SPECIALE SALONE EICMA 2022
Tutte le novità Casa per Casa

SBK, Phillip Island: Gara 1 a Rea, Bautista chiude in bellezza il 2022

Il pluricampione del Mondo Jonathan Rea ritorna al successo dopo un lungo periodo di digiuno: è sua Gara 1. Tuttavia, il vero protagonista del weekend è ancora una volta Alvaro Bautista, che si porta a casa una spettacolare Gara Superpole e un'ottima Gara 2 sul circuito australiano. Ecco i risultati e la classifica finale

1/8

1 di 4

La WSBK arriva a Phillip Island come round di chiusura della stagione 2022. Abituati a vedere il tracciato australiano come primo appuntamento dell'anno, fa quasi strano vedere il circus in azione con un Campione del Mondo già dichiarato: Alvaro Bautista. Lo spagnolo con la Ducati si aggiudica la Superpole, che però non parte benissimo: bagnato nel gruppo di testa troviamo Rea, Razgatlioglu, Bautista e Lowes che è l’ultimo a tornare ai box per cambiare gomme. Nelle fasi finali il numero 22 passa Bautista, aggiudicandosi il terzo posto alle spalle di Razgatlioglu.Ma il vero protagonista della giornata è Jonathan Rea che al decimo giro è uno dei primi a rientrare ai box per passare dalle gomme da bagnato alle slick; lo stesso vale anche per Razgatlioglu. Il nordirlandese compie il sorpasso definitivo al 15° giro quando in curva 4 attacca all’esterno Kyle Smith, che era restato in pista con le gomme da bagnato.

Rea torna a vincere dopo 24 gare e 181 giorni di digiuno: ora vanta 118 successi in SBK, il doppio di Carl Fogarty! Per Razgatlioglu si tratta dell’81° podio nel WorldSBK e del 28° di questo 2022 mentre per Lowes è il podio numero 32 in totale.Quarto posto per un ottimo Locatelli che precede Bautista: un 5° posto che vale il 18° Titolo Costruttori di Ducati in SBK. Sesta piazza per il miglior pilota Indipendente di giornata, ovvero Garrett Gerloff. Settimo posto per Bassani che si mette alle spalle Vierge. Un 2022 bellissimo per Motocorsa Racing che porta a casa il Titolo di miglior team Indipendente. Nona piazza per Baz mentre Nagashima – in pista al posto dell’infortunato Lecuona – completa la top ten.

Questi sono i primi sei alla fine di Gara 1 del WorldSBK, per la classifica completa clicca qui:

1. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK)

2. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) +6.247

3. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +15.435

4. Andrea Locatelli (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) +18.342

5. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) +19.369

6. Garrett Gerloff (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team) +36.235

L’ultima Superpole Race del 2022 si corre sul bagnato Bautista parte dalla pole position ma, considerando la pista ancora bagnata e le slick che ha sulla sua Panigale V4R, alla fine del primo giro si ritrova in 14esima piazza. Il neo campione del mondo però si rende protagonista di una grandissima rimonta e, al nono giro passa sia Jonathan Rea sia Toprak Razgatlioglu, entrambi con le intermedie. Nessuno entra per un flag-to-flag, e la gara si conclude così: 15° successo stagionale per lo spagnolo, Il secondo posto va al turco che precede di soli 43 millesimi il nordirlandese. Alex Lowes chiude quarto davanti ad Andrea Locatelli e Scott Redding, quest'ultimo rientrato ai box alla fine del giro di riscaldamento per passare alle gomme slick. Settimo posto per Garrett Gerloff che precede Xavi Vierge e Xavi Fores, al suo miglior risultato dal ritorno nel team Barni.

uesti sono i primi nove alla fine della Tissot Superpole Race del WorldSBK, per la classifica completa clicca qui:

1. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati)

2. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) +3.285

3. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +3.328

4. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +6.670

5. Andrea Locatelli (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) +9.238

6. Scott Redding (BMW Motorrad WorldSBK Team) +9.328

7. Garrett Gerloff (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team) +12.173

8. Xavi Vierge (Team HRC) +13.427

9. Xavi Fores (BARNI Spark Racing Team) +17.416

L’ultima gara del 2022 si conclude alla fine del 18° giro con le bandiere rosse a causa di una caduta di Eugene Laverty, coinvolto in un incidente con Xavi Fores. Nulla di grave per lo spagnolo, mentre il pilota irlandese è stato riscontrato un infortunio alla zona pelvica ed è stato trasportato in elicottero all'Alfred Hospital di Melbourne per ulteriori accertamenti. Il successo va ad Alvaro Bautista che, in Australia, fa sua Gara 2 battendo Jonathan Rea e prendendosi così il 16° successo stagionale. Bautista scatta per la terza volta nel weekend in pole position; al via perde terreno, ma al secondo giro passa Scott Redding portandosi in terza posizione per poi andare a superare Rea al settimo giro in curva 1. Il podio è completato da Alex Lowes che precede Toprak Razgatlioglu. Qualche numero per i piloti sul podio: Bautista raggiunge la 32esima vittoria nel WorldSBK, tante quante quelle ottenute da Chaz Davies e Razgatlioglu. Rea ora vanta 245 podi, 33 per Lowes.Quinta posizione per l’altra Yamaha ufficiale di Andrea Locatelli, che precede Scott Redding. Settimo posto per Michael Ruben Rinaldi che termina Gara 2 davanti a Philipp Oettl, Tetsuta Nagashima e Loris Baz a chiudere la top ten dell'ultima gara dell'anno.

Questi sono i primi sei alla fine di Gara 2 del WorldSBK, per la classifica completa clicca qui:

1. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati)

2. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +0.357

3. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK)

4. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK)

5. Andrea Locatelli (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK)

6. Scott Redding (BMW Motorrad WorldSBK Team)

  1. ALVARO BAUTISTA 601 DUCATI
  2. TOPRAK RAZGATLIOGLU 529 YAMAHA
  3. JONATHAN REA 502 KAWASAKI
  4. MICHAEL RUBEN RINALDI 293 DUCATI
  5. ANDREA LOCATELLI 274 YAMAHA
  6. ALEX LOWES 272 KAWASAKI
  7. AXEL BASSANI 244 DUCATI
  8. SCOTT REDDING 204 BMW
  9. IKER LECUONA 189 HONDA
  10. XAVI VIERGE 164 HONDA
  11. GARRETT GERLOFF 142 YAMAHA
  12. LORIS BAZ 125 BMW
  13. PHILIPP OETTL 85 DUCATI
  14. LUCAS MAHIAS 61 KAWASAKI
  15. MICHAEL VAN DER MARK 46 BMW
  16. EUGENE LAVERTY 36 BMW
  17. ROBERTO TAMBURINI 36 YAMAHA
  18. LUCA BERNARDI 35 DUCATI
  19. XAVI FORES 33 DUCATI
  20. KOHTA NOZANE 15 YAMAHA
  21. TETSUTA NAGASHIMA 13 HONDA
  22. ILLIA MYKHALCHYK 10 BMW
  23. HAFIZH SYAHRIN 10 HONDA
  24. CHRISTOPHE PONSSON 9 YAMAHA
  25. KYLE SMITH 4 KAWASAKI
  26. LEON HASLAM 4 KAWASAKI
  27. OLIVER KONIG 3 KAWASAKI
  28. TARRAN MACKENZIE 3 YAMAHA
  29. LEANDRO MERCADO 3 HONDA
  30. PETER HICKMAN 2 BMW
  31. JAKE GAGNE 1 YAMAHA

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA