Rizoma Stealth, lo specchietto che si trasforma in ala

Grazie ad un sistema di rotazione, in posizione chiusa lo specchio diviene un’appendice aerodinamica. Il nuovo Rizoma Stealth è realizzato in alluminio ricavato dal pieno e disponibile in tre colorazioni

1/17

Rizoma Stealth

1 di 2

Rizoma presenta il nuovo specchietto “Stealth”, cha nasce dall’incontro tra l’esperienza della Casa nel mondo delle corse e l’ispirazione aeronautica. Un prodotto che, come suggerisce il nome, sa diventare “invisibile”.

Lo specchio si compone infatti di una parte fissa, che ne permette il montaggio direttamente sulla carena, ed una parte mobile con funzione di porta-vetro. Grazie ad un sistema di rotazione che unisce le due parti è possibile allineare quest'ultime e in posizione chiusa lo specchio diviene un’appendice aerodinamica. Mentre il porta-vetro è sempre lo stesso per tutti i modelli, la componente fissa ad esso collegata è progettata ad hoc cercando la migliore soluzione in termini di fluido dinamica per ciascuna delle supersportive per cui Stealth è stato sviluppato.

1/13

Rizoma Stealth

Rizoma Stealth è ricavato dal pieno dell'alluminio, è disponibile in tre colorazioni ottenute tramite anodizzazione ed è dotato di vetro convesso per permettere una più ampia visibilità. È in vendita a 399 euro (la coppia).

Nelle moto che, in configurazione standard, hanno specchi con indicatori anteriori integrati, in accoppiamento a Stealth Rizoma consiglia l’acquisto degli indicatori Light Unit e del loro kit di montaggio, che permette il riposizionamento degli indicatori anteriori.

1/17

Rizoma Light Unit

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA