13 December 2016

Suzuki GSX-R1000 2017: le impressioni di guida di Hayden ed Elias

Suzuki GSX-R1000 2017: dopo Kevin Schwantz, a provare la nuova maxi sportiva di Hamamatsu sono Roger Lee Hayden (il fratello di Nicky) e Toni Elias, piloti del Team Suzuki Yoshimura nel campionato SBK MotoAmerica. Dopo averla... spremuta tra i cordoli, ci riportano le impressioni di guida della "Gixxer"

LA GSX-R1000 NELLE MANI DEI DUE PILOTI DEL TEAM YOSHIMURA

L’autunno 2016 ha visto il debutto di molte novità (cliccate qui per rivedere quelle di Colonia, qui quelle di Milano); tra quelle viste in casa Suzuki, la più attesa è stata sicuramente la versione definitiva della GSX-R1000. Anzi, “le” versioni definitive, visto che la “Gixxerona” sarà disponibile nella versione “base” e nella più cattiva e specialistica “R” (cliccate qui per i dettagli). Vi abbiamo già detto praticamente tutto della nuova maxi sportiva di Hamamatsu nell’articolo di presentazione e in quello con il video approfondimento, vi abbiamo poi mostrato le foto e fatto sentire le impressioni di guida di Kevin Schwantz.
Ora i semimanubri passano nelle mani di Roger Lee Hayden (il fratello di Nicky) e di Toni Elias, i due portacolori del team Yoshimura Suzuki Factory Racing nel campionato MotoAmerica AMA Superbike, proprio con la nuova GSX-R1000 (nel 2016, con la "vecchia" Gixxer sono arrivati 3° Elias e 4° Hayden). I due piloti, dopo aver spremuto la nuova maxi sportiva di Hamamatsu tra i cordoli, ci riportano le loro impressioni di guida.

La nuova GSX-R1000 arriverà sul mercato nel mese di maggio 2017, la “base” a 16.000 euro, la più esclusiva versione R a 19.000 euro.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA