SPECIALE SALONE EICMA 2022
Tutte le novità Casa per Casa

Suzuki Italia supporta Unicef e i colleghi ucraini

La filiale italiana della Casa di Hamamatsu dà il suo contributo per offrire sollievo e aiuto al popolo ucraino. Suzuki Italia ha fatto una donazione in favore di Unicef, per fornire i bisognosi di acqua, coperte e cure

1/14

Quello che sta accadendo nell'Europa dell'Est sta creando sempre più sofferenza per chi, senza volerlo, ne è il vero protagonista: la popolazione ucraina. Con la guerra a perderci sono solo le persone, che giorno dopo giorno si vedono costrette a lasciare la propria casa, la propria terra, per sfuggire a un conflitto fuori da ogni logica umana.

All'interno di una campagna di raccolta fondi messa in opera dal Gruppo di Hamamatsu (obiettivo 1 milione di euro), Suzuki Italia ha deciso di donare 100mila euro all'Unicef, che si impegna a fornire acqua, coperte, cure mediche di base, kit per l’igiene personale e assistenza psico-sociale.

Suzuki Italia, inoltre, promuoverà anche una raccolta fondi tra i suoi dipendenti e i suoi collaboratori. L’importo raggiunto sarà raddoppiato dall’Azienda e destinato a pagare l’affitto di appartamenti in cui ospitare famiglie ucraine che abbiano dovuto lasciare la loro nazione.

Tanti lavoratori hanno segnalato la loro disponibilità ad accogliere presso le rispettive famiglie i colleghi di Suzuki Ucraina, dimostrandosi pronti a impegnarsi in prima persona per garantire a chi oggi è in grave difficoltà un po’ di calore umano e di serenità.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA