SunRide 2015: storia di un grande successo

Cinque Aziende di settore presenti direttamente (BMW, Moto Guzzi, Triumph, Yamaha, Nolan), diciotto preparatori, due novità mondiali assolute e un'anteprima nazionale assoluta portate da Yamaha: questi sono stati gli ingredienti dell'edizione 2015. Le foto della festa di Pesaro

Sunride 2015: storia di un grande successo

Dopo l'edizione del 2013 e la rocambolesca edizione del 2014 (caratterizzata da una tromba d'aria), il bilancio per SunRide 2015 è molto positivo. Prima di addentrarci nei dettagli della festa svoltasi nella splendida cornice del Molo di Levante del Porto di Pesaro, cliccate qui per le immagini.

 

Sunride 2015: un grande evento condito da special e musica

All'evento 2015 del SunRide hanno partecipato ufficialmente 5 Marchi del settore, (BMW, Moto Guzzi, Triumph, Yamaha, Nolan), oltre a 18 Preparatori. Sono, inoltre, state presentate due novità mondiali assolute e una anteprima nazionale assoluta portate da Yamaha. Moto Guzzi ha puntato sulla iconica V7 (cliccate qui per vedere le special preparate su questa base presentate al Salone di Milano 2014), Triumph ha esposto un grande numero di sport classic di serie e speciali, mentre Nolan ha dato l'opportunità di personalizzare il proprio casco

Non è mancata una bella colonna sonora all'evento: ben tre concerti dal vivo il venerdì sera (Nick Olivieri, Diego Dead Man Potron e The Quincey) e altri tre il sabato sera (Joan Thiele, Ape Skull, Death by Unga Bunga). Infine il "social brunch" della domenica, prima degli ultimi saluti.

 

Un concorso non poteva mancare!

All'evento era anche presente un "concorso di merito" ad iscrizione volontaria e gratuita, a cui hanno partecipato 96 moto nelle categorie "Pro" e "Rider". I premi erano per tutti gli stessi: un pistone inserito in una base di legno, un simpatico ricordo della manifestazione, le cui premiazioni erano patrocinate da Motor Bike Expo Verona. Le classi erano il Pro Award (destinato alle tre moto giudicate migliori tra quelle portate dai preparatori e classificate tutte prime a pari merito), il Rider Award (per la moto considerata migliore tra quelle dei visitatori, vinto dalla Honda CB 750 F "Stloncia", del 1981, esposta da Alex Leardini) e l'Icon Award (per la moto più "iconica" della manifestazione, premio vinto dalla BMW R100 "SpecialOne", del 1983, esposta da Alessandro Dragoni con la seguente motivazione: "Una moto classica resa contemporanea grazie ad una raffinata elaborazione stilistica, realizzata con grande gusto anche nell'uso del colore. Un vero e proprio “manifesto” dello spirito di SunRide, evento che vive al presente e dà valore al passato").

 

I vincitori del pro award (in ordine alfabetico)

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA