Sym Maxsym 400i: test

In assoluta anteprima abbiamo provato il Maxsym, lo scooter dalla maggiore cubatura mai realizzata dalla casa di Taiwan. Costerà circa 5.200 euro. Agile nonostante le dimensioni e stabile anche a velocità autostradali

Sym maxsym 400i: test

Milano - Abbiamo avuto l'opportunità di provare in anteprima assoluta il Sym Maxsym 400i, lo scooter con la maggiore cilindrata mai prodotto dalla Casa di Taiwan. L'esemplare che abbiamo testato è ancora un pre-serie, con alcune plastiche e dettagli ancora al vaglio dei tecnici. Le linee e la ciclistica sono invece definitivi al pari del propulsore, un monociclindrico 4 tempi raffreddato a liquido di 399,5 cc e dotato di iniezione elettronica del carburante.

 

Accolti da una seduta comoda e ampia, che ci permette di assumere una posizione di guida distesa e rilassata, ne saggiamo le doti dinamiche. Il Maxsym è molto più agile di quanto le dimensioni possano far supporre, merito anche del posizionamento del serbatoio da 15 litri, sistemato sotto alla pedana. Quest'ultima è ben dimensionata, e consente anche di distendere le gambe in posizione di riposo negli appositi spazi ricavati nel retroscudo. Svelto nell'entrare in curva, il Maxsym è anche molto docile nel mantenere l'angolo di piega desiderato, qualsiasi sia la velocità. La stessa sensazione di stabilità la ritroviamo anche in rettilineo a velocità autostradale, dove si procede come su un binario, ben protetti dall'ampio parabrezza.

 

Il motore si fa apprezzare per l'ottimo allungo, mentre nei primissimi metri paga una taratura non perfetta delle trasmissione, ancora in fase di messa a punto. Le buone doti dinamiche sono senz'altro merito della taratura delle sospensioni, piuttosto sostenute specialmente al posteriore. Molto potente e modulabile l'impianto frenante, aiutato da una forcella che affonda il giusto, che vanta all'anteriore una coppia di dischi di 275 mm lavorati da pinze a doppio pistoncino con attacco radiale. Note positive anche dall'ampio vano sottosella, che può stivare un casco integrale ed un jet.

 

Disponibile da maggio nei colori bianco, argento e nero, ad un prezzo indicativo di 5.200 euro chiavi in mano.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA