Road To Mugello, in sella alle elettriche verso la MotoGP

In 10 hanno provato a battere la Energica Ego sul rettilineo del Cremona Circuit, ma solo in 3 sono riusciti ad avvicinarsi al tempo fatto segnare dalla sportiva elettrica. Vi raccontiamo anche il viaggio per raggiungere il Mugello, consegnare le chiavi della MotoE a Max Biaggi e vedere la gara della MotoGP
1/14 Road to Mugello
Energica rappresenta un’eccellenza italiana ed è la prima factory al mondo a produrre due ruote elettriche ad alte prestazioni. Quella della mobilità green è la direzione in cui va il futuro, sia su strada che nelle corse, e per questo motivo non ci siamo lasciati scappare l’occasione di salire in sella e provare il motore che dal prossimo anno sarà sviluppato e impiegato nel Campionato Mondiale MotoE. Energica è stata infatti scelta come fornitrice ufficiale delle moto che si schiereranno dal prossimo anno sulla griglia di partenza del Motomondiale dedicata alle elettriche. Per celebrare questo importante traguardo, abbiamo portato tre lettori dalla fabbrica di Soliera (Modena) fino al Circuito del Mugello. L’occasione era imperdibile: consegnare le chiavi della Ego Corse direttamente nelle mani di Max Biaggi, che prima della gara della MotoGP ha effettuato un demo lap dimostrativo tornando per la prima volta fra i cordoli dopo l’addio al mondo delle due ruote. L’evento, in realtà, è ben più articolato di come sembra e per selezionare i tre fortunati abbiamo lanciato un contest sul nostro sito web: “Sfida la Energica Ego sul rettilineo della pista di Cremona”.
A rispondere sono stati in tanti, ma solo i più veloci (sulla tastiera) sono riusciti a schierarsi in griglia per affrontare la supersportiva elettrica. Ego è la punta di diamante della gamma di Energica ed è in grado di sviluppare una potenza di 107 kW (circa 145 CV) da 4.900 a 10.500 giri/min e passare da 0 a 100 km/h in 3 secondi: un vero osso duro nelle drag race. Non solo, rappresenta un concentrato di tecnologia e made in Italy: freni Brembo, forcella Marzocchi, mono Bitubo e strumentazione COBO. Anche quest’ultima rappresenta un’eccellenza nel settore, grazie ai sofisticati cruscotti digitali con display TFT a colori. Hanno provato in dieci a battere la Ego sul rettilineo di San Martino del Lago, ma per i nostri lettori non c’è stato modo di tagliare il traguardo prima di Brannetti, tester Energica impegnato anche nello sviluppo della MotoE. Malgrado questo, Luca, Fabrizio e Roberto, i più performanti sulle loro moto di serie, hanno vinto la partecipazione a #RoadToMugello. L’avvicinamento al tracciato toscano è avvenuto durante la giornata delle qualifiche del GP d’Italia, con la partenza dal quartier generale di Energica. Per garantire a tutti la possibilità di mettere sotto torchio le naked Eva ed Eva EsseEsse9 la scelta è ricaduta su un percorso tutto curve, con stop a metà strada per ripartire il giorno seguente alla volta del Mugello e vivere l’emozione del Motomondiale direttamente dal paddock.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA