di Beppe Cucco - 05 marzo 2019

A 280 km/h… sul ghiaccio

In sella ad una Suzuki Hayabusa con pneumatici chiodati il pilota inglese Zef Eisenberg ha raggiunto le 176 miglia orarie… su una lastra di ghiaccio. Non sono mancati attimi di paura. Ecco le foto e il video della sua impresa
1/17 Zef Eisenberg in sella alla sua Suzuki Hayabusa nel tentativo di battere il record di velocità su ghiaccio 

Zef Eisenberg è il fondatore del marchio di alimenti sportivi Maximuscle e un motociclista amante dei record di velocità. In carriera qualche soddisfazione se l`è tolta: suo ad esempio il record mondiale per la più veloce moto a turbina (234 miglia orarie - 376,5 km/h con una moto alimentata da un motore Rolls Royce C20W che proviene dall'elicottero Agusta 109), il record di velocità in moto su sabbia (a Pendine Sands 201,5 miglia orarie – 324,28 km/h), il record inglese per la moto naked più veloce…

Ora Zef si era posto un altro obiettivo: raggiungere le 200 miglia orarie su ghiaccio e battere così il precedente record, fermo a “sole”187,5 miglia orarie. Per farlo Eisenberg ha scelto come location l'Arsunda Speed ​​Weekend in Svezia dove si è presentato in sella alla Suzuki Haybusa del Team MadMax opportunamente modificata e dotata di pneumatici chiodati. Purtroppo però la fortuna non è stata dalla sua parte e in tre dei quattro tentativi a sua disposizione Zef ha avuto problemi con le gomme, che sono letteralmente esplose provocando danni alla moto. Per fortuna il pilota ne è sempre uscito illeso. Nell`unica run che è riuscito a portare a termine il pilota non è riuscito a battere il record, ma ha raggiunto la folle velocità di 176 miglia orarie (283,24 km/h)!

Nella gallery in cima all`articolo trovate le foto del tentativo di record, qui sotto il video on board, che vi porta con Zef a 283 km/h sul ghiaccio!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultime notizie news