di Fabio Meloni
20 February 2014

Road races, stagione 2014: dove e quando

Sono finalmente definiti i calendari delle prossime edizioni delle più famose gare su strada. Si parte con la North West 200, poi il Tourist Trophy, l’Ulster GP e il Macao GP. Ecco tutte le date e come seguirli

Road races, stagione 2014: dove e quando

Pronti a mettervi in carena e lanciarvi come pazzi a 300 all’ora in mezzo a case e marciapiedi? Certo che no, spero! Suggerirei di lasciarlo fare ai professionisti delle road races (come quelli del team TT Legends, ad esempio), limitandoci a seguire queste spettacolari gare comodamente seduti davanti al computer, con lo smartphone o perché no, direttamente sul posto - un’esperienza da fare almeno una volta nella vita: garantisco (leggete qui le emozioni di Fabio al TT 2013, ndr).

Ecco quindi che scaletta seguirà la stagione 2014 che, tra rientri clamorosi (Ian Hutchinson torna in sella), cambi di casacca pesanti (Michael Dunlop su BMW) e i soliti leoni sempre pronti a mordere (John Mc Guinness su tutti, ma occhio a Michael Rutter, Bruce Anstey, Guy Martin, Conor Cummins, William Dunlop, James Hillier e via dicendo) si annuncia a dir poco bollente (guardate la gallery come antipasto).

 

LA PRIMA È IN IRLANDA

Dal 10 al 17 maggio, il primo appuntamento sarà la North West 200, gara che si svolge in Irlanda del Nord, su un percorso di 8,9 miglia (14,3 km) che tocca le cittadine di Portstewart, Portrush e Coleraine (cliccate qui per visualizzare la mappa). Qui corrono solo moto: Supertwins, Superstock, Supersport e Superbike. L’attuale record sul giro (e qui occorre ricordare che in queste gare viene indicata la velocità media, non il tempo) è di 124,109 mph, fatto registrare da Steve Plater nel 2006. La velocità più alta mai registrata è 208 mph (335 km/h).

La gara si può seguire sul sito dell’evento (www.northwest200.org) oppure con la app ufficiale dedicata, disponibile sia per Android che per IOS, che si trova digitando “north west 200” sui vari app store.

 

APPUNTAMENTO SULL’ISOLA

Dal 31 maggio al 6 giugno andrà in scena il Tourist Trophy, la (famosissima) gara che si corre sull’isola di Man su un percorso di 37,73 miglia (60,7 km – cliccate qui per la mappa). Come sempre saranno molte le classi al via: Sidecar, moto elettriche (TT Zero), Lightweight, Superstock, Supersport e Superbike. L’attuale record sul giro è di 131,671 mph (211,9 km/h) ed è detenuto da John Mc Guinnes che l’ha fatto registrare nel 2013. Anche in questo caso la gara viene seguita in tempo reale sul sito dell’evento (www.iomtt.com) oppure con la app ufficiale dedicata, disponibile sia per Android che per IOS, che si trova digitando “isle of man tt” sui vari app store. Cliccate qui per ripassare com’è andata nel 2013.

 

FULL GAS!

Dall’11 al 16 agosto il circus tornerà in Irlanda del Nord per l’Ulster GP, la “gara più veloce del mondo”: così viene presentata, a ragione, dagli organizzatori, che ci tengono a sottolineare il primato nella media sul giro. Si corre su un percorso di 7,4 miglia (11,9 km) situato vicino Belfast (cliccate qui per la mappa). Ci saranno solo moto al via, divise in numerose classi. Ultralightweight, Lightweight, Superstock, Supersport e Superbike. L’attuale record sul giro è di 133,975 mph (215,6 km/h), risale al 2010 e appartiene a Bruce Anstey. La gara viene seguita in tempo reale sul sito dell’evento (www.ulstergrandprix.net), ma non esiste app dedicata.

 

DI CORSA IN CINA

Dal 13 al 16 novembre trasferta intercontinentale verso Macao, il cui GP si corre su un circuito cittadino di 3,8 miglia (6,12 km – cliccate qui per la mappa). Qui corre solo la SBK, e l’attuale record sul giro è stato fatto segnare da Stuart Easton nel 2009, ad una media di 94,29 mph (151,76 km/h). Come le altre road races viene seguita in tempo reale sul sito (www.macau.grandprix.gov.mo); e c’è pure una app dedicata… se sapete leggere gli ideogrammi.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA