10 June 2012

SBK Misano: Biaggi vince Gara 1

La partenza dalle retrovie non ha scoraggiato Biaggi: dopo la sfuriata iniziale di Rea il corsaro va a vincere davanti ai due piloti del team Althea: Checa e Giugliano. Podio tutto tricolore, disfatta BMW

Sbk misano: biaggi vince gara 1

I mattatori della categoria partivano un po’ in sordina, Biaggi dal 10° posto, Checa addirittura dal 16°, ma anche Melandri non aveva fatto una gran superpole (13°). Sugli scudi, alla partenza, ci vanno infatti Rea, Sykes e Giugliano, ma sono messi bene anche Haslam e Badovini. La classe non è acqua, però, e i tre “ritardatari” non ci mettono molto a farsi vedere davanti, portandosi nel gruppetto degli inseguitori dei primi. La gara vive dei loro sorpassi e contro sorpassi mentre si avvicinano a Rea, degli errori e degli azzardi, del coraggio e della più pura emozione da agonismo motociclistico. Le Ducati vengono su bene, ma il più in palla sembra Max. Per il momento, però, a stupire è Giugliano, che riesce anche ad andare in testa ai danni di un Rea che comincia a rallentare vistosamente. Qualche giro di gloria per Davide, ma poi arriva inesorabile il sorpasso da parte di Biaggi, unico pilota delle 4 cilindri a tener testa alle Ducati del Team Althea (Rea e Sykes non riescono più a partecipare alla lotta per il podio, le BMW sono in totale smarrimento, tutte oltre il decimo posto). Immediatamente Checa passa il compagno di team, nel tentativo di giocare uno scherzetto a Biaggi nel finale, ma Max ne ha di più e Carlos si deve accontentare del secondo posto. Non male per uno partito dal 16° posto.

 

LA GARA DEGLI ALTRI

Rea arriva 5°, beffato alla fine anche da Sykes, ma molto più emozionante è il 6° posto di un grande Chaz Davies, partito dall’ultima fila e autore di una bellissima rimonta che lo porta addirittura davanti alla RSV4 ufficiale di Laverty. Le Ducati del team Effenbert Liberty Racing giungono una dopo l’altra in classifica, con Guintoli più in forma di Smrz. Tra gli italiani, Badovini è 10° e primo tra i biemwuisti, a punti anche Fabrizio (14°) e Baiocco (15°). Gara tutta in salita e deludente per Niccolò Canepa, solo 18°. Sempre meglio di Melandri e Zanetti, che non arrivano al traguardo.

 

LA CLASSIFICA SI MUOVE

Ora il Mondiale è sempre più animato, con una classifica che dopo Gara 1 a Misano vede Biaggi portare a 30 punti il proprio vantaggio su Sykes. Carlos Checa è 4° ma si avvicina a Rea, davanti a lui solo per 1 punto e mezzo. Melandri rimane fermo al 5° posto, con un margine di punti che sembra numericamente importante, ma che è azzerabile con un altro risultato come quello di oggi, specie se Haslam imbrocca la giornata giusta. Bel balzo in avanti di Giugliano, dal quale ora ci attendiamo risultati costantemente positivi.

Prossimo appuntamento per Gara 2: qui gli orari in TV e sul WEB

 

Mondiale SBK 2012: Misano – risultato gara
1. Max Biaggi (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 38'58.471
2. Carlos Checa (Althea Racing) Ducati 1098R 38'58.776
3. Davide Giugliano (Althea Racing) Ducati 1098R 39'02.974

4. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 39'07.329
5. Jonathan Rea (Honda World Superbike Team) Honda CBR1000RR 39'10.098
6. Chaz Davies (ParkinGO MTC Racing) Aprilia RSV4 Factory 39'10.729
7. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 39'11.022
8. Sylvain Guintoli (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R 39'12.032
9. Jakub Smrz (Liberty Racing Team Effenbert) Ducati 1098R 39'15.485
10. Leon Camier (FIXI Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 39'16.832
11. Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 39'18.500
12. Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 39'20.553
13. Maxime Berger (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R 39'21.437
14. Michel Fabrizio (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 39'25.485
15. Matteo Baiocco (Barni Racing Team Italia) Ducati 1098R 39'29.604
18. Niccolò Canepa (Red Devils Roma) Ducati 1098R 39'42.241
20. Federico Sandi (Grillini Progea Superbike Team) BMW S1000 RR 39'04.464

 

Mondiale SBK 2012: Classifica Generale
1. Max Biaggi Aprilia 185,5
2. Tom Sykes Kawasaki 155,5
3. Jonathan Rea Honda 152

4. Carlos Checa Ducati 150,5
5. Marco Melandri BMW 142,5
6. Leon Haslam BMW 107
7. Sylvain Guintoli Ducati 103
8. Eugene Laverty Aprilia 95
9. Davide Giugliano Ducati 80
10. Jakub Smrz Ducati 68,5
11. Chaz Davies Aprilia 49
12. Leon Camier Suzuki 48,5
13. Michel Fabrizio BMW 48
14. Ayrton Badovini BMW 39

15. Maxime Berger Ducati 33,5
16. Niccolò Canepa Ducati 25
17. Lorenzo Zanetti Ducati 25
18. Matteo Baiocco Ducati 1

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA