Indomabile Rea a Misano: campionato finito?

SBK Misano 2016: risultati Gara 2 e classifica aggiornata. Rea centra la sua terza doppietta stagionale, Sykes nemmeno stavolta può fare nulla, ma regala alla Kawasaki due podi che danno bene la misura del trionfo verde in Riviera. Non si vede come il secondo titolo iridato possa sfuggire a Jonathan. In Ducati OK Giugliano e Fores, KO Davies. Bene anche i nostri Savadori e Canepa

SBK 2016, MISANO: LA CRONACA DI GARA 2 GIRO PER GIRO

Partenza: partenza di Rea fotocopia di Gara 1. Jonathan si mette in testa, ma Sykes non si fa beffare e si riporta subito al comando. Forès è 3°, Lowes 4°, Giugliano 5° davanti a Savadori, ma attenzione: brutta caduta per Markus Reiterberger! Un contatto con Davies lo fa volare in aria, col pilota caduto malamente. Niente di grave, Markus si rialza e si allontana sulle proprie gambe.
1/21: Attenzione a Chaz Davies, che ora è 7°: ha davanti a sé VD Mark (6°) e dietro ha Savadori. Giugliano, nel T2, sorpassa Forès e ottiene il 4° posto. Nel T3 è il turno di Davies a guadagnare una posizione: con una staccata poderosa beffa VD Mark. Ma attenzione: cadono Davies e Van Der Mark, il gallese va giù nella stessa curva nella quale è caduto ieri Giugliano e per lo stesso motivo (perdita dell'anteriore), e Van Der Mark non può evitarlo, ma riparte, dopo aver toccato Chaz sull'avambraccio destro con la ruota.
2/21: Davanti c’è ancora Sykes, seguito da Rea, Lowes è 3°, ma nel T2 rischia grosso: una perdita improvvisa del posteriore lo costringe a rallentare. Giugliano e Forès ne approfittano, e l’inglese adesso è 5°.  Davies è ai box
3/21: Camier è in bagarre con West per il 9° posto, mentre Davies è ufficialmente costretto al ritiro. Un weekend nero per il gallese. Van Der Mark invece sta iniziando la sua rimonta
4/21: giro veloce per Lowes: 1’35”165! Torres sorpassa Hayden per il 7° posto, Camier infila West per il 9°, mentre Van Der Mark, in una tornata e mezzo, è passato dalla 22esima posizione alle 17esima. Nel gruppo di testa, Sykes è ancora al comando con 4 decimi di vantaggio su Rea, mentre Giugliano (3°) vede il suo gap alzarsi a 1,7 secondi
5/21: Savadori infila Lowes per il 5° posto, e nel frattempo la BMW di Torres è attaccata al codone della R1 dell’inglese.
6/21: Sykes, Rea, Giugliano, Forès, Savadori, Lowes, Torres, Hayden, Camier e West sono i piloti che compongono la top 10. Le due Kawasaki (2 decimi di distacco tra loro) sembra stiano facendo una gara a sé, ma Giugliano (3°), non vuole restare lì a guardare, e infatti porta il suo svantaggio a 1,4 secondi
7/21: Top 15 con posizioni uguali al giro precedente, mentre Menghi è in bagarre con Vizziello per il 19° posto
8/21: Le due Kawasaki sono ancora in testa, e Giugliano riesce a portarsi a 1,2 secondi di distanza, ma ancora una volta non ci sono cambi di posizioni
9/21: Hayden (8°), sembra abbia trovato il ritmo, e si porta alle calcagna di Torres (7°). Giugliano invece non riesce a ridurre ulteriormente il divario dalle due Verdone
10-11/21: dopo 11 giri, arriva il ritiro di Leon Camier, che nulla può fare con la propria MV Agusta in panne
12/21: Van Der Mark continua con il suo lento recupero: nel T1 è 13°, mentre Canepa trova il guizzo per superare De Angelis e occupare la decima piazza. Nel T3 Van Der Mark infila anche Roman Ramos e ottiene il 12° posto
13/21: attenzione a Canepa che, in decima piazza, gira in 1’36”2: basti pensare che i primi 3 piloti girano in 1’36”1. Nel T2 Savadori perde il posteriore in uscita di curva, Lowes ne approfitta e si porta al quinto posto.
14/21: infatti Canepa riesce a tornare su Anthony West e lo supera, portando la Yamaha del Team Pata al 9° posto. Più indietro, inizia la bagarre tra Abraham e Schmitter
15/21: Sykes è sempre in testa, e Rea è sempre più vicino, mentre Giugliano ha 2 secondi di ritardo. Tra la Panigale ufficiale e quella clienti di Forès (4°) ci sono 5 secondi
16/21: Arriva l’attacco di Rea su Sykes, nel cambio di direzione Sykes prova l’incrocio di traiettorie ma il nordirlandese è impeccabile. Un sorpasso molto pulito, Sykes non può fare nulla. Nel frattempo Van Der Mark sorpassa De Angelis e si porta al dodicesimo posto.
17/21: Rea inizia ad allungare su Sykes: ora 5 decimi li separano. Giugliano (3°) ha 4 secondi di ritardo da Sykes, e 4 secondi di vantaggio su Forès (4°).
18/21: Hayden sorpassa Torres sul rettilineo: lo statunitense ora è 7°. Rea è velocissimo: gira in 1’35”4, mentre Sykes in 1’35”9; tutti gli altri sono sopra al minuto e 36
19/21: De Angelis è infilato anche da Ramos, così lo spagnolo si porta al 12esimo posto. Attenzione ancora a Lowes, che commette un altro errore e viene passato da Savadori, Hayden e Torres che ora occupano il 5°, il 6° ed il 7° posto. Lowes è in crisi, adesso alle sue spalle ha il compagno di squadra Canepa
Ultimo Giro: Rea ha un ritmo martellante: ha portato il suo vantaggio nei confronti di Sykes a 3,7 secondi! Giugliano è sempre 3°, ma non proverà a forzare il suo ritmo: 2 secondi abbondanti lo dividono dal secondo posto
Bandiera a scacchi: Jonathan Rea vince ancora, 2° Sykes, e podio completato da Giugliano

Una gara importantissima per le sorti del campionato

Fenomenale prestazione di Jonathan Rea, che al Misano World Circuit non si fa beffare dal guizzo iniziale di Sykes: Rea sorpassa il compagno di squadra dopo 16 giri, e ottiene la terza doppietta stagionale, nonché la settima vittoria 2016. Il secondo posto di Sykes anche uin Gara 2 configura l'ennesima "doppia doppieta" Kawasaki, la quinta nel 2016. Con questo trionfo, il nordirlandese aumenta ancora il proprio vantaggio in classifica generale sull’inseguitore Tom Sykes, potendo contare così su un solido vantaggio (66 punti) utile alla rincorsa del titolo Mondiale 2016. Completa il podio un ottimo Davide Giugliano, che riscatta la caduta di ieri che gli ha compromesso la gara: l’italiano non ha potuto mantenere il passo delle due Kawasaki, soprattutto a causa di un calo prestazionale dovuto all’usura delle gomme. Sfortunato ancora il suo compagno di squadra, Chaz Davies, che nei primi giri è caduto ed è stato costretto al ritiro. 4° un solido Xavi Forès, che riesce ad ottenere una posizione finale non troppo differente da quella di partenza (3°). 5° posto per Savadori, che ha un po’ di rammarico per la gara di ieri, che è terminata alla seconda curva del primo giro, ma non è affatto deluso dalla sua performance. 6° Nicky Hayden, che chiude davanti alla BMW del Team Althea guidata da Jordi Torres. 8° Alex Lowes, che ha sofferto ancora una volta un crollo prestazionale, stavolta nelle ultimissime battute della gara, ma durante la gara sembrava avesse il passo per rimanere nella top 5. Alle sue spalle c’è Niccolò Canepa, il compagno di squadra nonché sostituto dell’ancora infortunato Sylvain Guintoli: si tratta del secondo piazzamento in Top 10 in due gare della WorldSBk. 10° Van Der Mark, autore di una gara tutta in rimonta: l’olandese, a podio in Gara 1, ha centrato la moto di Davies che era a terra; nonostante sia risalito subito in sella, si è ritrovato in 22esima posizione, ma posizione dopo posizione, ha trovato la top 10. Il piazzamento ottenuto però non è bastato a difendere la sua posizione in campionato: infatti Giugliano, con 165 punti, è 4° e precede il pilota Honda di appena due punti. Out Reiterberger, che è letteralmente volato nei primi giri: nonostante il grande spavento e la grande botta, il pilota è tornato ai box sulle sue gambe. Ritiro per Leon Camier, abbandonato dalla sua MV Agusta F4 1000 RR, che adesso in classifica ha Savadori alle calcagna. Out anche il nostro Gianluca Vizziello.

Vi siete persi le gare? Controllate gli orari TV per le repliche.

AGGIORNAMENTO: Markus Reiterberger, in seguito alla spaventosa caduta avvenuta in gara, ha riportato la frattura della 12esima costola toracica 

MONDIALE SUPERBIKE 2016, MISANO: CLASSIFICA GARA 2

MONDIALE SUPERBIKE 2016: CLASSIFICA GENERALE

POSIZIONE PILOTA MOTO PUNTI
1 J. REA KAWASAKI 343
2 T. SYKES KAWASAKI 277
3 C. DAVIES DUCATI 244
4 D. GIUGLIANO DUCATI 165
5 M. VAN DER MARK HONDA 163
6 N. HAYDEN HONDA 146
7 J. TORRES BMW 137
8 L. CAMIER MV AGUSTA 105
9 L. SAVADORI APRILIA 100
10 A. LOWES YAMAHA 81
11 X. FORÉS DUCATI 75
12 M. REITERBERGER BMW 68
13 S. GUINTOLI YAMAHA 58
14 J. BROOKES BMW 55
15 R. RAMOS KAWASAKI 53
16 A. DE ANGELIS APRILIA 49
17 A. WEST KAWASAKI 39
18 K. ABRAHAM BMW 26
19 N. CANEPA YAMAHA 16
20 M. BAIOCCO DUCATI 12
21 L. MAHIAS KAWASAKI 9
22 C. BEAUBIER YAMAHA 6
23 L. SCASSA DUCATI 3
24 M. JONES DUCATI 2
25 D. SCHMITTER KAWASAKI 2
26 J. HOOK KAWASAKI 2
27 S. BARRIER KAWASAKI 2
28 P. SZKOPEK YAMAHA 1
29 M. LUSSIANA BMW 1

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA