Supercross: l’ultima novità è il “mezzo miglio di soli salti”

La specialità è stata inventata dalla Red Bull, vulcanica nell’inventare modi sempre nuovi per fare spettacolo. Si tratta di un rettilineo di 800 metri con tutti i tipi di salti. Si corre in due, il primo che arriva ha vinto. Nel video si sfidano i campioni del supercross

Supercross: l’ultima novità è il “mezzo miglio di soli salti”

Diciamocelo, lo spettacolo del motocross moderno sono i salti, con buona pace della tecnica nel percorrere le curve, affrontare i canali, scegliere le migliori traiettorie. Ma lo show dei salti non si batterà mai. Infatti ne è nata perfino una disciplina a metà strada tra sport e spettacolo: il freestyle. Comunque c’è modo di far divertire il pubblico anche senza fare evoluzioni al limite delle leggi della fisica, basta vedere pensare al Supercross americano, dove i migliori crossisti del Mondo si sfidano in tracciati indoor studiati apposta per esaltare gli aspetti più stupefacenti di questo sport.

 

SOLO SALTI, GRAZIE!

Ma anche qui, tra le successioni di salti, ci sono degli elementi di disturbo: le curve. Allora cosa ha pensato bene di fare la Red Bull? Beh, eliminarle! Ha inventato così la disciplina chiamata Straight Rhythm, un rettilineo di mezzo miglio (circa 800 metri) infarcito di salti di tutti tipi: whoops, doppi e tripli, panettoni, step on/off… Si gareggia in due, con tracciati paralleli, vince ovviamente chi arriva primo in fondo (guardate in gallery di che si tratta). Altrettanto ovvio che la velocità pura non è tutto: molto più importante leggere il terreno e trovare l’andatura salto per salto in modo da affrontare ogni rampa senza esagerare o rallentare troppo.

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA