28 October 2010

Superbike 2011: BMW Italia debutta con Badovini e Toseland

La conferma ufficiale: il team di BMW Italia che ha trionfato nel 2010 in Superstock debutta nel 2011 in Superbike con Ayrton Badovini e James Toseland

Superbike 2011: bmw italia debutta con badovini e toseland

Il team BMW Motorrad Italia che con Ayrton Badovini e la S 1000 RR ha dominato il mondiale Superstock nel 2010 debutta in Superbike nel prossimo anno. Nel 2011, con Badovini e l’ex iridato James Toseland e con il supporto tecnico della Casa Madre, che fornirà motori ed elettronica al BMW Motorrad Italia Superbike Team, il team italiano che fa capo a BMW Italia debutta nella massima categoria del campionato delle derivate dalla serie. La squadra, alla prima partecipazione ad una competizione internazionale, ha dominato la Coppa FIM vincendo il Titolo Piloti ed il Titolo Costruttori. Christian Kremer, Presidente ed AD di BMW Group Italia, ha dichiarato che “L’ingresso nel mondo delle competizioni sportive è stato anche dettato dall’esigenza di posizionare la nuova BMW S 1000 RR, la prima supersportiva di BMW Motorrad, e di accreditarla verso un pubblico di esperti ed appassionati”.

 

Andrea Buzzoni, Direttore BMW Motorrad Italia e Responsabile progetto Superbike, ha aggiunto che “Il Team che affronterà i 2 campionati sarà composto dalla stessa squadra che ha vinto il Campionato Superstock 2010, opportunamente integrata dalla struttura di Daniele Casolari che porta con sé una solida professionalità ed una riconosciuta esperienza nelle competizioni. Serafino Foti sarà il Direttore Sportivo, Gerardo “Dino” Acocella sarà il Direttore tecnico: sono due persone straordinarie e dei professionisti esperti”.

 

Infine, Serafino Foti, Direttore Sportivo del BMW Motorrad Italia Superbike Team, ha spiegato che “il 2010 è stato un anno estremamente positivo, il risultato ottenuto, che ad inizio stagione certamente non ci aspettavamo, è stato eccezionale. Abbiamo lavorato con continuità e con attenzione grazie ad un Team affiatato, competente, solido che aveva un chiaro obiettivo”.

 

Ayrton Badovini, pilota di punta del Team Italiano, ha prima vinto il Titolo Piloti al settimo appuntamento stagionale, per poi conquistare nel week end di gara successivo il Titolo Costruttori ed infine, ha eguagliato il record di 9 vittorie consecutive in una competizione internazionale di velocità stabilito in precedenza da Colin Edwards ed Neil Hodgson. Conquistando inoltre il primo titolo internazionale di velocità nella storia di BMW Motorrad. Il pilota italiano ha detto "conosco molto bene la S 1000 RR ma so altrettanto bene che dovrò prepararmi ad un campionato impegnativo, lungo e con avversari di grande esperienza e capacità. Sono certo che con James e con il Team lavoreremo nei prossimi mesi intensamente per arrivare pronti all’inizio del campionato".

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA