SPECIALE SALONE EICMA 2022
Tutte le novità Casa per Casa

Comparativa Crossover Entry Level: and the winner is…

Le crossover “entry level” sono tra le migliori scelte per viaggiare da soli o in coppia. Abbiamo selezionato quelle con indole stradale e prezzo di partenza entro 10.000 euro e le abbiamo messe a confronto. A sfidarsi sono Honda NC750X DCT, Kawasaki Versys 650, Suzuki V-Strom 650 XT, Triumph Tiger 660 Sport, Yamaha Tracer 7 GT. Il video vi svela pregi e difetti di ognuna e la classifica finale

1/30

Quello delle crossover entry level è un segmento che non passa mai di moda e molto apprezzato dai motociclisti. I perché sono molti. A grandi linee, ciò che le rende degne di tale considerazione è il loro saper fare tutto bene. Sono leggere e maneggevoli oltre la media, consumano poco, costano il giusto, sono comode in viaggio e divertono fra le curve, sono accoglienti per il passeggero, possono essere caricate; e molto altro.

La categoria è molto ampia. Così abbiamo selezionato le moto da confrontare sulla base di parametri ben precisi. Quella delle crossover “entry” è una categoria popolosa e frammentata che identifica a grandi linee tutte le proposte che si guidino col busto dritto, abbiano una certa attitudine ai viaggi e cilindrata e potenza (più che altro prestazioni) a metà tra le “A2” (esempio: la Honda CB500X e la KTM 390 Adventure) e le “medie” (la BMW F 900 XR, la Yamaha Tracer 9, eccetera). Mettendoci nei panni di chi abbia un budget ragionevole ma non illimitato, e a una certa abilità fuoristradistica preferisca una resa eccellente tra le curve, abbiamo escluso le scelte con prezzo che parte da oltre 10.000 euro (tra le quali la Moto Guzzi V85TT) e quelle più orientate all’offroad (la Voge Valico 650DSX, la Moto Morini X-Cape).

Abbiamo così selezionato le cinque protagoniste della nostra prova: Honda NC750X DCT, Kawasaki Versys 650, Suzuki V-Strom 650 XT, Triumph Tiger 660 Sport, Yamaha Tracer 7 GT. Abbiamo quella super protettiva (Suzuki), quella super comoda (Kawasaki), quella col cambio automatico (Honda), quella un po’ teppista (Yamaha), quella con un motore da urlo (Triumph). Un bel gruppo!

Se volete sapere come è andata la sfida avete due possibilità: su Motociclismo di novembre trovate la prova completa, con tutti i dati, i rilevamenti del centro prove, la tabella con i voti… oppure mettetevi comodi, qui sotto trovate il video che vi riporta i punti chiave della nostra comparativa crossover entry level 2022, e vi svela la vincitrice!

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA