Sherco Trial 2015: arriva la ST 300 Factory replica Cabestany

Versione speciale che ricalca la moto ufficiale guidata dallo spagnolo Albert Cabestany nel Mondiale Indoor e Outdoor quest’anno. Tutte le caratteristiche di telaio, motore ed estetica

Sherco trial 2015: arriva la st 300 factory replica cabestany

Si presenta più colorata e meglio accessoriata rispetto alla versione “base”: la Sherco ST 300 Factory portata in gara da Albert Cabestany nel Mondiale Indoor 2015 è una moto costruita per chi vuole correre (clicca qui per sfogliare la gallery). In Casa Sherco hanno lavorato su tre fronti: la ciclistica, il motore e l’aspetto. Vediamo cosa cambia dalla versione 2014.

 

Sherco st 300 factory: ciclistica all’insegna della leggerezza

Il telaio, realizzato interamente in cromo molibdeno, è stato migliorato per ottimizzare la resistenza nel punto del piantone dello sterzo, nelle alette di montaggio del silenziatore, nel serbatoio del carburante e nella zona di montaggio del poggiapiedi. Per quanto riguarda il pacchetto sospensioni, all’anteriore troviamo una forcella prodotta dalla Tech, 100% in alluminio e una delle più leggere sul mercato, mentre il mono è Öhlins. Nel Trial è importantissimo il paramotore: sulla Sherco ST Factory è leggero ma al tempo stesso resistente, con un profilo che consente una presa ottimale anche nelle condizioni più difficili. La ruota posteriore, alleggerita, è realizzata da Morad. Dalla Talon arriva la corona, che presenta una protezione FIM. Sono state migliorate anche le superfici esterne in alluminio del serbatoio carburante e del silenziatore. Le pedane poggiapiedi, fabbricate da Geco e anodizzate oro, sono state completamente riviste rispetto alla versione base, con ottima finitura e grip. Pneumatici Michelin X-Lite, leva del cambio rinforzata, freni Bracktec con dischi Galfer, perno ruota anteriore alleggerito e dado del perno dello sterzo alleggerito completano l’opera.

 

Motore: miglioramenti e conferme

Come la versione 2014, la moto ha un motore a corsa lunga, altamente ottimizzato. L’albero motore è dotato di un nuovo sistema di bilanciamento al fine di limitare le vibrazioni, i travasi del cilindro sono stati modificati per ottimizzare il flusso di gas e il pistone, forgiato, è prodotto dalla Vertex. La testa del cilindro, rifinita in oro opaco, è prodotta da Geco secondo i progetti Sherco, con peso ridotto, così come quello del gruppo del cambio. Confermata la frizione Surflex R, mentre l'intero sistema di aspirazione è stati ridisegnato. La marmitta artigianale è prodotta da M2 Linx.

 

Look da urlo, come nel mondiale

In Sherco non hanno trascurato i dettagli e hanno conferito a questa “special edition” un look da capogiro. Oltre alle grafiche dedicate, in cui il giallo fluorescente e l’oro delle special parts contrastano la prevalenza del blu, la replica Cabestany sfoggia anche un manubrio bianco satinato e i cerchioni anodizzati di blu, mentre i mozzi e i raggi sono giallo fluo.

Non sono ancora stati dichiarati prezzo e data di disponibilità. 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA