Terminato il primo Trofeo Nazionale ThunderVolt FMI, vince Russo

Ad Adria si è concluso il primo Trofeo Nazionale ThunderVolt FMI, disputato con le midinaked elettriche NK-E. Dopo 10 gare Russo Alessandro vince il campionato, per soli 2 punti di vantaggio. Nel 2021 si replica

1/25

Trofeo Nazionale ThunderVolt FMI - Russo Alessandro (32), Boschetti Serena (12) e Capozzi Loris (20)

Si è concluso ad Adria il primo Trofeo Nazionale ThunderVolt FMI, disputato con le midinaked elettriche NK-E ideate da Loris Reggiani, Giuseppe Sassi e Bruno Greppi. Il Trofeo, fortemente voluto dalla FMI e da Reggiani, si è svolto in concomitanza con il Campionato Italiani Velocità Minimoto, con il patrocinio della Federazione Italiana Motociclistica: cinque appuntamenti, per un totale di dieci gare (ridotte a nove a causa del meteo), cha alla fine hanno visto i primi tre piloti della classifica racchiusi in soli due punti!

Nel primo Trofeo Nazionale ThunderVolt FMI si è imposto Alessandro Russo, tre volte primo al traguardo, mentre Loris Capozzi, trionfatore nelle prime quattro gare, si è dovuto accontentare del secondo posto. Stessi punti (142), anche per Luca Rossetti, due volte sul gradino più alto del podio, tra cui nell’ultima gara di Adria. Molto brava e competitiva anche Serena Boschetti, quattro volte sul podio (due secondi e due terzi posti), per un totale di 114 punti.

Classifica finale

Pos. PilotaPunti
1#32 Russo Alessandro144
2#20 Capozzi Loris142
3#90 Rosetti Luca142
4#12 Boschetti Serena114
5#91 D'Ambrosio Michael67
6#27 Borsetto Luca49
7#22 Zuin Mattia0
8#5 Pocchiari Gianluca0

Questo il commento di Loris Reggiani: “Il campionato è stato bello e appassionante anche se c’erano pochi piloti, per il numero limitato di posti dati dalla FMI. Ma 7-8 piloti, nei kartodromi, sono più che sufficienti per fare delle belle gare, che sono state tutte combattute. È bello e strano vedere queste gare senza il minimo rumore: sembra quasi una regata… I tempi sono stati in linea con le migliori pit-bike. Questo conferma anche l’alto livello degli iscritti. Nonostante le tante scivolate, le moto non si rompono e così il campionato è stato ancora meno costoso delle aspettative. Non c’è stato bisogno di sostituire mai nulla: credo di poter dire con assoluta certezza che è stato il campionato meno costoso in Italia, compreso quello delle minimoto.

Il Trofeo ThunderVolt FMI tornerà in pista anche l’anno prossimo, come anticipa Loris. “Vista l’esperienza assolutamente positiva rifaremo il campionato anche l’anno prossimo: la FMI è molto soddisfatta di come sta andando. Ancora, naturalmente, non c’è il nuovo regolamento tecnico, ma chi ha comprato quest’anno la moto da Trofeo, potrà partecipare anche nel 2021, con modalità ancora da stabilire. Per il momento non c’è nient’altro di definito, ma posso già dire che rimarrà il campionato più economico in assoluto”.

1/5

Trofeo Nazionale ThunderVolt FMI - Rosetti Luca 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Ultimi articoli