di Beppe Cucco - 02 aprile 2020

Spiata la nuova Royal Enfield Meteor 350

La Royal Enfield Meteor è la prima moto della Casa indiana realizzata sulla piattaforma "J1D", che sfrutta un inedito telaio a doppia culla. È spinta da un motore monocilindrico raffreddato ad aria di 350 cc

1 di 2
1/6

Royal Enfield Meteor 350

Con l’obiettivo di raggiungere un pubblico più giovane, sia in patria che all'estero, Royal Enfield sta lavorando duramente allo sviluppo di nuove moto. A conferma di ciò la Casa indiana ha recentemente depositato i brevetti per i nomi Sherpa, Hunter, Flying Flea e Roadster. Ma questi nomi, per ora, restano solo sulla carta… a differenza della nuova Meteor 350, già pizzicata su strada.

Con il nome Meteor Royal Enfield ha risuscitato il nome di un modello commercializzato alla metà del secolo scorso. Negli anni '50, infatti, Royal Enfield aveva in gamma la Meteor e la Super Meteor, entrambe spinte da un motore bicilindrico parallelo di 692 cc. Il modello 2020 è costruito sulla nuova piattaforma “J1D”, che sfrutta telaio a doppia culla, freni a disco con ABS a 2 canali, forcella telescopica e doppi ammortizzatori posteriori. Nessuna specifica è stata comunicata per quanto riguarda il motore monocilindrico raffreddato ad aria, ma come suggerisce il nome impresso sul fianchetto ci aspettiamo abbia una cilindrata vicina ai 350 cc. È probabile quindi che la potenza sia paragonabile a quella della cruiser Thunderbird 350 (non in commercio da noi), in grado di erogare 19,8 CV a 5.250 giri/min e 28 Nm di coppia a 4.000 giri/min.

1/6

Royal Enfield Meteor 350

Per quanto riguarda il look nessuna sorpresa, si rifà al più tradizionale pedigree di Royal Enfield! La Meteor 350 2020 sfoggia un classico faro circolare (con lampadine tradizionali), sella su due livelli, cerchi in lega, parafanghi avvolgenti e scarico basso in nero opaco. La strumentazione è composta da due display circolari.

A giudicare della foto la nuova Meteor 350 sembra esser pronta per il lancio sul mercato. La moto, infatti, avrebbe dovuto fare il suo debutto in Asia nel corso della primavera, ma considerando il blocco totale causato dalla pandemia di Coronavirus l’arrivo della Meteor potrebbe slittare in avanti di qualche mese. Sebbene non vi sia alcuna conferma ufficiale sul fatto che la moto arriverà o meno anche in Europa, il suo motore è conforme alle normative indiane sulle emissioni BS6, non molto distante dalle nostre Euro 5; ciò significa che non servirà troppo lavoro renderlo omologato anche per il “vecchio continente".

1/6

Royal Enfield Meteor 350

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli