Terry morto alla Dakar per arresto cardiaco. Inchiesta giudiziaria: la polizia non sapeva della scomparsa

L’autopsia ha rivelato che Pascal Terry, il motociclista francese di 49 anni schierato nelle file della Dakar, ha perso la vita per un arresto cardiaco, con precedente edema polmonare. Secondo i medici l’edema potrebbe essere stato causato dall’ingestione di cibi avariati. La polizia indaga per accertare eventuali responsabilità degli organizzatori, che non avrebbero avvertito della scomparsa.

Terry morto alla dakar per arresto cardiaco. inchiesta giudiziaria: la polizia non sapeva della scomparsa


Milano 8 gennaio 2009 – L’autopsia ha rivelato che Pascal Terry, il motociclista francese di 49 anni schierato nelle file della Dakar, ha perso la vita per un arresto cardiaco, con precedente edema polmonare. Secondo i medici l’edema potrebbe essere stato causato dall’ingestione di cibi avariati. Le autorità di La Pampa avevano disposto l’esame autoptico per accertare le cause del decesso del francese. Proseguono le indagini a carico della A.S.O., società parigina organizzatrice della Dakar, per trovare eventuali responsabilità da parte degli addetti alla sicurezza in gara. Secondo alcune indiscrezioni, la A.S.O. avrebbe ricevuto il segnale di richiesta di soccorso via radio, il 4 gennaio, perchè Terry era rimasto senza benzina, ma sembra che il pilota abbia poi comunicato di averne recuperata un po' da un compagno di gara. I problemi si sono verificati quando la A.S.O. ha perso il segnale sui propri monitor della posizione di Terry, che era fornita dall'apparato Iritrack via GPS. Pare che l'Iritrack si sia spento e che la A.S.O. abbia avviato le ricerche, tenendo all’oscuro le forze di polizia sulla scomparsa del francese. Il cadavere del pilota è stato trovato accanto alle provviste, nella notte fra il 6 ed il 7 gennaio, in una zona di vegetazione molto fitta a 15 metri di distanza dalla sua Yamaha 450 Wrf. Dal 1979 ad oggi, Pascal Terry è il 48esimo morto della storia di tutte le edizioni della Dakar, che continua a suscitare polemiche in merito al senso di affrontare una competizione così dura, conosciuta per le numerose tragedie verificatesi. Tra le tante vittime del rally si ricordano altri tre motociclisti: nel 2006 Andy Cadelcott, nel 2005 Jose' Manuel Perez e l'italiano Fabrizio Meoni, nel 2007 il Francese Eric Aubijoux.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA