30 January 2016

Special naked, scrambler e café racer: le preferite a Motor Bike Expo

La nostra consueta consultazione settimanale aveva un tema obbligato, stavolta: raccogliere le opinioni dei nostri lettori sul primo salone motoristico dell’anno, quello di Verona. Hanno risposto in oltre 500 votando le special più belle, esprimendo parei e critiche alla fiera scaligera, dando suggerimenti alle Case…

“Al salone delle special voglio più moto di serie”

Una settimana fa la fiera di Verona brulicava di biker in occasione del Motor Bike Expo, l’evento di settore dedicato alle special, ma sempre più attraente anche per le Case, che sfruttano i padiglioni per incontrare gli appassionati, non solo di moto elaborate. Appassionati che, dal nostro sondaggio del lunedì, chiedono proprio di vedere più moto di serie a Verona (23% dei 502 che hanno votato): dato interessante. Un buon 17% gradirebbe un costo del biglietto d’ingresso più abbordabile, mentre un altro 13% le moto le vuole provare e chiede più demo-ride. Solo il 6,5% vorrebbe più esibizioni. Elevato invece il dato di chi non è mai stato al MBE o non sa quale preferenza esprimere (38%) tra quelle appena elencate.
1/51 Le special di Motor Bike Expo 2016: la Kawasaki H2LD di Lussiana, special sportiva su base Ninja H2

I CLASSICI NON TRAMONTANO MAI

Naked e Streetfighter, tallonate da Scrambler e Street Tracker e, appena dietro, Café Racer: sono queste le categorie di special che vi piacciono di più (quelle più apprezzate - e quelle meno… - dal nostro Codognola sono invece queste). Quasi tre quarti dei voti del nostro sondaggio settimanale esprimono la preferenza per queste tipologie di moto, in realtà vicine tra loro, e questo rappresenta un plebiscito: un’indicazione importante per quelle che saranno le tendenze che verranno. Il 9% dei votanti dice invece di gradire le elaborazioni di stile vintage. All’opposto ci sono le prestazioni delle Pistaiole o racer: racimolano un discreto 7% dei vostri voti. Il mercato dice che le sportive sono ormai una nicchia, ma è innegabile che suscitino ancora molte emozioni. Nelle parti basse della classifica, a pari merito al 4,5%, ci sono le Offroad e le Bobber. Abbastanza normale che le prime non siano tra le preferite tra le moto elaborate (ma ce ne sono di molto belle), incuriosisce invece il dato delle seconde, visto che sono state loro -le Bobber- le prime vere special, costruite dagli ex-soldati della Seconda Guerra Mondiale con le moto che usavano sui campi di battaglia. In genere però c’è da dire che le custom in generale, in tutte le loro sfumature (Cruiser, Chopper, Bagger, Digger…) si vedono in numero sempre inferiore nelle fiere di settore come il Motor Bike Expo (guardate le nostre gallery). Chiudono la nostra classifica gli scooter. Con buona pace di chi, a 14 anni, sognava una vespa Special con cilindro maggiorato e Dellorto da 19…

SÌ ALLE SPECIAL UNICHE

Ma non sono solo questi i dati risultanti dal nostro sondaggio. Colpisce il fatto che quasi la metà di voi (49%) sostenga che le special sono l’essenza del motociclismo. Questo spiega il grande successo del tuning e delle elaborazioni in genere negli ultimi anni. Un votante su cinque si dice poco favorevole alle moto customizzate e un quarto di voi (25%) ama le special, ma ammette che si tratta di una moda passeggera.
Alla domanda se sia meglio un pezzo unico oppure una “special di serie”, ovvero una delle tante proposte che le Case inseriscono nei propri cataloghi, arricchite di dettagli e componenti del Marchio, addirittura il 32% asserisce di gradire un’esemplare inimitabile e irripetibile, disegnato appositamente per il proprietario. Equilibrate invece le preferenze di chi vuole - senza altra scelta (25%) o con delle riserve (21%) - una “special di serie”. Elevata la quota degli indecisi, con un significativo 11%: si vede che le Case stanno lavorando bene, forse risicando numeri alle officine specializzate e agli appassionati che modificano la propria moto nel garage.

BIKER MATURI

Anche in questo sondaggio viene a galla che molti di voi sono motociclisti maturi: il 26% dei votanti ha tra i 36 e i 45 anni. La percentuale scende di poco con l’innalzamento dell’età (23% tra i 46 e i 55 anni) e un po’ di più tra i più giovani (17% tra i 26 e i 35 anni). Un altro 30% è diviso abbastanza equamente: in parte tra i 18-25enni e in parte tra i 56-65enni. Trascurabili le percentuali dei votanti alle estremità della scala d’età, cioè tra i minorenni e gli ultra 65enni, con un1,9% per ciascuna categoria. 

MOTOR BIKE EXPO: REPORT, FOTO, VIDEO

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA