Mob-Ion, lo scooter a cartucce di idrogeno

L’idrogeno, stoccato in cartucce ricaricabili, alimenta celle a combustibile che producono l’energia elettrica per l’avanzamento dello scooter. Quando le cartucce sono vuote basta recarsi presso il distributore più vicino e sostituirle, in pochi secondi

1/11

Mob-Ion AM1

L'azienda francese Mob-Ion presenta uno scooter ad idrogeno. Visto dall’esterno sembra un veicolo come tutti gli altri, eppure, sotto alla sua carenatura si nasconde qualcosa di rivoluzionario. La grande novità sta nel suo sistema di alimentazione-rifornimento. Come detto, questo veicolo è alimentato ad idrogeno; l’idrogeno alimenta celle a combustibile che producono l’energia elettrica per l’avanzamento del veicolo. Oltre a ciò è rivoluzionario il sistema di rifornimento: a bordo, infatti, l’idrogeno è stoccato in cartucce ricaricabili, della grandezza di una grande lattina. Le cartucce sono riempite con idrogeno pulito, ricavato cioè dall’elettrolisi dell’acqua, immagazzinato allo stato gassoso in speciali “spugne metalliche”. La pressione è molto bassa (tra i 9 e i 10 bar) e quindi il rischio di esplosione è nullo.

Lo scooter può tenere a bordo due o tre cartucce e ognuna di esse garantisce circa 15 km di autonomia, per un totale di circa 50 km di autonomia. Il vantaggio è che le cartucce possono essere installate e rimosse in pochi secondi. Quando le cartucce sono vuote, quindi, basta recarsi presso il distributore più vicino e sostituirle con cartucce piene. A loro volta le cartucce sono ricaricabili per un numero indefinito di volte, si stima migliaia, possono durare fino a dieci anni e sono integralmente riciclabili.

Lo scooter è stato sviluppato da Mob-Ion, che ha sviluppato il veicolo, in partnership con STOR-H Technologies, già proprietaria della tecnologica per lo stoccaggio dell’idrogeno in cartuccia. Il vantaggio di un sistema di questo tipo alimentato a idrogeno è che le cartucce presenti sullo scooter sono sostituibili e ricaricabili, azzerando così i tempi di ricarica necessari ad un normale veicolo elettrico. Tuttavia, sappiamo tutti quanto ad oggi siano diffusi i distributori di idrogeno… In Francia, però, spingono molto su questa tecnologia, tanto che il Mob-Ion AM1 è pubblicizzato anche sul sito del governo.

1/11

Mob-Ion AM1

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA