12 May 2010

Sicurezza: il pilota della Yamaha MotoGP Jorge Lorenzo invita i motociclisti alla prudenza

Lorenzo ha preso parte alla campagna sulla sicurezza stradale promossa dalla polizia catalana: Jorge invitava i motociclisti ad andare piano ed essere prudenti.

Sicurezza: il pilota della yamaha motogp jorge lorenzo invita i motociclisti alla prudenza

Montmeló (SPAGNA) 11 maggio 2010 – Jorge Lorenzo si è schierato accanto alla squadra mobile della polizia catalana per invitare i motociclisti ad essere prudenti. Lo ha fatto per sottolineare l’importanza campagna sulla sicurezza stradale promossa dagli agenti, con le giornate dedicate alla prevenzioni di incidenti in moto. Lorenzo si è fermato a parlare con una ventina di motociclisti che circolavano lungo la C-35, una strada che si trova nei pressi del circuito di Montmeló. Lorenzo ha consegnato ai suoi interlocutori un libricino sulla sicurezza intitolato "No te laves las manos”, cioè non lavartene le mani. Per la prima volta, i motociclisti fermati hanno voluto farsi fotografare accanto agli agenti di polizia e, ovviamente, a Jorge Lorenzo, che ha così commentato la sua esperienza: “Non ero mai stato in strada con la polizia, è stata un’esperienza vedere come ti ascoltano i motociclisti. All’inizio non sapevo come trasmettere loro i consigli della campagna, ma credo che abbiano capito come comportarsi sulla strada. La moto è un oggetto prezioso, con cui ci si può divertire. Poche cose si possono paragonare ad andare in moto, ma bisogna farlo con cautela, rispettando se stessi e gli altri”. Ha aggiunto Lorenzo: “Chi vuole correre vada in un circuito. Se stare qui oggi significa salvare anche solo un incidente o una vita, ne sarà valsa la pena”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA