13 March 2015

Lo squadrone Yamaha Racing si prepara ai campionati 2015 ad Alcarras

La casa dei Tre Diapason ha organizzato un mega test in Spagna, chiamando a raccolta tutti i team che nell'anno in corso utilizzeranno la nuova Yamaha R1M. In pista i piloti del BSB, IDM, World Endurance e Superstock 1000

Lo squadrone yamaha racing si prepara ai campionati 2015 ad alcarras

Il bello di far parte di famiglie come la Yamaha è che la ricompensa sono eventi come questo, organizzato dalla casa di Iwata per i suoi team (oltre ad occuparsi dei più giovani). Ad Alcarras è stata rilasciata una flotta di R1M, appartenenti alle squadre che la schiereanno nei vari campionati. Le immagini (che trovate qui) sono fantastiche e l'evento è stato un successo.

 

Pronti alla ribalta!

World Endurance, Superstock 1000, British Superbike, MotoAmerica e IDM. Sono questi i campionati a cui prenderà parte la YZF-R1M (qui la presentazione della stagione racing 2015), con piloti del calibro di NeukirchnerGuarnoni, Parkes e Brooks. Per dare modo di familiarizzare sia con la moto che con gli altri team, Yamaha ha organizzato questo mega test per i suoi team direttamente supportati, oltre che per alcuni fortunati team che fungeranno da "normali" clienti per la casa dei Tre Diapason. Dopo tre giorni passati a strapazzare le moto e a consumare saponette, vediamo i commenti dei presenti e quello del direttore del progetto Road Racing Yamaha Andrea Dosoli. A proposito di Yamaha R1 in gara, ricordiamo che nel CIV, col team Tuitamoto, ci sarà anche Torcolacci, già tester di Motociclismo e Superwheels.

 

Andrea dosoli: "la stock é già ad un livello altissimo"

Abbiamo finalmente avuto l'opportunità di far scendere in pista la nuova YZF-R1 dopo tutte le preparazioni invernali. É stato incredibile avere quasi 25 Yamaha R1 tutte insieme in pista. É un chiaro esempio della nuova strategia di Yamaha Motor Europe a livello di corse. Abbiamo avuto tre giornate splendide e dato a tutti i piloti la possibilità di conoscere la moto e costruire un feeling. É stato emozionante vedere come le nostre aspettative dalla moto si siano tradotte in sorrisi sul volto dei piloti. Non eravamo qui per battere qualche record, il nostro obbiettivo era far funzionare bene l'intero pacchetto e ad essere sinceri siamo contenti del risultato davvero ottimo. Siamo anche stati in grado di accumulare molti dati importanti e di capire che la moto Stock è già ad un livello altissimo con i piloti che hanno lavorato dal primissimo giro per migliorarla ulteriormente. La Superbike è un progetto nuovo quindi c'è ancora del lavoro da fare, ma è normale a questo stadio di sviluppo. Il feedback che ci è stato dato era davvero positivo ed il potenziale è ancora alto, quindi siamo contenti. Un grazie va a tutti i team e ai piloti per esserci stati, abbiamo davvero apprezzato lo sforzo di tutti. Questo è il modo migliore per iniziare il 2015; abbiamo aperto le danze e adesso vogliamo continuare a progredire".

Mathieu gines, gmt94 team

Alcarras è un tracciato diverso da quelli a cui siamo abituati ed è molto difficile, ma è un ottimo test per la YZF-R1perchè la pista è piena di curve veloci e lente e dà un idea del potenziale della moto, che io penso sia enorme. Il feeling è stato positivo, è una gran moto! Speriamo di poter ripetere la performance dell'anno scorso e di vincere nuovamente il Campionato del Mondo Endurance. Faremo del nostro meglio. Io correrò anche nell'IDM Superstock e spero di vincere anche quel campionato in sella a questa splendida moto".

 

Broc parkes, milwaykee yamaha

Siamo rimasti impressionati dalla moto. Considerando che abbiamo inziato a provare la moto solo due giorni fa nel secondo giorno la moto è già migliorata molto. Non ci attendevamo un livello già cosi alto e siamo contenti di trovarci già a questo punto. La moto ha una curva di potenza semplice e amichevole. Sembra come una moto da GP. É facile da guidare e lineare nel trasmettere potenza. É il mio primo anno nel BSB quindi devo imparare qualche tracciato. Voglio essere tra i primi sei per entrare nello Showdown e poi vedremo cosa succede".

Sheridan morais, monster energy yamaha (yart)

Questi giorni di test sono stati fantastici e la YZF-R1 sta mantenendo ogni aspettativa che avevo. In Sudafrica da dove vengo sono tutti eccitati per la nuova moto. Yamaha ha un team in Sudafrica e sono eccitatissimi, mi hanno mandato messaggi tutti il tempo. Sono molto contento della moto, è velocissima e si guida bene, e anche con il team YART stiamo facendo progressi. C'è davvero tanta elettronica e la moto è come una full SBK di qualche anno fa. Il pacchetto elettronico funziona benissimo. Anche la manegevolezza è impressionante, merito delle sospensioni Ohlins. Giriamo con gli ultimi tempi delle SBK qui, cosi come tutti gli altri in pista, quindi la moto è decisamente competitiva. Ha un bel motore e se non fosse molto guidabile non sarebbe in grado di stampare questi tempi in un circuito così guidato. Penso che con questo pacchetto possiamo decisamente puntare a vincere le gare".
 

 

Florian marino, the morillas racing school team (mrs)

I test sono andati benissimo e sono davvero contento per il lavoro svolto con il team. Abbiamo provato molte cose, alcune hanno funzionato ed altre no, ma almeno adesso abbiamo le informazioni. É una buona cosa, questi test nascono per questo motivo e siamo contenti di aver provato tutto il necessario. Siamo ad un punto in cui mi trovo bene con la moto e riesco a spingere. Visto che abbiamo ancora due test in programma, siamo davvero a buon punto e sono contentissimo. Il mio team sta ancora lavorando per trovare nuove soluzioni, ma siamo decisamente nella direzione giusta".

Max neukirchner, team yamaha mgm (michael galinski motorsport)

Per noi la prima giornata è andata abbastanza bene. Sono davvero sorpreso della potenza della moto. La manegevolezza e la frenata sono molto buone e grazie al lavoro svolto ho trovato un altro po' di grip al posteriore, adesso per me la moto è una bomba! Il team è completamente nuovo, ho cambiato sia squadra sia categoria quindi è tutto nuovo per me. La potenza è la cosa che mi piace di più di questa moto e in seconda battuta la frenata è un altro punto forte. Quando freno dopo il rettilineo la moto è perfetta e i freni non perdono brillantezza, e anche traction control ed elettronica funzionano alla grande. Quest'anno vogliamo lottare per il titolo IDM. Penso che sarà dura ma siamo un team forte e lotteremo per ogni podio!"

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA