Rossi in MotoGP per altri due anni

Valentino Rossi ha firmato un accordo con la formula 1+1 (un anno di contratto, il secondo in “opzione”) con il Team Petronas Yamaha SRT. Il Dottore avrà pieno supporto ufficiale della Casa e una YZF-R1M ufficiale. L’annuncio verrà dato settimana prossima prima del GP di Jerez

1/43

La notizia circolava già da un po’, ma oggi “La Gazzetta dello Sport” la dà come cosa fatta. Valentino Rossi firmato un accordo con la formula uno+uno (un anno di contratto, il secondo in “opzione”) con il Team Petronas Yamaha SRT. E anche se nel 2021 il Dottore lascerà il team ufficiale della Casa di Iwata per approdare nel team satellite, Valentino Rossi avrà il pieno supporto di Yamaha e una YZF-R1M identica in tutto e per tutto a quelle che utilizzeranno Maverick Viñales e Fabio Quartararo nel team ufficiale. Rossi potrà contare anche su alcuni uomini del suo team, come il capotecnico David Munoz, il telemetrista Matteo Flamigli e il meccanico Alex Briggs, che lo segue dai tempi di Honda. Il compagno di squadra di Valentino sarà Franco Morbidelli, che sembrerebbe verrà riconfermato da Petronas e avrà a disposizione una M1 Spec-A.

Come detto, il contratto di Rossi prevede la formula 1+1, con la possibilità di correre anche nel 2022 valutata dunque in base ai risultati ottenuti nell’anno precedente. Così facendo Rossi potrebbe correre fino all’età di 43 anni e raggiungere i 450 GP disputati in carriera.

L’annuncio ufficiale dell’accordo tra Rossi e il Team Petronas sarà fatto il prossimo week end, in una conferenza stampa speciale che si terrà sul circuito spagnolo di Jerez de la Frontera, dove ci sarà il primo GP della MotoGP 2020.

1/16 Valentino Rossi
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli