Statistiche web

Superbike Misano 2024: capolavoro Razgatlioglu

Un Toprak da record infiamma il campionato Superbike, conquistando tre vittorie e strappando la leadership del mondiale a Bautista, finito a terra nella Superpole. Bulega porta a casa podi e punti importanti; in difficoltà Iannone. Ottimo sesto posto per Danilo Petrucci, in lacrime a fine gara per il dolore alla spalla. Ecco il riassunto delle tre gare di Misano e la classifica finale della Superbike

1 di 7
1/4

Dopo oltre un mese di pausa, il campionato Superbike è tornato in scena fra i cordoli del Misano World Circuit “Marco Simoncelli”, con una magnifica gara 1 che ha visto il turco Toprak Razgatlioglu, da quest'anno in sella alla BMW, tagliare per primo il traguardo.

Partito dalla pole, Toprak ha momentaneamente perso la leadership della corsa, per poi riportarsi al comando davanti alla due Ducati di Nicolò Bulega e Alvaro Bautista.

Sabato positivo per Yamaha, con la quarta piazza di Andrea Locatelli e il sesto posto di Remy Gardner. Tra loro la Kawasaki di Alex Lowes.

Settimo Andrea Iannone, che ha preceduto Michael van der Mark su BMW e la Ducati di Danilo Petrucci.

A terra Jonathan Rea e Sam Lowes.

1/6

Toprak Razgatlioglu non ha rivali nella Superpole. Scattato dalla prima casella, viene scavalcato per pochi istanti da Bulega, ma subito si riporta al comando e chiude la gara in cima al podio. Questo è completato da Nicolò Bulega, che ha tagliato il traguardo secondo a 1'.6" da Toprak. Terzo Alex Lowes, su Kawasaki, a 4'.7" dal leader.

Continua il bel weekend di Andrea Locatelli, quarto davanti ad Andrea Iannone e Axel Bassani. Per il veneto si tratta del miglior risultato con la Casa giapponese.

Al settimo posto Iker Lecuona che chiude questa gara con la sua Honda firmando la propria miglior prestazione stagionale, mettendosi alle spalle Jonathan Rea e un grande Danilo Petrucci, ancora dolorante dal brutto infortunio durante un allenamento di Motocross (qui vi raccontiamo che è successo)

A terra Alvaro Bautista, che pur riuscendo a rientrare in pista non ha potuto far meglio della diciassettesima piazza.

1/5

Dopo due gare fantastiche, Toprak Razgatlioglu affonda il colpo e fa sua anche Gara 2, chiudendo il weekend di Misano con una fantastica tripletta di vittorie. Un risultato che mancava al giovane pilota turco da due anni, e che per BMW resterà storico. Oltre al primo weekend di vittorie, la Casa di Monaco rientra in patria con Razgatlioglu in testa al mondiale!

Dopo una partenza non azzeccata Razgatlioglu scivola in quinta posizione, ma come abbiamo visto nelle gare precedenti non si da certo per vinto, e mette in scena una fantastica rimonta ai danni, ancora una volta, della coppia di Ducatisti Nicolò Bulega e Alvaro Bautista, i quali hanno chiuso rispettivamente secondo e terzo.

Ottimo sesto posto per Danilo Petrucci, che ha stretto i denti e ha lottato fino all'ultima curva per ottenere questo risultato, scoppiando poi in lacrime al box per il dolore e per l'emozione.

Fine settimana da da dimenticare per Sam Lowes, 13° alla bandiera a scacchi, mentre Dominique Aegerter è stato costretto al ritiro per via di un problema tecnico. Caduta all’ultimo giro per il collaudatore Ducati Michele Pirro, a terra anche Xavi Vierge, Michael van der Mark e Adam Norrodin.

Appuntamento fra poco meno di un mese per la quinta gara della stagione, il Gran Premio UK, che andrà in scena fra i cordoli del Donington Park Circuit.

Nelle pagine seguenti trovate i risultati delle tre gare di Misano e la classifica campionato.

Ecco i primi sei politi al termine di Gara 1 del WorldSBK, per la classifica completa clicca qui

1. Toprak Razgatlioglu (ROKiT BMW Motorrad WorldSBK Team)

2. Nicolò Bulega (Aruba.it Racing - Ducati) +1.782

3. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing - Ducati) +3.176

4. Andrea Locatelli (Pata Prometeon Yamaha) +10.337

5. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +11.671

6. Remy Gardner (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team) +14.822

Ecco i primi nove piloti al termine della Tissot Superpole Race, per la classifica completa clicca qui

1. Toprak Razgatlioglu (ROKiT BMW Motorrad WorldSBK Team)

2. Nicolò Bulega (Aruba.it Racing - Ducati) +1.651

3. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +4.779

4. Andrea Locatelli (Pata Prometeon Yamaha) +8.061

5. Andrea Iannone (Team GoEleven) +10.913

6. Axel Bassani (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +12.013

7. Iker Lecuona (Team HRC) +12.436

8. Jonathan Rea (Pata Prometeon Yamaha) +14.981

9. Danilo Petrucci (Barni Spark Racing Team) +15.255

Giro veloce: Toprak Razgatlioglu, 1’32.687 – Nuovo giro record

Ecco i primi sei piloti al termine di Gara 2 del WorldSBK, per la classifica completa clicca qui

  1. Toprak Razgatlioglu (ROKiT BMW Motorrad WorldSBK Team)
  2. Nicolò Bulega (Aruba.it Racing – Ducati) +2.980
  3. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) +3.940
  4. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +9.951
  5. Andrea Locatelli (Pata Prometeon Yamaha) +11.974
  6. Danilo Petrucci (Barni Spark Racing Team) +15.900
© RIPRODUZIONE RISERVATA