Statistiche web

A Marino la prima pole della Stock 1000 2016

L'Italia si fa sentire, con 7 piloti azzurri nella top 10, ma la prima pole della Superstock va al francese Marino, che ottenere il giro veloce a 15 minuti dal termine della sessione. Rinaldi e Faccani completano la prima fila ; di seguito una seconda fila tutta italiana con Russo, Tamburini e De Rosa. Mercado, Scheib e Calia compongono la terza fila, mentre D'Annunzio completa la top 10 precedendo Ratzgatlioglu

Yamaha in pole, seguono due Ducati

Il primo turno di qualifiche della STK1000 vede sempre la maggioranza italiana nelle prime dodici posizioni, con Russo, De Rosa, Faccani, Tamburini, Rinaldi, Calia, Pusceddu e Massei che si scambiano a vicenda le posizioni; questa situazione viene mantenuta per la maggior parte della sessione. Con la bandiera a scacchi, il tempo di Florian Marino, a 15 minuti dal termine, di 1’52”773 gli vale la prima pole position dell’anno. In seguito troviamo Michael Ruben Rinaldi che, all’ultimo giro utile, stacca un tempo che si avvicina di 72 millesimi dal tempo della pole position; il Ducatista del Team Aruba.it precede un’altra Ducati, quella privata di Marco Faccani (+0”154). Seconda fila tutta italiana: la R1 di Russo, compagno di squadra di Marino, precede la RSV4 RF di Roberto Tamburini (+0”232) e la BMW del Team Althea guidata da Raffaele De Rosa (+0”249). 7° tempo per Leandro Mercado (+1”041) che si migliora nel finale e beffa Scheib (+1”122), il ceco in sella alla BMW S1000RR; 9° l’altra Aprilia di Kevin Calia (+1”300). Federico D’Annunzio (+1”325) completa la Top 10 e precede il talento turco Toprak Ratzgatlioglu (+1”708) che domani partirà 11°. Jeremy Guarnoni (+1”759) ottiene il dodicesimo tempo, e precede 5 italiani: Vitali, Tucci, Marconi, Pusceddu e Mantovani. Appuntamento a domani per una gara che si prospetta accesissima: controllate qui gli orari tv

STK1000 2016, Aragon: risultati della Superpole

© RIPRODUZIONE RISERVATA