 1290 Super Adventure S. Ecco il nostro test, con le prime impressioni di guida e i pregi e i difetti della moto

1/24

KTM 1290 Super Adventure S 2021

1 di 4

KTM 1290 Super Adventure S 2021: rivoluzionata la maxienduro austriaca sviluppata attorno al bicilindrico LC8 a V di 75° da 1.301 cc. Il suo motore ora omologato Euro 5 e più leggero di prima: grazie a carter motore più sottili e un nuovo circuito dell’olio segna 1,6 kg in meno sulla bilancia. Non perde nulla in termini di potenza (160 CV), mentre la coppia si attesta a 138 Nm (140 Nm il precedente modello). Aggiornata la ciclistica, per migliorare la distribuzione dei pesi e l’agilità. Rispetto alla versione precedente il cannotto di sterzo è stato arretrato di 15 mm, mentre il motore è stato riposizionato all’interno del telaio e il forcellone è stato allungato. Nuovo anche il telaietto posteriore, che consente di montare più in basso la sella, realizzata in due parti: la porzione del pilota è regolabile in altezza di 20 mm. Nuovo il serbatoio da 23 litri con tappo per il rifornimento keyless. La protezione aerodinamica è migliorata, con il nuovo cupolino sviluppato in galleria del vento dotato di parabrezza regolabile.

Una delle principali novità della nuova KTM 1290 Super Adventure S è l’adozione di serie del sistema ACC (Adaptive Cruise Control), sviluppato in collaborazione con Bosch. Tra gli optional c’è la modalità di guida Rally, che va ad aggiungersi ai riding mode di serie Rain, Street, Sport e Offroad. Tutti i setting elettronici sono gestibili attraverso il nuovo display TFT da 7”, con menu più rapidi e infografiche più chiare. Rinnovati anche i blocchetti a manubrio e nuova anche la Connectivity Unit per associare lo smartphone via Bluetooth. Novità anche per quanto riguarda l’elettronica della moto. Ma per tutti i dettagli della nuova KTM 1290 Super Adventure S 2021 vi rimandiamo al nostro articolo di presentazione.

Ora è arrivato il momento di salire in sella! Abbiamo messo alla prova la nuova maxienduro di Mattighofen sulle strade, e sugli sterrati vista mare, di Fuerteventura. Nelle pagine successive trovate le prime impressioni di guida, con i pregi e i difetti della moto, il prezzo e la scheda tecnica.

Il test completo della nuova KTM 1290 Super Adventure S 2021 sarà su Motociclismo di marzo, in edicola a fine mese.

1/22

KTM 1290 Super Adventure S 2021

KTM non manca certo di coerenza. Partecipa a ogni tipo di competizione, dalla Dakar alla MotoGP, il "taglio" delle sue comunicazioni è sempre enfatico e produce oggetti - non solo moto: abbigliamento, accessori - che sprizzano grinta. È un'azienda che ha le idee chiare e per questo prevedibilmente convincente nella qualità della sua proposta. Per esempio, nel segmento della globetrotter, mentre quest'anno Ducati affronta il compito di raccontare ai motociclisti il Grande Cambio di Rotta compiuto dalla (e con la) nuova Multi, KTM ha vita più facile: la 1290 Super Adventure S 2021 è fondamentalmente una 1290 Super Adventure S 2020: ma migliore sotto moltissimi punti di vista. Il lavoro, intendiamoci, è stato consistente. C'è una sella più bassa e comoda, c'è una ciclistica profondamente rivista, ci sono modifiche al cambio e all'ergonomia, c'è un'elettronica di nuova generazione. Il 90% della moto è stato rifatto. Quello che non cambia è lo spirito del modello e le sensazioni che trasmette alla guida, se pur con una maggior attenzione al comfort e in una ricetta tecnologicamente all'ultimo grido.

In sella, i protagonisti del film sono gli stessi: la ciclistica rassicurante, fatta per pennellare curve e per spostarsi velocemente, e il motorone ben educato quanto poderoso nella spinta a ogni regime. Signori: PODEROSO. Come prima, la Super Adventure S è una moto che si presta con grande disponibilità a un viaggio lento rilassante, e che, con altrettanta rapidità e sorprendente trasformismo, si mostra capace di impennare in quarta (e non si fa per dire) e di procedere come su un binario nelle pieghe in quinta piena. E non si fa per dire. Il più di prima è frutto delle moltissime modifiche di cui sopra. La sella più bassa semplifica la vita ai meno alti, il cambio è ancora più dolce, le sospensioni semiattive sono ancora più camaleontiche, la protezione aerodinamica è ottima, l'elettronica, che include il cruise control adattivo, è ancora più completa e personalizzabile. Efficace ci è sembrato anche il lavoro dedicato a migliorare lo smaltimento del calore, tema dolente della "vecchia" Super Adventure. È pur vero che la temperatura fresca che abbiamo trovato a Fuerteventura non è l'ideale per avere una reale misura della situazione. Quel che è certo è che la maneggevolezza è migliorata. KTM promette un grande passo avanti sotto questo punto di vista, passo che a noi è sembrato solo avvertibile. Ad ogni modo, crediamo di non sbagliare dicendo che la Multi V4 è, nei cambi di direzione, più rapida; e che la sportività di questa Kappa, più che nel guizzo, si sostanzia nella citata e super apprezzabile precisione con la quale scolpisce le traiettorie nell'asfalto. Tra tanti upgrade, la Casa ha ritenuto di non intervenire per limitare le vibrazioni avvertibili a velocità autostradale. In effetti, sono più che sopportabili. Ciò non toglie che alcune concorrenti siano più educate.

1/15

KTM 1290 Super Adventure S 2021

La KTM 1290 Super Adventure S 2021 sarà disponibile presso i concessionari a partire da marzo 2021 al prezzo di 19.200 euro c.i.m.

Prezzi di listino "chiavi in mano", ottenuti aggiungendo al prezzo di listino "franco concessionario" le spese per la messa in strada, che Motociclismo quantifica in 250 euro.

1/15

KTM 1290 Super Adventure S 2021

KTM1290 SUPER ADVENTURE S 2021
TIPO MOTORE Bicilindrico 4T a V di 75°
CILINDRATA 1.301 cc
ALESAGGIO X CORSA 108 x 71 mm
POTENZA 160 CV a 9.000 giri/min
COPPIA 138 Nm a 6.500 giri/min
RAPPORTO DI COMPRESSIONE 13,1:1
AVVIAMENTO/BATTERIA Elettrico / 12V 11,2 Ah
TRASMISSIONE 6 rapporti
ALIMENTAZIONE Keihin (corpi farfallati da 52 mm)
DISTRIBUZIONE 4 valvole per cilindro / bialbero DOHC
LUBRIFICAZIONE In pressione con 3 pompe Eaton
OLIO MOTORE Motorex, SAE 10W-50
TRASMISSIONE PRIMARIA 40:76
TRASMISSIONE FINALE 17:42
RAFFREDDAMENTO A liquido
FRIZIONE PASC antisaltellamento, comando idraulico
GESTIONE MOTORE Centralina Keihin con RBW e ACC (Adaptive Cruise Control)
CONTROLLO TRAZIONE MTC (cornering, 4 riding mode, disinseribile) CO2 134 g/km
CONSUMO CARBURANTE 5,7 l / 100 km
TELAIO Traliccio in acciaio al Cromo-Molibdeno, verniciatura a polvere
TELAIETTO Alluminio, verniciatura a polvere
MANUBRIO Alluminio, biconico, Ø 28 / 22 mm
FORCELLA WP SAT (Semi-Active Technology), Upside-Down Ø 48 mm
REGOLAZIONI Semiattive
MONOAMMORTIZZATORE WP SAT (Semi-Active Technology)
REGOLAZIONI Semiattive, precarico a regolazione elettronica
ESCURSIONE ANT./POST. 200 / 200 mm
FRENO ANTERIORE Due pinze radiali Brembo a 4 pistoncini, dischi Ø 320 mm
FRENO POSTERIORE Pinza Brembo fissa a doppio pistoncino, disco Ø 267 mm ABS Bosch 10.3 ME (combinato, cornering e con modalità OFFROAD disinseribile)
RUOTE ANT./POST.Fuse in alluminio, 3.50 × 19"; 5.00 × 17"
PNEUMATICI ANT./POST. 120/70-ZR19; 170/60ZR17
CATENA X-Ring 525
SILENZIATORE Terminale in acciaio inox
INCLINAZIONE CANNOTTO 24,7°
AVANCORSA 109,2 mm
INTERASSE 1.557 mm ± 15 mm
LUCE A TERRA 223 mm
ALTEZZA SELLA 849 / 869 mm
CAPACITÀ SERBATOIO 23 litri circa / 5 litri riserva
PESO A SECCO circa 220 kg
1/7

KTM 1290 Super Adventure S 2021

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli