Stoner in pista a Motegi, poi a Phillip Island, con Doohan e Gardner

Dopo l’ultima sessione andata in fumo a causa del maltempo, il talento australiano tornerà in sella al Twin Ring Motegi il 2 e 3 ottobre. Il canguro sarà a lavoro sulla versione 2014 della RC213V e sulla RCV1000 R, la versione per i piloti privati che debutterà il prossimo anno

Stoner in pista a motegi, poi a phillip island, con doohan e gardner

Dopo il suo ritiro dalla MotoGP l’anno scorso, Casey Stoner era già tornato in sella alla RC213V ad agosto e solo l’avverso meteo gli aveva impedito di compiere un altro test, circa un mese fa. Ora l’australiano cavalcherà ancora la Honda in veste di collaudatore, domani e dopodomani sul Circuito giapponese di Motegi: per lui è previsto un test sia sulla moto ufficiale che sulla neonata RCV1000 R, la versione 2014 per i piloti privati (ecco come sarà la MotoGP nel 2014).

 

CASEY: LA MOTO GLI MANCA

Nonostante non sia passato ancora un anno dal suo ritiro, l’ex numero 27 della MotoGP non è riuscito a dire di no al fascino delle moto da gara. Ha abbandonato le corse, sì, ma non le moto, che riesce ancora a guidare piuttosto bene (date un’occhiata alle foto del test di agosto a Motegi). Inoltre, il 20 ottobre, insieme con altri due campioni australiani, Mick Doohan e Wayne Gardner, scenderà di nuovo in pista a Phillip Island (anche se solo per un’esibizione, dopo la quale sarà incoronato nuovo re di Philip Island: ci ha vinto 6 volte consecutive). Queste le parole di Casey in merito al suo ritorno davanti al pubblico di casa: “Il GP d’Australia 2012 è stata la conclusione perfetta della mia carriera, sarà bello tornare in pista con Mick e Wayne senza la pressione di correre. Non vedo l’ora di salutare tutti i tifosi che mi hanno supportato durante la mia carriera”. E per noi, Casey, ogni volta sarà un piacere rivederti in sella a dare spettacolo.

 

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA