SPECIALE SALONE EICMA 2022
Tutte le novità Casa per Casa
14 September 2014

Rossi trionfa in casa su Jorge e Dani. A Marquez solo 1 punto

Gara spettacolo a Misano e doppietta Yamaha: il 46 conquista la prima posizione dopo pochissimi giri, imposta un ritmo forsennato e induce il campione spagnolo all'errore. Via libera per Vale e Jorge: Lorenzo è infatti 2° davanti a Pedrosa, poi il Dovi e Iannone

Rossi trionfa in casa su jorge e dani. a marquez solo 1 punto

Lorenzo,Iannone e Rossi in prima filaè tutto pronto per il Gran Premio di San Marino qui a Misano, gara di casa del numero 46, che oggi parte in 3° posizione

SEMAFORO VERDE: Lorenzo parte bene, Rossi infila Iannone all’interno ma che partenza Marquez! Lo spagnolo supera Iannone all’esterno e va a caccia di Rossi!

GIRO 1: Jorge, Vale e Marc al primo giro, con il campione di Tavullia a caccia del compagno ma Marquez attaccatissimo al codino della M1 di Vale.

GIRO 2 Marquez passa vale che lo ripassa subito, che duello! Poi di nuovo Marquez prova all’esterno ma vale chiude col piedino!

GIRO 3 i primi tre sono vicinissimi! Vale tiene dietro il 93 che fa segnare il best lap e lo infila all’interno in staccata con un sorpasso da urlo! Vale DI NUOVO all’interno lo ripassa ma finisce leggermente largo, comunque evitando di perdere la posizione. L’impressione è che comunque Marquez sia più veloce. Iannone intanto viaggia stabilmente in 4 posizione a 1.8s dalla vetta

GIRO 4  best lap di Jorge, che ha comunque Vale nello scarico, che lo passa all’interno! Il boato della folla è incredibile: i due si sorpassano 3 volte in 3 curve, ma alla fine prevale il campione di Tavullia ma chi ne approfitta è Marquez che infila Lorenzo, che primi giri!

GIRO 5 Rossi Marquez Lorenzo al giro 5 racchiusi in 7 decimi, Marquez guadagna a vista d’occhio soprattutto in staccata su Vale. Dietro a questi tre ormai c’è già il vuoto...
Nel frattempo Vale allunga un pochino, sentirà forse i tifosi, che sono davvero scatenati....?

GIRO 6 Marc non intende comunque mollare, è lì e punta Vale, lo studia e ogni tanto si fa vedere per metterlo sotto pressione. Sembra che la Yamaha abbia qualcosa in più in fatto di velocità e in uscita di curva ma è in staccata dove il Campione del Mondo in carica fa la differenza!

GIRO 7 0,251 s tra i primi due: il ritmo è forsennato e Lorenzo inizia a perdere terreno a vista...MARQUEZ CI PROVA AL LIMITE, ma niente, Vale stringe. Set di gomme uguali per i primi due, Hard all’anteriore invece per Lorenzo. Più dietro Iannone è insidiato da Pedrosa e i due si toccano quasi! Alla fine passa lo spagnolo!

GIRO 8 Marquez è sempre sempre più vicino, è davvero al massimo o sta semplicemente preparando la stoccata a Rossi? Intanto caduta per Bradl.

GIRO 9 0,247 s tra i due, distacco invariato al giro 9, Lorenzo invece è a 1,358 s da Marc, forse la mescola differente all’anteriore non è stata la scelta ottimale.  In questo giro Vale sembra prendere terreno ma aspettiamo il raffronto cronometrico e

GIRO 10 COLPO DI SCENA! CADE MARQUEZ! Si chiude l’anteriore e si appoggia per terra, peccato! Ora i commissari lo spingono ma la moto fa fatica a partire. Vale ora respira. Nel frattempo Il numero 93 riparte ma ormai la gara è compromessa...

GIRO 11 Ora sono le due Yamaha a guidare la gara, e Vale in testa a Misano è uno spettacolo per i tifosi! Le urla vanno a coprire il rumore delle moto! Marquez è 20° e prova a rincorrere il gruppone, Rossi intanto conduce con estrema sicurezza.

GIRO 12 Rossi, Lorenzo, Pedrosa, Dovizioso, Iannone, questi i primi 5 al 12° giro di questa gara ricchissima di colpi di scena e di sorpassi. È da notare Marquez molto meno aggressivo dopo la caduta, deve essere rimasto “scottato” dalla caduta di prima.

GIRO 13 L’M1 di Vale sembra volare, 2,4 s stabili di distacco a Lorenzo, il padrone di casa sembra iniziare a sentire il profumo di un trionfo casalingo. Intanto Smith sale in 7° posizione ed Espargaro insegue Iannone, mentre la Ducati di Crutchlow annusa da vicino la Honda di Bautista.

GIRO 14 Le posizioni iniziano a stabilizzarsi, forse colpa anche delle gomme che iniziano a farsi sentire. Intanto Marquez sta “crollando”: gira mezzo secondo più lento di Rossi e sarebbe un brutto smacco farsi doppiare proprio in casa del Dottore.

GIRO 16 il numero 46 continua a gestire la corsa, mentre Pedrosa è insidiato da Dovizioso: il pilota della Rossa vuole andare a prendere la Honda dello spagnolo, che non sembra essere particolarmente in forma oggi

GIRO 17 2,4 s tra i primi due.

GIRO 20 un lungo di Crutchlow è l’avvenimento principale di questi ultimi giri, che vedono Rossi ormai padrone della situazione seguito da Jorge, che sembra non voler nemmeno rovinare la festa all’italiano

GIRO 21 Rivedendo il replay si nota come la Honda di Marc si è letteralmente appoggiata per terra in curva....intanto se la situazione dovesse rimanere cosi Rossi potrebbe insidiare Pedrosa nella classifica iridata, arrivando a un solo punto dallo spagnolo. Marquez inizia a risalire il gruppo ma è evidente che non può aspirare alla zona punti.

GIRO 22 Qui intanto ci chiediamo se Vale abbia preparato una delle sue scenette in caso di vittoria....

GIRO 23 Rossi, Lorenzo, Pedrosa, Dovizioso, Iannone, Espargaro, Smith, Bautista, EsA e Crutchlow i primi 10

GIRO 27 Intanto Dovizioso non riesce a prendere Pedrosa.

ULTIMO GIRO: Rossi va, e si invola verso quella che è stata una gara dominata dall'inizio alla fine. Ha imposto un ritmo insostenibile e indotto Marquez all'errore, e a Misano è festa grande: i tifosi esplodono in un tripudio giallo, era dal 2009 che Vale non vinceva qui e l'ultima vittoria dopo il ritorno in Yamaha risaliva ad Assen oltre 13 mesi fa. e il Dottore firma un altro record: più di 5000 punti accumulati in carriera.

Non perdetevi la nostra gallery della gara in continuo aggiornamento!

MONDIALE MOTOGP 2014 - MISANO: CLASSIFICA GARA

Pos.

Pilota

Nazione

Moto

Km/h

Distacchi

1

Valentino ROSSI

ITA

Yamaha

160.4

44'14.586

2

Jorge LORENZO

SPA

Yamaha

160.3

+1.578

3

Dani PEDROSA

SPA

Honda

160.2

+4.276

4

Andrea DOVIZIOSO

ITA

Ducati

160.1

+5.510

5

Andrea IANNONE

ITA

Ducati

159.7

+11.771

6

Pol ESPARGARO

SPA

Yamaha

159.3

+18.999

7

Bradley SMITH

GBR

Yamaha

159.0

+23.100

8

Alvaro BAUTISTA

SPA

Honda

158.2

+36.458

9

Cal CRUTCHLOW

GBR

Ducati

158.1

+38.480

10

Yonny HERNANDEZ

COL

Ducati

157.7

+45.878

11

Karel ABRAHAM

CZE

Honda

157.2

+54.765

12

Hiroshi AOYAMA

JPN

Honda

157.1

+56.775

13

Scott REDDING

GBR

Honda

156.7

+1'02.734

14

Alex DE ANGELIS

RSM

Forward Yamaha

156.1

+1'13.546

15

Marc MARQUEZ

SPA

Honda

156.0

+1'15.948

16

Leon CAMIER

GBR

Honda

155.7

+1'20.760

17

Michael LAVERTY

GBR

PBM

155.4

+1'26.422

18

Broc PARKES

AUS

PBM

154.5

1 Lap

19

Hector BARBERA

SPA

Avintia

154.5

1 Lap

 

Aleix ESPARGARO

SPA

Forward Yamaha

158.3

1 Lap

 

Stefan BRADL

GER

Honda

158.2

22 Laps

 

Danilo PETRUCCI

ITA

ART

143.6

27 Laps

 

Mike DI MEGLIO

FRA

Avintia

 

0 Lap

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA