07 August 2020

Rivoluzione e-Bike: come sono fatte, come sceglierle

È il loro momento (e lo sarà per molto): stanno rivoluzionando la mobilità non solo urbana; avvicinano alle due ruote a pedali nuove fasce di pubblico; ampliano a dismisura le nostre potenzialità di viaggio; sono eco pur avendo un motore. Stiamo parlando del fenomeno e-bike: tanti di voi si stanno domandando cosa siano e quale scegliere. Noi vi rispondiamo con una guida per conoscerle meglio con tanti consigli per acquistare quella giusta

La credenza più diffusa e riduttiva è che le e-bike siano solo mezzi “assistiti” per persone che non hanno voglia, tempo, forza di pedalare. Sì, c’è anche questo, e ciò le rende appetibili a fette di pubblico che non hanno mai guardato con simpatia le bici.

Ma c’è molto di più. Come la possibilità, nei giri che facciamo in città o fuori porta, di tagliar corto con i lunghi trasferimenti e concentrare l’attività fisica nel tour vero e proprio; evitare al nostro corpo stress che non è pronto ad affrontare; godere degli atout di un mezzo motorizzato eppure avere accesso a parchi, zone pedonali e sentieri di montagna. È una rivoluzione che sconvolgerà la mobilità, lo sta già facendo.

La nostra guida è un manuale che spiega come sono fatte, come sceglierle, come usarle. Facciamo anche il punto sul bonus mobilità, un contributo statale che consente di risparmiare sull’acquisto di un’e-bike (nuova o usata).

Il nostro speciale prevede anche una selezione dei modelli più interessanti (con specifiche e prezzi) divisa in sette sezioni, che corrispondono ad altrettante tipologie di ebike: mountain-bike, travel, gravel, road, city/trekking, cargo, pieghevoli.

Se non bastasse ancora, un glossario vi aiuterà a comprendere i termini tecnici che troverete nelle schede e relativi non solo alle bici elettriche ma alle bici tout court. Buona lettura!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli