28 November 2016

Rubate quattro BMW S 1000 RR al Team Tyco!

Il Team BMW Tyco comunica che nella notte tra domenica 27 e lunedì 28 novembre sono state rubate quattro S 1000 RR. Le moto si trovavano su un camion parcheggiato all’esterno dell’hotel di Birmingham dove la squadra stava passando la notte. Rubate le moto di Guy Martin, Ian Hutchinson  e Christian Iddon

FURTO NELLA NOTTE

Quattro moto da gara del Team BMW Tyco sono state rubate nella notte tra domenica 27 e lunedì 28 novembre a Birmingham. Dopo essere state esposte MotorcycleLive (dove Davide Giugliano ha ufficializzato il suo passaggio in BSB proprio nel Team Tyco per il 2017), le moto erano state caricate su un camion, che è poi stato parcheggiato per la notte fuori dall’Hotel Premier Inn di Birmingham, dove il team alloggiava. Qui, tra le 22,30 di domenica e le 6,30 di lunedì mattina, i ladri sono entrati in azione e senza che nessuno se ne accorgesse sono riusciti a far sparire quattro BMW S 1000 RR del Team. Da quanto si è appreso le moto sarebbero state caricate su un furgone Ford Transit di colore bianco, che poi ha fatto perdere le proprie tracce. 

QUATTRO MOTO RUBATE

Le moto rubate sono:
  • BMW S 1000 RR Superstock di Ian Hutchison, moto con la quale il pilota britannico ha vinto gare alla NortWest 200, al Tourist Trophy, all’Ulster GP e ha chiuso in seconda posizione il BSB. La moto rubata è nella classica livrea bianco/blu/rosso Tyco.
  • BMW S 1000 RR Superbike di Chirstian Iddon, in livrea Tyco ed equipaggiata con un esclusivo forcellone Suter.
  • BMW S 1000 RR di Guy Martin: in livrea Tyco è la moto che il pilota inglese ha usato per disputare le gare al Tourist Trophy 2015.
  • BMW S 1000 RR Superstock: moto utilizzata nei test da Christian Iddon, è l’unica tra le moto rubate che si presenta con una livrea completamente bianca.

IL TEAM CHIEDE AIUTO PER RITROVARLE

Queste le parole del Team Manager Philip Neill in merito all’accaduto: “noi ci mettiamo cuore e anima nel motociclismo e queste moto per noi avevano anche un valore sentimentale. Per questo motivo quello che è successo è a dir poco devastante, tanto più che le moto arrivavano dal MotorcycleLive, dove le avevamo portate solo per farle ammirare da vicino ai numerosi fans”.
 
Il Team Tyco lancia un appello di aiuto: anche il più piccolo indizio potrebbe essere fondamentale al ritrovamento delle moto e per questo la squadra invita tutti a mettersi in contatto con loro qualora si venisse a conoscenza di qualcosa. Potete contattare il Team BMW Tyco tramite la loro pagina Facebook o telefonicamente al numero +44-028 8674 8097.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA