Suzuki torna in MotoGP nel 2015: ecco la moto in azione

La Casa di Hamamatsu rientrerà ufficialmente in MotoGP tra due stagioni. intanto il test team è al lavoro per sviluppare la moto, con i collaudatori De Puniet e Aoki. Proprio il francese sarà il pilota che correrà con la nuova 4 cilindri, probabilmente affiancato da Eugene Laverty

Suzuki torna in motogp nel 2015: ecco la moto in azione

ormai lo sappiamo bene, nel Campionato Mondiale MotoGP 2015 la griglia di partenza si arricchirà di due nuove moto, grazie al ritorno in grande stile della Suzuki. La moto sarà totalmenbte diversa dalla GSV-R usata dal 2002 al 2008, a partire dal motore. Addio al V4 che non ha mai convinto a livello di prestazioni e non fa nemmeno parte del DNA Suzuki. Via libera, invece, al 4 in linea con cilindri inclinati (quindi non è parente del motore della GSX-R1000). A parte il fatto che presumibilmente le sospensioni saranno Öhlins, mentre i freni sono sicuramente Brembo, non ci sono altre notizie sulla tecnica (ma ci sono un sacco di foto: cliccate qui per la gallery). Si sa invece molto della squadra, che sarà capitanata da Davide Brivio e avrà in Randy De Puniet il pilota di punta. Proprio il francese sta da mesi svolgendo il ruolo di collaudatore, insieme al tester storico Suzuki, Nobuatsu Aoki. Le prove sono state fatte in Spagna (a Barcellona e Alcaniz), a Brno, a Motegi, a Misano e al Mugello, dove la moto si è subito messa in luce, con prestazioni a metà tra quelle delle migliori CRT e quelle delle MotoGP "full". 

 

Dopo aver detto che probabilmente il secondo pilota nella squadra Suzuki MotoGP 2015 sarà Eugene Laverty (appena diventato uomo Suzuki in SBK), non ci rimane che lasciarvi gustare il video degli ultimi test: sentite come canta il 4 cilindri!

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA