Test Ducati Hypermotard 2013: che gusto!

Il momento tanto atteso è arrivato: abbiamo guidato la nuova motardona Ducati in Spagna, anche tra i cordoli. È molto migliorata nell’impostazione e dà un gran gusto nella guida. Il motore, poi, è un gioiello!

Test ducati hypermotard 2013: che gusto!

In questi giorni stiamo parlando molto della Ducati Hypermotard 2013, vi abbiamo mostrato le foto e i video, abbiamo approfondito la conoscenza del design, del motore e dello spirito che ha animato i progettisti. Ma erano solo parole e immagini. Ora abbiamo concretizzato: l’abbiamo guidata! Il luogo scelto dalla Ducati per la presentazione della nuova Hypermotard è il circuito Ascari Resort a Ronda, in Spagna, e le strade dei dintorni. Il tester inviato da Motociclismo è Fabio Meloni. Ecco il suo racconto della giornata, così come ce l’ha inviato mail dopo mail.

SEMPRE UN GRAN GUSTO MA CON PIÙ FEELING
Le previsioni dicono acqua a partire da mezzogiorno. Il cielo per ora dice che regge. Per fortuna siamo nel gruppo che per primo proverà l'Hypermotard su strada, male che vada si salterà la pista nel pomeriggio. La moto, a vedersi, é bellissima. Come ci hanno illustrato nel corso di una sontuosa presentazione, é profondamente diversa dalla precedente. Telaio, quote, motore, posizione in sella... Tutt'altra roba! E in effetti, dopo il giro su strada di una ottantina di km su e giù per le montagne intorno al circuito Ascari non possiamo che dire altro: la moto é molto, molto migliorata. La posizione in sella é più… normale, non devi più guidare quasi sedendo sulla ruota anteriore, e questo si traduce subito in un miglior feeling. Vorrei fosse cambiata ancora di più però, perché in alcune fasi di guida ti trovi ancora un po' troppo sul davanti. In particolare nello stretto, nelle frenate più secche e intense e un po` nei tornanti in discesa. Il passo avanti più grosso é evidente quando la guidi su una strada scorrevole: è leggerissima, precisa, gustosa. L'elettronica é a punto e il motore é davvero un gioiello, con un campo d'utilizzo vastissimo. Ci sentiamo più avanti con gli aggiornamenti dalla pista, anche se a fine giro stradale ha cominciato a piovere. Fortunatamente c'é anche vento forte quindi per ora la pista non si bagna.

SOLO 15 MINUTI IN PISTA, MA CHE DIVERTIMENTO!
Alla fine si é messo a piovere. Dopo il nostro primo turno all’Ascari, per fortuna. Almeno una quindicina di minuti di pista li abbiamo fatti. Non abbastanza per sviscerare appieno la Hypermotard SP, ma sufficienti a farcela gustare. La posizione in sella sembra ancora migliore, con l'avantreno un po' più alto, e aumenta il feeling in inserimento. Il motore spinge forte in alto e la ciclistica rimane molto stabile pure nei tratti più veloci. Bene il cambio. Unica nota, ci si é allungata un po' la corsa del pedale del freno posteriore. Probabilmente, abbiamo esagerato coi traversi... Ci siamo divertiti da matti!

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA