18 June 2011

SBK 2011: Melandri su Yamaha fa la Superpole all’Aragon di Alcañiz

Marco Melandri, in sella alla Yamaha R1 ufficiale ha realizzato la Superpole della Superbike, sul circuito MotorLand di Alcañiz, con il tempo di 1'57"634, precedendo Max Biaggi, sull’Aprilia RSV4.

Sbk 2011: melandri su yamaha fa la superpole all’aragon di alcañiz

 

Alcañiz (SPAGNA) - Marco Melandri ha messo a segno la superpole nel round aragonese della Superbike. Lo ha fatto girando in 1'57"634, con al Yamaha R1 ufficiale e precedendo Max Biaggi, l’unico altro pilota in grado di girare più veloce dell’1’58”. Il romano ha fatto segnare un 1'57.790. Leon Camier, sulla BMW ufficiale, ha conquistato la terza posizione in griglia di partenza, con il tempo di 1'58.279. Calros Checa, sulla Ducati del team Althea Racing, chiude la prima fila, con il quarto tempo nella pole: 1'58.472.

 

Ha detto Marco Melandri: “È fantastico, sono davvero felice, prima della Superpole non ero molto fiducioso, soprattutto dopo la prima frazione, quando ho rischiato di rimanere fuori dalla seconda. Quando ho visto Max davanti a tutti nella terza frazione c’erano alcuni piloti che mi separavano da lui, con gomme da gara, e sono riuscito a passarli, inseguendo Max e facendo il mio miglior tempo…devo ringraziare Max”.

 

Si è mostrato positivo anche Max Biaggi: “Abbiamo lavorato molto per trovare il miglior set-up possibile e sono abbastanza soddisfatto, anche se non sono in pole. Domani la gara sarà lunga e sarà difficile mantenere le gomme fino agli ultimi otto giri, ma, in fondo, siamo tutti sulla stessa barca e vedremo chi la spunterà”.

 

Ha spiegato Leon Camier: “Per noi fa la differenza partire dalla prima fila e sono molto contento perché abbiamo lavorato bene fino ad oggi. Abbiamo fatto qualche piccola modifica rispetto al set-up di Misano, pensando che saremo stati un po’ in difficoltà, ma, in realtà, il mio feeling con la moto è migliorato. Teniamo le dita incrociate per domani, sarà interessante partire davanti!”

 

Non era proprio entusiasta Carlos Checa: “Ho avuto qualche problema qui nelle qualifiche e ho anche fatto un piccolo errore nell’ultima sessione della Superpole. Oggi era davvero difficile lottare per la pole, ma siamo fiduciosi per le gare di domani”.

 

 

I tempi della Tissot-Superpole:

 

1. Melandri M. (ITA) Yamaha YZF R1 1'57.634;

2. Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 Factory 1'57.790;

3. Camier L. (GBR) Aprilia RSV4 Factory 1'58.279;

4. Checa C. (ESP) Ducati 1098R 1'58.472;

5. Sykes T. (GBR) Kawasaki ZX-10R 1'58.641;

6. Laverty E. (IRL) Yamaha YZF R1 1'58.756;

7. Lascorz J. (ESP) Kawasaki ZX-10R 1'59.194;

8. Badovini A. (ITA) BMW S1000 RR 1'59.591;

9. Haga N. (JPN) Aprilia RSV4 Factory 1'58.566;

10. Guintoli S. (FRA) Ducati 1098R 1'58.640;

11. Fabrizio M. (ITA) Suzuki GSX-R1000 1'58.950;

12. Aitchison M. (AUS) Kawasaki ZX-10R 1'59.680;

13. Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 1'59.355;

14. Haslam L. (GBR) BMW S1000 RR 1'59.367;

15. Berger M. (FRA) Ducati 1098R 1'59.507;

16. Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 1'59.565; etc.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA