25 November 2009

Rievocazione Storica del Motogiro d’Italia 2010: tracciato tutto nuovo

La diciannovesima edizione della Rievocazione Storica del Motogiro d’Italia organizzata dal Moto Club L. Liberati - P. Pileri di Terni avrà un tracciato tutto nuovo.

Rievocazione storica del motogiro d’italia 2010: tracciato tutto nuovo





Terni 25 novembre 2009
– Il Moto Club ternano L. Liberati - P. Pileri, che, in collaborazione con la FMI, organizza la Rievocazione Storica del Motogiro d’Italia riservata alle moto d’epoca ha rivoluzionato il tracciato dell’edizione 2010. La decisione è stata presa ascoltato le richieste pervenute ai dirigenti del club sia dai concorrenti degli anni passati, sia dalle istituzioni di alcune località turistiche, che avrebbero voluto veder passare la manifestazione sul proprio territorio, come nuova attrattiva. In totale le tappe rimarranno sei, articolate fra i comuni della Toscana e dell’Umbria e con un tracciato di circa di 1.500 chilometri. In ogni tappa, saranno disputate una o più prove speciali che si svolgeranno in pista (Mugello e Magione), oppure strade individuate dagli organizzatori e ritenute ideali per una corsa motociclistica, anche in considerazione del fatto che su di esse si siano già svolte alcune delle più importanti cronoscalate. La partenza è fissata a Terni lunedì 24 maggio. Dalla provincia i piloti si dirigeranno verso i valichi appenninici. La prima tappa si concluderò a Borgo San Lorenzo dopo più 300 chilometri. La seconda tappa avrà inizio direttamente con la speciale sul circuito del Mugello, poi proseguirà per Pontedera dove raggiungerà il Museo Piaggio. Qui si farà una sosta per poi ripartire alla volta di San Vincenzo, dove terminerà la tratta numero due. La terza giornata sarà di riposo e avrà come tema un’escursione all’Isola d’Elba. Il 27 maggio la tappa sarà suddivisa in due spezzoni: la prima parte di 130 km da San Vincenzo a San Gimignano e la seconda di 150 km dalla città delle torri ad Arcidosso sul Monte Amiata. Con la quinta tappa la corsa ripiegherà verso l’Umbria, partendo da Arcidosso e terminando a Spoleto. Nella stessa giornata sarà disputata la prova speciale sul circuito di Magione. Il 29 maggio si correrà la sesta ed ultima tratta della corsa, che avrà inizio dalla città del Festival dei due Mondi e farà ritorno a Terni, dopo un lungo tragitto, che passerà anche per la cronoscalata del Terminillo.

In allegato il programma completo della manifestazione.

Non cambieranno le categorie in gara, che resteranno tre:

RIEVOCAZIONE STORICA
Motocicli con assetto sportivo costruiti fino all’anno 1957/58 e delle seguenti cilindrate:
Classe fino a 100c.c.
Classe - 125 c.c.
Classe - 175 c.c.
La partecipazione minima per ogni classe sarà di 5 iscritti altrimenti gli stessi saranno accorpati alla classe superiore.

MOTO CLASSICHE – motocicli a partire da 350 c.c. di qualsiasi marca costruiti dal 1968 al 1978.
Come da elenco Federazione Motociclistica Italiana.
Verranno inoltre su richiesta dei partecipanti, prese in esame le richieste di ammissione di mezzi di particolare interesse storico

TURISTICA “MOTOGIRO D’ITALIA”
Mezzi costruiti dal 1980 ad oggi di tutte le cilindrate e tipologie (Scooter, Sidecar Ecc). così suddivise:
Classe Race – per coloro che volessero partecipare all’evento effettuando i controlli e le prove di abilita e quindi rientrare in una classifica turistica a parte.
Classe Tourist – per coloro che seguiranno la Manifestazione come semplici turisti e che effettueranno obbligatoriamente , alcuni controlli a timbro al fine di mantenere la media oraria e di non anticipare in alcun modo il passaggio dei mezzi storici, al fine di dare un immagine cronologica ,storica, culturale, tecnica, all’utenza, lungo il percorso, nei posti di controllo, nelle sedi di Tappa.

Per informazioni ed iscrizioni visitate il sito www.motoclub-terni.it
0744.403365
335.370928
330.883852

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA