di Nicolas Patrini - 16 March 2018

Dunlop Sportsmart TT: 50% strada, 50% pista

Siamo volati in Spagna, a Siviglia, per mettere alla prova il nuovo Sportsmart TT, la gomma di Dunlop destinata alle moto sportive e a chi desidera un prodotto performante sia in strada che fra i cordoli
  • Salva
  • Condividi
  • 1/17 Una foto scattata durante il press test delle nuove Dunlop Sportsmart TT

    Il lavoro svolto da Dunlop negli ultimi anni, unito allo studio del comportamento delle mescole in gara, ha portato alla presentazione del nuovo Sportsmart TT, gomma che va ad arricchire la gamma delle coperture hypersport collocandosi fra il GP Racer D212 (pneumatico da pista per piloti esperti) e lo Sportsmart 2 Max (soluzione dedicata soprattutto all’uso stradale). Il nome Sportsmart non è nuovo in casa Dunlop, ma ora compaiono le lettere TT, che fanno riferimento alla “Track Technology”.

    Dunlop Sportsmart TT: 50% strada, 50% pista

    Per provare il nuovo prodotto, definito un “50 e 50” strada-pista, la Casa inglese ci ha messo a disposizione il circuito di Monteblanco, in Spagna, e una flotta composta da un mix di roadster e supersportive come la BMW S 1000 R, la R NineT Racer, la R 1200 RS o le più performanti Yamaha YZF-R1, BMW S 1000 RR e Honda CBR1000RR. In più, dato che fra le misure disponibili ci sono anche quelle dedicate a moto entry-level, abbiamo effettuato alcuni turni su un circuito più piccolo e tortuoso in sella alla nuova Ninja 400.

    Dunlop Sportsmart TT: 50% strada, 50% pista
    Dunlop Sportsmart TT: 50% strada, 50% pista

    Il profilo dell’anteriore è studiato per offrire una maggiore superficie di contatto al massimo angolo di inclinazione e, scesi in pista, la sensazione è quella di un ottimo grip già dopo le prime curve. I tempi di warm up sono davvero celeri e si ha quasi subito la fiducia necessaria a spalancare il gas senza troppe preoccupazioni. il bilanciamento complessivo è buono così come la maneggevolezza. Fra le novità introdotte troviamo l’utilizzo della tecnologia NTec RT, studiata per ottimizzare la pressione d’esercizio della gomma e massimizzare l’impronta a terra dello pneumatico posteriore. La struttura permette di mantenere una pressione di 1,5 – 1,9 bar (a freddo) durante l’utilizzo in circuito. Nel nostro caso aveva piovuto durante tutta la notte precedente al test e, con l’asfalto freddo del mattino, i tecnici Dunlop hanno optato per stare nella parte alta del range. Il ricavo in termini di grip del nuovo Sportsmart TT, stando a quanto dichiarato dalla Casa, è notevole: l’area di contatto è maggiore del 24% rispetto a un prodotto prettamente stradale. La NTec RT non è l’unica tecnologia presente sui nuovi Sportsmart TT, per gestire al meglio le temperature di esercizio questo nuovo pneumatico è dotato di Speed Vent Tread: il disegno del battistrada migliora il modo in cui gli intagli si aprono e chiudono quando la gomma ruota. Tradotto in pratica, la dissipazione del calore permette prestazioni omogenee lungo un ampio range di utilizzo, cosa che abbiamo avvertito dopo un’intera mattinata di turni in pista dato che le prestazioni della nuova gomma non sono scese.

    Dunlop Sportsmart TT: 50% strada, 50% pista

    L’ottimo grip è anche dato dalla composizione della mescola, priva di silicio. Questo porta a due considerazioni: sull’asfalto asciutto la tenuta è molto buona e la mescola offre da subito tanta sicurezza; la discesa in piega è rotonda e progressiva. D’altro canto, come dichiarano anche i tecnici Dunlop, si tratta di una gomma poco incline all’utilizzo sul bagnato. D’altronde non si può avere tutto e lo studio di questo pneumatico era partito dalla volontà di proporre una copertura adatta alla guida sportiva e a divertirsi in pista. In ogni caso, non ci siamo fatti mancare alcuni giri sotto la pioggia e possiamo dire che in tutta tranquillità si guida senza alcun rischio.

    Dunlop Sportsmart TT: 50% strada, 50% pista

    Misure

    F/R Cerchio Misure L/S Codice
    F 17” 110/70 R 17 54H 635175
    120/70 R 17 58H 635176
    120/70 ZR 17 (58W) 635177
    R 17” 140/70 R 17 66H 635178
    150/60 R 17 66H 635179
    160/60 R 17 69H 635180
    160/60 ZR 17 (69W) 635181
    180/55 ZR 17 (73W) 635182
    180/60 ZR 17 (75W) 635183
    190/55 ZR 17 (75W) 635184
    200/55 ZR 17 (78W) 635185

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultime news
    Le ultime prove

    Qual è la miglior naked "media" del 2018?

    Qual è la miglior naked

    27 August 2018

    KTM Enduro 2019: il nostro test

    KTM Enduro 2019: il nostro test

    05 September 2018

    Harley-Davidson FXDR 114 2019: la "power-slider"

    Harley-Davidson FXDR 114 2019: la

    04 September 2018

    V85TT: attraente come una scrambler, pratica come una crossover

    V85TT: attraente come una scrambler, pratica come una crossover

    04 September 2018

    Sfida a 3 fra le Sport-Tourer: Ducati vs Kawasaki vs KTM

    Sfida a 3 fra le Sport-Tourer: Ducati vs Kawasaki vs KTM

    21 June 2018

    Comparativa SuperEnduro: il film della sfida svela la vincitrice

    Comparativa SuperEnduro: il film della sfida svela la vincitrice

    10 August 2018

    SWM Aces of Spades, l'abito inganna

    SWM Aces of Spades, l'abito inganna

    12 July 2018

    Aprilia RSV4 Factory Works: sulle ali della velocità

    Aprilia RSV4 Factory Works: sulle ali della velocità

    24 July 2018

    Honda Forza 125 e Forza 300, agili e raffinati

    Honda Forza 125 e Forza 300, agili e raffinati

    19 July 2018

    Comparativa MaxiEnduro in Australia: il film della sfida

    Comparativa MaxiEnduro in Australia: il film della sfida

    27 June 2018

    Long Test Kawasaki Versys 650 GT: SOS motore

    Long Test Kawasaki Versys 650 GT: SOS motore

    28 June 2018

    Honda PCX 125 2018: il nostro test

    Honda PCX 125 2018: il nostro test

    07 July 2018

    Ultime tag "MotoGP"