La pioggia rovina i test di Stoner, che non sostituirà Petrucci

Il pilota australiano è sceso in pista a Losail per testare le Ducati Desmo16 GP, sia in versdione 2015 che 2016, ma purtroppo il meteo sfavorevole non ha permesso il regolare svolgimento delle prove. Ma c'è un'altra notizia: Casey non sostituirà Petrucci in Argentina. Foto e ulteriori dettagli

Test bagnati per Stoner, che non correrà in Argentina

I riflettori sono ancora accesi per la Ducati sul circuito di Losail: dopo la prima gara della stagione che ha visto salire sul secondo gradino del podio Andrea Dovizioso e la sua performante Desmo16 GP, la Casa di Borgo Panigale lascia spazio al collaudatore ufficiale Casey Stoner. Infatti, proprio oggi, 21 marzo 2016, in Qatar si è svolta la prima di due giornate di test privati Ducati, in sostituzione delle prove che si sarebbero dovute svolgere ben due settimane fa, ma poi "bloccate" a causa di un'errata interpretazione del regolamento. In questo day 1 il pilota australiano ha girato dalle 14 alle 20 (ora italiana), ma la pioggia lo ha costretto a diversi stop. Inizialmente si è trattato di una pioggerellina che ha bagnato la pista in modo diseguale, ma poi il maltempo si è intensificato, nonostante questo circuito sia nel… deserto. In un primo momento Stoner è salito in sella alla Ducati in versione 2015, che aveva già guidato nel precedente test in Malesia a febbraio, e poi è sceso in pista con la2016, con la quale continuerà il collaudo anche domani, 22 marzo, anche se le previsioni sfortunatamente non sono buone. Il miglior tempo dell'australiano è stato di 1'58”400, crono ben lontano da quelli a cui siamo stati abituati in questo weekend di gare, e dovuto alla pioggia e ai pochi giri portati a termine.

Stoner ha colto l'occasione di questi test per dichiarare: “Non ho intenzione di guidare la moto di Petrucci”, smentendo le voci che lo avrebbero voluto in Argentina per sostituire il pilota infortunato del Team Pramac. Casey ha poi aggiunto: “In questo momento il mio più grande obiettivo è concludere i test e migliorare la moto per i piloti Ducati e spero di contribuire a renderli ancora più competitivi rispetto alla prima gara”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA